Gabriele de' Gabrielli

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Gabriele de' Gabrielli
Cardinale
Stemma Gabriele de' Gabrielis.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
'

1505 GABRIELLI GABRIELE.jpg

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 66 anni
Nascita Fano
1445
Morte Roma
5 novembre 1511
Sepoltura Basilica di Santa Prassede
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale in data sconosciuta
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 27 marzo 1505 da papa Giulio II
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 9 aprile 1504 da papa Giulio II
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
1º dicembre 1505 da Giulio II (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 5 anni, 11 mesi e 4 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Gabriele de' Gabrielli (Fano, 1445; † Roma, 5 novembre 1511) è stato un cardinale e vescovo italiano.

Cenni biografici

Gabriele nacque a Fano nel 1445 da Andrea, del ramo di Fano di una nobile famiglia di origine eugubina, e da Diana Lilj.

Trascorse parte dell'infanzia e dell'adolescenza a Firenze dove si legò di amicizia al giovane Lorenzo de' Medici, con il quale mantenne rapporti epistolari fino alla morte di quest'ultimo.

Laureatosi in utroque iure, fu iscritto al Nobile Consiglio della sua città di cui sul chiudersi del 1486 ricoprì l'alta carica di gonfaloniere.

Ordinato presbitero si trasferì a Roma, dove entrò in curia sotto Innocenzo VIII divenendo nel 1490 magister utriusque registri. Sotto Alessandro VI fu abbreviator nel 1498 e in ultimo protonotario apostolico.

Fu poi in Francia al servizio del cardinale Giuliano della Rovere, il quale si trovava in esilio volontario a causa dei contrasti col pontefice. Il Gabrielli rientrò nel 1501 per amministrare le rendite del cardinale a Roma e curarne gli affari. In quell'anno divenne priore dell'abbazia di san Barnaba nella Diocesi di Faenza-Modigliana.

Il 27 marzo 1504 Giulio II ricompensò il Gabrielli nominandolo vescovo di Urbino, ed assegnandogli i benefici delle abbazie di San Salvatore di Perugia, di Montescalari in Chianti (allora appartenente alla diocesi di Fiesole) e di San Leonardo presso Fermo. Il 9 aprile seguente fu consacrato vescovo dal pontefice assistito dai cardinali Antonio Pallavicini Gentili e Giovanni Antonio Sangiorgio.

Nel concistoro del 1º dicembre 1505 Giulio II volle onorare ulteriormente il fedele amico e collaboratore, elevandolo al rango di cardinale diacono del titolo di Sant'Agata in Suburra. Da quel momento fu anche noto come il Cardinal d'Urbino.

Partecipò nel 1506 alle spedizioni militari di Giulio II contro Perugia e contro Bologna e il 10 novembre di quell'anno fu nominato legato pontificio per l'Umbria. Nell'estate del 1507 fu inviato come legato ''a latere'' alla conferenza tenutasi a Savona tra Luigi XII re di Francia e Ferdinando II d'Aragona, incontro preliminare alla formazione della Lega di Cambrai contro Venezia.

Nel 1507 mutò titolo divenendo cardinale presbitero di Santa Prassede, mantenendo in commendam' il precedente.

Il 1º maggio 1508, come legato a latere, officiò nella cattedrale di Urbino le esequie solenni del duca Guidobaldo, col quale si estingueva la dinastia dei Montefeltro. Toccava così ad un Gabrielli celebrare la fine della famiglia che aveva spodestato i Gabrielli stessi dai loro feudi storici, decretandone la decadenza.

Nell'estate del 1508 rinunziò alla legazione per l'Umbria, nominò un vicario per la diocesi di Urbino e si trasferì a Roma, dove Giulio II gli aveva riservato un appartamento nei Palazzi Vaticani.

Qui morì, presso lo stesso pontefice, nella notte tra il 5 e il 6 novembre 1511. Fu sepolto a Roma nella chiesa del suo titolo.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Urbino Successore: BishopCoA PioM.svg
Giampietro Arrivabene 27 marzo 1504 - 5 novembre 1511 Antonio Trombetta I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giampietro Arrivabene {{{data}}} Antonio Trombetta
Predecessore: Cardinale diacono di Sant'Agata alla Suburra Successore: CardinalCoA PioM.svg
Ludovico Podocataro 17 dicembre 1505 - 5 novembre 1511
Diaconia in commendam dall'11 settembre 1507
Ercole Rangoni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ludovico Podocataro {{{data}}} Ercole Rangoni
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Prassede Successore: CardinalCoA PioM.svg
Antonio Pallavicini Gentili 11 settembre 1507 - 5 novembre 1511 Christopher Bainbridge I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Pallavicini Gentili {{{data}}} Christopher Bainbridge
Predecessore: Legato apostolico di Perugia e dell'Umbria Successore: Emblem Holy See.svg
Leonardo Grosso della Rovere 25 giugno 1509 - 5 novembre 1511 Antonio Maria Ciocchi del Monte I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Leonardo Grosso della Rovere {{{data}}} Antonio Maria Ciocchi del Monte
Note
Bibliografia