Paul Augustin Mayer

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Paul Augustin Mayer, O.S.B.
Mayerstemma.JPG
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Mayerfoto.jpg

{{{didascalia}}}
Congregavit nos in unum Christi amor
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 98 anni
Nascita Altötting
23 maggio 1911
Morte Roma
30 aprile 2010
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 25 agosto 1935 dal cardinale Giovanni Battista Montini
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 6 gennaio 1972 da Paolo VI
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 13 febbraio 1972 dal cardinale Bernard Jan Alfrink
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 8 aprile 1984
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
25 maggio 1985 da Giovanni Paolo II (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Biografia su vatican.va
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Paul Augustin Mayer (Altötting, 23 maggio 1911; † Roma, 30 aprile 2010) è stato un cardinale e arcivescovo tedesco.

Biografia

Dopo aver conseguito la maturità classica è entrato nell'Abbazia di San Michele a Metten, dove nel 1931 ha emesso la professione monastica.

Dal 1932 al 1937 ha frequentato il corso di filosofia all'Università di Salisburgo e quello di teologia a Roma, presso l'Ateneo Pontificio di Sant'Anselmo.

Il 25 agosto 1935 è stato ordinato sacerdote e nel 1937 ha conseguito il dottorato in teologia discutendo una tesi su Clemente Alessandrino.

Dopo due anni trascorsi a Metten, ove si è dedicato allo studio e all'insegnamento, nel 1939 è rientrato a Roma, dove per 27 anni ha svolto diversi incarichi presso il Pontificio Ateneo Sant'Anselmo, prima come docente in Teologia dommatica e poi, dal 1949, come Rettore. Ha mantenuto questa carica sino al 1966, e sotto il suo rettorato è stato fondato il Pontificio Istituto Liturgico, che ha contribuito in modo importante alla formazione di professori di Sacra Liturgia per le Facoltà Teologiche e i Seminari.

Sono stati anni di intensa attività che lo hanno coinvolto, oltre che nell'impegno didattico e pedagogico, anche in altri compiti di più ampia responsabilità ecclesiale: prima come Consultore, dal 1950, della Congregazione per i Seminari e le Università, e poi come Visitatore Apostolico dei Seminari in Svizzera dal 1957 al 1959. Nello stesso tempo ha offerto la sua collaborazione al "Movimento dei Laureati Cattolici", all'"Associazione femminile Missionaria", sorta a Roma nel 1954 sotto il patrocinio di Monsignor Montini, ed a vari monasteri contemplativi.

È stato Segretario della Commissione preparatoria del Concilio Vaticano II e quindi della Commissione Conciliare e Postconciliare per le Scuole cattoliche e per la formazione dei sacerdoti.

Nel 1965 è stato nominato Delegato ecclesiastico per il Movimento dei Focolari e nel 1966, terminato il Concilio, è stato eletto Abate di Metten. Dopo aver svolto diversi importanti incarichi in Germania, nel 1971 veniva richiamato a Roma da Paolo VI che gli affidava l'incarico di Segretario della Congregazione per i Religiosi e gli Istituti secolari. Nominato Arcivescovo titolare di Satriano il 6 gennaio 1972, riceveva l'ordinazione episcopale dalle mani dello stesso Pontefice il 13 febbraio successivo.

Con il Chirografo pontificio del 3 aprile 1984, con il quale Giovanni Paolo II restituiva autonomia alle due Congregazioni per i Sacramenti e per il Culto Divino, già unificate da Paolo VI nel 1975, è stato nominato Pro-Prefetto dei due Dicasteri, divenendone Prefetto il 27 maggio 1985. Ha mantenuto poi l'incarico di Prefetto fino al 1988.

Da Giovanni Paolo II è stato creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 25 maggio 1985, del titolo di Sant'Anselmo all'Aventino, diaconia elevata pro hac vice a titolo presbiterale.

Il 2 luglio 1988 Giovanni Paolo II lo ha nominato Presidente della nuova Commissione istituita a norma del Motu Proprio "Ecclesia Dei" per "facilitare la piena comunione ecclesiale dei sacerdoti, seminaristi, comunità o singoli religiosi e religiose fino ad ora legati in vario modo alla Fraternità fondata da Mons. Marcel Lefèbvre, che desiderano rimanere uniti al Successore di Pietro nella Chiesa cattolica". Il Cardinale Mayer ha mantenuto l'incarico di Presidente della Commissione Pontificia Ecclesia Dei fino al 1991.

È scomparso a Roma il 30 aprile 2010 all'età di 98 anni.

Genealogia apostolica e successione apostolica

Onorificenze

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Santo Stefano Papa e Martire - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Santo Stefano Papa e Martire
— Firenze, 10 novembre 2002

Successione degli incarichi

Predecessore: Segretario della Congregazione per i Religiosi e gli Istituti Secolari Successore: Emblem Holy See.svg
Edward Louis Heston, C.S.C. 8 settembre 1971 - 8 aprile 1984 Vincenzo Fagiolo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Edward Louis Heston, C.S.C. {{{data}}} Vincenzo Fagiolo
Predecessore: Arcivescovo titolare di Satriano Successore: Stemma vescovo.png
Ramón Iglesias Navarri 6 gennaio 1972 - 25 maggio 1985 Patrick Coveney I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ramón Iglesias Navarri {{{data}}} Patrick Coveney
Predecessore: Pro-prefetto della Congregazione per il Culto Divino Successore: Emblem Holy See.svg
Giuseppe Casoria
(prefetto)
8 aprile 1984 - 27 maggio 1985 se stesso come prefetto I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Casoria
(prefetto)
{{{data}}} se stesso come prefetto
Predecessore: Pro-prefetto della Congregazione per i Sacramenti Successore: Emblem Holy See.svg
James Robert Knox
(prefetto)
8 aprile 1984 - 27 maggio 1985 se stesso come prefetto I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
James Robert Knox
(prefetto)
{{{data}}} se stesso come prefetto
Predecessore: Cardinale diacono di sant'Anselmo all'Aventino Successore: Stemma cardinale.png
- 25 maggio 1985 - 30 aprile 2010
Titolo presbiterale pro illa vice dal 29 gennaio 1996
Fortunato Baldelli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Fortunato Baldelli
Predecessore: Prefetto della Congregazione per il Culto Divino Successore: Emblem Holy See.svg
se stesso come pro-prefetto 27 maggio 1985 - 28 giugno 1988 - I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
se stesso come pro-prefetto {{{data}}} -
Predecessore: Prefetto della Congregazione per i Sacramenti Successore: Emblem Holy See.svg
se stesso come pro-prefetto 27 maggio 1985 - 28 giugno 1988 - I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
se stesso come pro-prefetto {{{data}}} -
Predecessore: Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti Successore: Emblem Holy See.svg
- 28 giugno - 1º luglio 1988 Eduardo Martínez Somalo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Eduardo Martínez Somalo
Predecessore: Presidente della Pontificia Commissione Ecclesia Dei Successore: Emblem of the Papacy SE.svg
- 2 luglio 1988 - 1º luglio 1991 Antonio Innocenti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Antonio Innocenti
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.