Gustave-Maximilien-Juste de Croÿ-Solre

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Gustave-Maximilien-Juste de Croÿ-Solre
Cardinale
Stemma Cardinale de Croÿ-Solre.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
'

Gustave Maximilien Juste de Croÿ-Solre.JPG

Hippolyte de Mahy), Ritratto del cardinale de Croÿ-Solre (1773-1844), Olio su tela (1833)
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 70 anni
Nascita Vieux-Condé
12 settembre 1773
Morte Rouen
1º gennaio 1844
Sepoltura cattedrale metropolitana di Rouen
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Vienna, 3 novembre 1797
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 23 agosto 1819 da papa Pio VII
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile chiesa di Saint-Sulpice, 9 gennaio 1820 dall'arcivescovo Jean-Charles de Coucy
Elevazione ad Arcivescovo 17 novembre 1823 da papa Leone XII
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
21 marzo 1825 da Leone XII (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 18 anni, 9 mesi e 11 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Gustave-Maximilien-Juste de Croÿ-Solre (Vieux-Condé, 12 settembre 1773; † Rouen, 1º gennaio 1844) è stato un cardinale e arcivescovo francese.

Cenni biografici

Nato nel castello di famiglia l'Ermitage, diocesi di Cambrai, Francia. Quinto dei sei figli di Anne Emmanuel Ferdinand François (1743-1803), ottavo duca di Croy, quarto principe di Solre, e Auguste Friederike Wilhelmine zu Salm-Kyrburg (1747-1822). Il suo cognome è anche elencato come Croÿ; come Crouy; e come Croÿ-Solre.

Formazione e ministero sacerdotale

Istruzione. (Nessuna informazione trovata). Entrò giovanissimo nella vita ecclesiastica.

Canonico del capitolo della cattedrale di Strasburgo, 1789. A causa della Rivoluzione francese, cercò rifugio a Vienna nel 1791; non tornò in Francia fino al 1819.

Ordinato sacerdote il 3 novembre 1797 a Vienna. Conclavista del cardinale Christoph Anton von Migazzi nel conclave del 1799-1800.

Ministero episcopale

Eletto vescovo di Strasburgo il 23 agosto 1819, consacrato il 9 gennaio 1820 nella chiesa di Saint-Sulpice, Parigi, da Jean-Charles de Coucy(ch), arcivescovo di Reims, assistito da Jules de Clermont-Tonnerre(ch), già vescovo di Châlons, e da Jean-Baptiste Marie Anne Antoine de Latil(ch), vescovo di Chartres.

Nominato Cavaliere dell'Ordine di Saint-Louis, 9 agosto 1814. Grande elemosiniere di Francia, dal 1821 al 1830. Ufficiale della Legion d'onore, 1° maggio 1821. Pari del regno di Francia, 1822.

Promosso alla sede metropolitana di Rouen il 17 novembre 1823. Assistette il re Luigi XVIII nel suo letto di morte e presiedette il suo funerale a Saint-Denis, Parigi.

Cardinalato

Creato cardinale presbitero nel concistoro del 21 marzo 1825, ricevette il cappello rosso il 18 maggio 1829 e il titolo di Santa Sabina il 21 maggio 1829. Ha partecipato al conclave del 1829, che elesse papa Pio VIII e al conclave del 1830-1831, che elesse Papa Gregorio XVI.

Morte

Morto il 1º gennaio 1844, di gotta, a Rouen. Esposto nella cattedrale metropolitana di Rouen e sepolto nella cappella di Sainte Vierge in quella Cattedrale.

Onorificenze

Commendatore dell'Ordine dello Spirito Santo - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine dello Spirito Santo
Gran Croce dell'Ordine di Carlo III (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine di Carlo III (Spagna)

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Strasburgo Successore: BishopCoA PioM.svg
Jean-Baptiste Pierre Saurine 23 agosto 181917 novembre 1823 Claude-Marie-Paul Tharin I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Jean-Baptiste Pierre Saurine {{{data}}} Claude-Marie-Paul Tharin
Predecessore: Grande elemosiniere di Francia Successore: Coat of arms of Grand Aumonier de France.png
Alexandre Angélique de Talleyrand-Périgord 20 ottobre 18211º gennaio 1844 François-Nicholas-Madeleine Morlot I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alexandre Angélique de Talleyrand-Périgord {{{data}}} François-Nicholas-Madeleine Morlot
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Sabina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Luigi Pandolfi 21 maggio 18291º gennaio 1844 Sisto Riario Sforza I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Pandolfi {{{data}}} Sisto Riario Sforza
Voci correlate