Francesco Alfano

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Francesco Alfano
Arcivescovo
COA Archbishop Francesco Alfano.svg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
Et te ducet Dominus sempiter

Mons. alfano.jpg

{{{didascalia}}}
Titolo
Incarichi attuali
Arcivescovo di Sorrento-Castellammare di Stabia
Età attuale 67 anni
Nascita Nocera Inferiore
13 giugno 1956
Morte
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Nocera Inferiore-Sarno
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 17 aprile 1982
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo 14 maggio 2005 da Benedetto XVI
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 2 luglio 2005 dal Vescovo Gioacchino Illiano
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale da
Cardinale da
Cardinale elettore
Incarichi passati
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Conclave del 2013
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
10 anni, 11 mesi e 22 giorni
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
Scheda nel sito della CEI
Scheda nel sito della diocesi o congregazione
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Francesco Alfano (Nocera Inferiore, 13 giugno 1956) è un arcivescovo italiano.

Biografia

Ha frequentato la scuola media inferiore presso il "Seminario Vescovile diocesano" e il liceo nel Seminario regionale "Pio XI" di Salerno. Come alunno dell'Almo collegio Capranica ha studiato Filosofia e Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana, licenziandosi in Teologia Dogmatica.

Il 17 aprile 1982 è ordinato sacerdote.

Ha ricoperto gli incarichi di vicario cooperatore in "San Bartolomeo Apostolo" a Nocera Inferiore (1982-1986), di parroco di "Santa Maria delle Grazie" a Casali di Roccapiemonte (1986-1989), di direttore dell'Istituto diocesano di Scienze Religiose (1992-1996) e di Responsabile della formazione dei Seminaristi (1993-2002). Nel 1989 fu nominato parroco di "Santa Maria delle Grazie" ad Angri e nel 2001 vicario episcopale per il Clero.

Inoltre, è stato Assistente diocesano dei giovani dell'Azione Cattolica; Segretario del Consiglio presbiterale e del Collegio dei Consultori; Direttore del Consiglio pastorale e Responsabile dell'Ufficio Pastorale della Nuova Evangelizzazione.

Ha collaborato per la celebrazione del Sinodo Diocesano (1996-2001) e del I Congresso Eucaristico diocesano.

Dal 24 ottobre 1996 è Cappellano di Sua Santità.

Viene nominato arcivescovo di Sant'Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia il 14 maggio 2005, e riceve l'ordinazione episcopale il 2 luglio 2005 dal vescovo Gioacchino Illiano (coconsacranti: arcivescovo Paolo Romeo, arcivescovo Salvatore Nunnari).

Il 10 marzo 2012 viene nominato arcivescovo di Sorrento-Castellammare di Stabia.

L'opinione di mons. Alfano sul terremoto

In seguito al terremoto dell'Aquila (aprile 2009), ebbe modo di intervenire, riferendosi a quello dell'Irpinia: La tragedia dell'Abruzzo è grave e riguarda tutti; quelle popolazioni devono sentire l'amore di Dio che è venuto a condividere la nostra condizione umana. A distanza di 29 anni, il ricordo del terremoto del 1980 non è mai svanito. Le ferite non si sono mai rimarginate. Ma ora siamo dinanzi ad una svolta. L'Irpinia deve risorgere, insiste. Credo si possa parlare del terremoto come di uno spartiacque, incalza l'Arcivescovo sottolineando come il carattere stesso degli irpini abbia subito un profondo mutamento: Io parlerei di delusione e scetticismo nei confronti di tutto e soprattutto verso il futuro: una specie di resa. Il terremoto sia un'occasione di sviluppo per le popolazioni abruzzesi, perché in Abruzzo non deve accadere ciò che accadde in Irpinia dove si sono ricostruiti gli edifici ma non le comunità e ora si langue tra disoccupazione e spopolamento. Dobbiamo riappropriarci della nostra storia - spiega - perché vogliamo far sentire la nostra voce che vale quanto quella degli altri. Bisogna uscire da quella cappa di sottomissione che abbiamo vissuto e subito. Dopo quasi trent'anni la ricostruzione si può dire in massima parte completata - osserva -. Ci sono delle eccezioni, ma vanno valutate nel contesto. Non basta però ricostruire le mura. Le comunità devono riappropriarsi della storia e dello spazio che le ha caratterizzate. I centri storici dei nostri paesi sono dei gioielli, ma vanno valorizzati. Il vero problema - sottolinea - è che le comunità civili languono. Assistiamo spaventosamente ad un nuovo esodo dei giovani. Dobbiamo cogliere negli eventi disastrosi un'occasione unica di rilancio e sviluppo. Alla Chiesa abruzzese l'arcivescovo ha inviato un messaggio di speranza: Nel buio noi vediamo la luce. Questo vale per tutti e soprattutto - conclude - per l'Arcivescovo dell'Aquila che sta condividendo in pieno la sofferenza della sua gente.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo di Sant'Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia Successore: COA Archbishop Francesco Alfano.svg
Salvatore Nunnari 14 maggio 2005 - 10 marzo 2012 Pasquale Cascio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Salvatore Nunnari {{{data}}} Pasquale Cascio
Predecessore: Arcivescovo di Sorrento-Castellammare di Stabia Successore: COA Archbishop Francesco Alfano.svg
Felice Cece dal 10 marzo 2012 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Felice Cece {{{data}}} in carica
Voci correlate
Collegamenti esterni