Valerio Valeri

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Valerio Valeri
Scannen0003 VALERI VALERIO +1963.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

VALERI VALERIO (+1963)2.jpg

{{{didascalia}}}
Pax in virtute
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 79 anni
Nascita Santa Fiora
7 novembre 1883
Morte Roma
22 luglio 1963
Sepoltura cimitero di Santa Fiora (Gr)
Appartenenza diocesi di Roma
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Roma, 21 dicembre 1907
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 18 ottobre 1927 da Pio XI
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Roma, 28 ottobre 1927 dal card. arcivescovo Donato Sbarretti
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
12 gennaio 1953 da Pio XII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Presbiteri Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Valerio Valeri (Santa Fiora, 7 novembre 1883; † Roma, 22 luglio 1963) è stato un cardinale e arcivescovo italiano, Nunzio apostolico.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nacque il 7 novembre 1883 a Santa Fiora nella diocesi di Città della Pieve.

Studiò al Pio Seminario romano e presso il Pontificio Ateneo Romano di Sant'Apollinare, dove conseguì i dottorati in teologia, filosofia e Diritto canonico.

Ordinato presbitero il 21 dicembre 1907 a Roma, fu docente del Pontificio Seminario Regionale di Fano dal 1907 al 1909 e del Pontificio Ateneo romano "S. Apollinare" dal 1904 al 1920. Cappellano militare nella prima guerra mondiale del 1915-1918, al congedo nel 1919, entrò a far parte del personale della Segreteria di Stato dal 1920 al 1921. Nominato Ciambellano privato di Sua Santità il 6 luglio 1921, esercitò come revisore presso la nunziatura in Francia dal 1921 al 1927. Il 22 luglio 1923 fu nominato Prelato domestico di Sua Santità.

Il ministero episcopale

Fu nominato vescovo titolare di Efeso da Pio XI il 18 ottobre 1927 e Delegato apostolico in Egitto e Arabia Saudita il giorno seguente. Il 28 ottobre dello stesso anno è stato consacrato nella chiesa del Sacro Cuore ai Prati di Castello a Roma, dal cardinale Donato Sbarretti, prefetto della Sacra Congregazione del Concilio, assistito da mons. Pietro Benedetti M.S.C., arcivescovo titolare di Tiro, e da mons. Giuseppe Angelucci, vescovo di Città della Pieve. Il suo motto episcopale era Pax in virtute. Nominato Nunzio apostolico in Romania il 1º luglio 1933 fino al 1936 quando divenne Nunzio apostolico in Francia dall' 11 luglio. Premiato la grande croce della Legione d'Onore nel 1944 quando lasciò la Francia, fu nominato officiale della Segreteria di Stato della Santa Sede fino al 1948. Fu Assessore della Congregazione per le Chiese Orientali il 1º settembre 1948 e Presidente del Comitato Centrale per l'Anno Santo il 28 giugno 1948.

Il cardinalato

Creato cardinale da Pio XII nel concistoro del 12 gennaio 1953 ricevette il titolo di Cardinale presbitero di San Silvestro in Capite, il 15 gennaio 1953. Il 17 gennaio dello steso anno fu nominato Prefetto della Congregazione dei Religiosi e gli Istituti Secolari. Fu Legato pontificio al Congresso mariano di Trois-Rivières in Canada il 2 luglio 1954. Partecipò nel conclave del 1958, che elesse Papa Giovanni XXIII e anche alla prima sessione del Concilio Vaticano II del 1962. Con i Brevi Apostolici del 4 settembre 1962, fu nominato Presidente della Commissione de religiosis durante i lavori conciliari [1]. Partecipò al conclave del 1963, che elesse Papa Paolo VI.

La morte

Morì il 22 luglio 1963, nel suo appartamento presso il Sant'Uffizio a Roma, dopo essere stato colpito da una grave infezione alla gola pochi giorni prima. Fu sepolto nella tomba della sua famiglia a Santa Fiora, Città della Pieve.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo titolare di Efeso Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Lorenzo Lauri 18 ottobre 1927 - 12 gennaio 1953 Sebastiano Baggio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Lorenzo Lauri {{{data}}} Sebastiano Baggio
Predecessore: Delegato apostolico in Egitto
Delegato apostolico in Arabia Saudita
Successore: Flag of the Vatican City.svg
Andrea Cassulo 18 ottobre 1927 - 1º luglio 1933 Torquato Dini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Andrea Cassulo {{{data}}} Torquato Dini
Predecessore: Nunzio apostolico in Romania Successore: Flag of the Vatican City.svg
Angelo Maria Dolci 1º luglio 1933 - 11 luglio 1936 Andrea Cassulo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Angelo Maria Dolci {{{data}}} Andrea Cassulo
Predecessore: Nunzio apostolico in Francia Successore: Flag of the Vatican City.svg
Luigi Maglione 11 luglio 1936 - 23 dicembre 1944 Angelo Giuseppe Roncalli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Maglione {{{data}}} Angelo Giuseppe Roncalli
Predecessore: Assessore della Congregazione per le Chiese Orientali Successore: Emblem Holy See.svg
Antonino Arata 1º settembre 1948 - 12 gennaio 1953 Giovanni Battista Scapinelli di Léguigno I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonino Arata {{{data}}} Giovanni Battista Scapinelli di Léguigno
Predecessore: Cardinale presbitero di San Silvestro in Capite Successore: CardinalCoA PioM.svg
Luigi Lavitrano 15 gennaio 1953 - 22 luglio 1963 John Carmel Heenan I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Lavitrano {{{data}}} John Carmel Heenan
Predecessore: Prefetto della Congregazione dei Religiosi e gli Istituti Secolari Successore: Emblem Holy See.svg
Clemente Micara 17 gennaio 1953 - 22 luglio 1963 Ildebrando Antoniutti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Clemente Micara {{{data}}} Ildebrando Antoniutti
Note
  1. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale, Anno 1962, pag. 687 online
Bibliografia
  • Niccolò Del Re, Le nunziature apostoliche dal 1800 al 1956. Pref. di Antonio Samoré. Roma, Edizioni di Storia e letteratura, 1957, pp. 130-131.
  • Giuseppe De Marchi, "Valerio Valeri" in La Sacra Congregazione per le Chiese Orientali. Nel cinquantesimo della fondazione (1917-1967). Grottaferrata, Roma, Tipografia Italo-Orientale "San Nilo", 1969, p. 101;

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.