Georg Gänswein

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Georg Gänswein
CoA Georg Gänswein.svg.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Georg Gänswein.jpg

Testimonium Perhibere Veritati
Titolo
Vescovo titolare di Urbisaglia
titolo personale di arcivescovo
Segretario della Prefettura della Casa Pontificia
Età attuale 63 anni
Nascita Riedern am Wald
30 luglio 1956
Morte
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 31 maggio 1984
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 7 dicembre 2012 da Benedetto XVI
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Roma, 6 gennaio 2014 da Benedetto XVI
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org

Georg Gänswein (Riedern am Wald, 30 luglio 1956) è un arcivescovo tedesco. Segretario particolare di Papa Benedetto XVI, dal 7 dicembre 2012 è segretario della Prefettura della Casa Pontificia.

Dati biografici

Gänswein è nato a Riedern am Wald, un villaggio della Foresta Nera in Germania, figlio primogenito di Albert Gänswein, fabbro, e della moglie Gertrud. Ha due fratelli e due sorelle.

Dopo la maturità studia teologia a Friburgo in Brisgovia e Roma e viene ordinato presbitero per l'arcidiocesi di Friburgo in Brisgovia il 31 maggio 1984. Dopo aver svolto per due anni le funzioni di vice parroco nella propria diocesi, studia diritto canonico a Monaco di Baviera, dove ottiene il dottorato nel 1993 con la tesi Ecclesiologia secondo il Concilio Vaticano II. Nel 1994 è nominato, dall'arcivescovo di Friburgo Oskar Saier, vicario del Duomo e suo segretario personale.

Gänswein dal 1995 è a Roma come collaboratore della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti. Nel 1996 l'allora cardinale Joseph Ratzinger lo nomina collaboratore della Congregazione per la Dottrina della Fede. Nel 2000 Papa Giovanni Paolo II gli concede il titolo onorifico di cappellano di Sua Santità.

Dal 2003 diviene assistente personale del cardinale Joseph Ratzinger, carica nella quale è riconfermato dopo l'elezione di Ratzinger al soglio di Pietro il 19 aprile 2005. Nel marzo 2006 papa Benedetto XVI lo onora con l'ulteriore titolo di prelato d'onore di Sua Santità.

Il 7 dicembre 2012 Benedetto XVI lo nomina prefetto della Casa Pontificia elevandolo in pari tempo alla sede titolare di Urbisaglia, con dignità di arcivescovo. Riceve la consacrazione episcopale il 6 gennaio 2013 per l'imposizione delle mani dello stesso pontefice assieme ai cardinali Tarcisio Bertone e Zenon Grocholewski.[1]

Dopo la rinuncia al ministero petrino di Papa Benedetto XVI, il 28 febbraio 2013, è riconfermato su segretario particolare, dapprima a Castel Gandolfo e in seguito nel Monastero Mater Ecclesiae, mantenendo l'incarico di prefetto della Casa Pontificia.

Il 31 agosto 2013 Papa Francesco lo ha conferma nel suo incarico.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale.

Onorificenze

Onorificenze tedesche

Croce al merito di I classe dell'Ordine al merito di Germania - nastrino per uniforme ordinaria Croce al merito di I classe dell'Ordine al merito di Germania
— 21 giugno 2007

Onorificenze straniere

Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 13 giugno 2005[2]
Cappellano di gran croce conventuale onorario del Sovrano Militare Ordine di Malta - nastrino per uniforme ordinaria Cappellano di gran croce conventuale onorario del Sovrano Militare Ordine di Malta
— 23 giugno 2007
Gran decorazione d'onore in oro dell'Ordine al merito della Repubblica austriaca - nastrino per uniforme ordinaria Gran decorazione d'onore in oro dell'Ordine al merito della Repubblica austriaca
— 12 gennaio 2009
Grande ufficiale dell'Ordine del Cristo (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Grande ufficiale dell'Ordine del Cristo (Portogallo)
— 11 maggio 2010
Senatore gran croce del Sacro angelico imperiale ordine costantiniano di San Giorgio (Casa di Borbone-Parma) - nastrino per uniforme ordinaria Senatore gran croce del Sacro angelico imperiale ordine costantiniano di San Giorgio (Casa di Borbone-Parma)
— 13 dicembre 2012
Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 18 aprile 2015[2]

Onorificenze accademiche

Laurea honoris causa in Sistemi di comunicazione nelle relazioni internazionali - nastrino per uniforme ordinaria Laurea honoris causa in Sistemi di comunicazione nelle relazioni internazionali
— Università per stranieri di Perugia, 15 febbraio 2011

Successione degli incarichi

Predecessore: Segretario particolare del sommo pontefice Successore: Stemma Pontificio Benedetto XVI.svg
Stanisław Dziwisz 19 aprile 2005 - 28 febbraio 2013 Alfred Xuereb I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Stanisław Dziwisz {{{data}}} Alfred Xuereb
Predecessore: Vescovo titolare di Urbisaglia
(titolo personale di arcivescovo)
Successore: BishopCoA PioM.svg
Giuseppe Bertello dal 7 dicembre 2012 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Bertello {{{data}}} in carica
Predecessore: Prefetto della Casa Pontificia Successore: Emblem Holy See.svg
James Michael Harvey dal 7 dicembre 2012 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
James Michael Harvey {{{data}}} in carica
Predecessore: Segretario particolare del Papa Emerito Successore: Stemma Pontificio Benedetto XVI.svg
- dal 28 febbraio 2013 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} in carica
Note
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.