Piero Coccia

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Piero Coccia
Stemma coccia.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Piero Coccia.jpg

{{{didascalia}}}
Veritatem dico in Christo
Titolo
Arcivescovo di Pesaro
Età attuale 74 anni
Nascita Ascoli Piceno
4 dicembre 1945
Morte
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Ascoli Piceno
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 25 novembre 1972
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 28 febbraio 2004 da Giovanni Paolo II
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Ascoli Piceno, 24 aprile 2004 dal Card. Sergio Sebastiani
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
[1276 Scheda] nel sito della CEI
Scheda nel sito della diocesi o congregazione

Piero Coccia (Ascoli Piceno, 4 dicembre 1945) è un Arcivescovo italiano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Mons. Piero Coccia è nato ad Ascoli Piceno il 4 dicembre 1945. Per quanto riguarda il suo curriculum di studi in preparazione al sacerdozio, egli ha frequentato il ginnasio e il liceo classico nel Seminario vescovile di Ascoli Piceno. Alunno del Pontificio Seminario Romano Giuridico "S. Apollinare" ha conseguito dapprima la Licenza e poi il Dottorato in Sacra Teologia presso la Pontificia Università Lateranense. Successivamente ha conseguito la laurea in Sociologia presso l'Università di Urbino con la tesi: "Le categorie del Politico in J. Maritain".

Il 25 novembre 1972 viene ordinato sacerdote e subito dopo ha collaborato come Vice-parroco nella Cattedrale Collegiata di Offida ed in seguito è stato nominato parroco di San Michele Arcangelo in Porchiano, di S. Maria in Pedana e di S. Giusta in Giustimana. Nel 1978 diviene parroco della nuova parrocchia dei Ss. Simone e Giuda ad Ascoli Piceno e nel 1992 viene trasferito alla parrocchia del SS. Crocifisso dell'Icona, nel centro storico della Città. .

A livello diocesano è stato Vicario Episcopale del Centro diocesano per la Cultura, la Scuola, l'Università e la Dottrina Sociale della Chiesa; membro del Consiglio Pastorale e Presbiterale diocesani; Incaricato per la Scuola diocesana di Formazione Socio-Politica, Fondatore e Presidente dell'Associazione culturale "Sollicitudo Rei Socialis", Direttore dell'Ufficio Scuola della Diocesi, insegnante di Religione presso il Liceo Classico di Ascoli Piceno, Direttore e docente nell'Istituto Superiore di Scienze Religiose "Mater Gratiae", Docente di Sociologia presso l'Istituto Teologico Marchigiano di Ancona.

Il ministero episcopale

Il 28 febbraio 2004 viene eletto arcivescovo di Pesaro, dove succede ad Angelo Bagnasco. È anche membro della commissione CEI per l'Educazione Cattolica, la Scuola e l'Università.

Dopo alcuni anni di organizzazione ed allestimento, il 20 settembre 2006, viene inaugurato per sua volontà, di mons. Gaetano Michetti e mons. Angelo Bagnasco, il Museo Diocesano di Pesaro, per conservare e valorizzare le opere d'arte e gli oggetti liturgici più rilevanti provenienti dalla Cattedrale e da altre chiese del territorio diocesano.

Nel settembre del 2008 ha indetto la visita pastorale dell'arcidiocesi[1] che ha incominciato nel 2009.

L'impostazione pastorale dell'arcivescovo è incentrata sul problema dell'educazione. Come ricostruisce in una sua sintesi ha articolato un piano pastorale affrontando successivamente tematiche diverse: la catechesi degli adulti, l'eucaristia e la formazione sacerdotale, la formazione dei laici, la missione[2]. Anche alle famiglie ha indirizzato nel 2010 una lettera pastorale sul problema dell'educazione[3].

Genealogia episcopale e successione apostolica

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo di Pesaro Successore: Stemma arcivescovo.png
Angelo Bagnasco dal 28 febbraio 2004 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Angelo Bagnasco {{{data}}} in carica
Note
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.