Pietro Sigismondi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Pietro Sigismondi
Stemma vescovo.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

[[File:|250px]]

{{{didascalia}}}
Caritas veritas
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 59 anni
Nascita Villa d'Almè
23 febbraio 1908
Morte Roma
25 maggio 1967
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Bergamo
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale chiesa parrocchiale dei Santi Faustino e Giovita a Villa d'Alme, 15 agosto 1930 dal vescovo Luigi Maria Marelli
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 16 dicembre 1949 da Pio XII
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Roma, 8 gennaio 1950 dal card. arc. Pietro Fumasoni Biondi
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Presbiteri
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org

Pietro Sigismondi (Villa d'Almè, 23 febbraio 1908; † Roma, 25 maggio 1967) è stato un arcivescovo e diplomatico italiano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nato a Villa d'Almè in provincia e diocesi di Bergamo, il 23 febbraio 1908, entrò nel seminario diocesano per poi proseguìre gli studi di teologia a Roma. Fu ordinato presbitero il 15 agosto 1930 nella chiesa parrocchiale dei Santi Faustino e Giovita di Villa d'Alme, dal vescovo di Bergamo Luigi Maria Marelli; esercitò il ministero come coadiutore nella parrocchia di Sant'Alessandro in Colonna di Bergamo. Nel 1932 tornò a Roma dove si iscrisse alla Pontificia Accademia Ecclesiastica laureandosi in Diritto Canonico. Pio XI lo inviò in Francia come segretario di nunziatura, prima del nunzio Luigi Maglione, poi di Valerio Valeri, futuri cardinali. L'11 giugno 1936 fu nominato cameriere segreto soprannumerario [1], confermato il 3 marzo 1939 da Pio XII [2], che poi lo nominò Prelato domestico di Sua Santità il 14 gennaio 1948 [3]. Nel 1939 rientrò in Vaticano assegnato, fino al 1949, alla Congregazione degli Affari Ecclesiastici Straordinari. Nel maggio 1949 fu inviato a Belgrado per sei mesi come consigliere di nunziatura.

La nomina episcopale e l'attività diplomatica

Fu eletto da Pio XII arcivescovo titolare di Neapoli di Pisidia il 16 dicembre  e nominato delegato apostolico del Congo Belga e Ruanda - Urundi. Venne consacrato l'8 gennaio 1950 dal cardinale arcivescovo Pietro Fumasoni Biondi, prefetto della Sacra Congregazione "De Propaganda Fide", coadiuvato dal segretario di congregazione Celso Costantini, arcivescovo titolare di Teodosiopoli di Arcadia e da Angelo Rotta, arcivescovo titolare di Tebe. Il 27 settembre 1954 rientrò a Roma quale segretario della Sacra Congregazione "De Propaganda Fide". Partecipò alle sessioni del Concilio Vaticano II svoltosi dal 1962 al 1965. Il 12 luglio 1960 fu nominato consigliere della Pontificia Commissione Centrale Preparatoria e in seguito, membro della Commissione De Missionibus.

La morte

Morì improvvisamente il 25 maggio 1967 a Roma all'età di 59 anni.

Genealogia episcopale


Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo titolare di Neapoli di Pisidia Successore: Stemma vescovo.png
- 12 gennaio 1949 - 25 maggio 1967 vacante I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} vacante
Predecessore: Delegato apostolico del Congo Belga Ruanda Urundi Successore: Flag of the Vatican City.svg
Giovanni Battista Dellepiane 12 gennaio 1949 - 27 settembre 1954 Alfredo Bruniera I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Battista Dellepiane {{{data}}} Alfredo Bruniera
Predecessore: Segretario della Congregazione de Propaganda Fide Successore: Emblem Holy See.svg
Filippo Bernardini 27 settembre 1954 - 25 maggio 1967 Sergio Pignedoli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Filippo Bernardini {{{data}}} Sergio Pignedoli
Note
  1. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale 1936, op. cit., p. 280
  2. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale 1939, op. cit., p. 239
  3. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale 1948, op. cit., p. 134
Bibliografia
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.