Dino De Antoni

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Dino Carmelo De Antoni
Vescovo dino stemma-ee4a3.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Vescovo dino foto-31a94.jpg

{{{didascalia}}}
Domino Servientes
Titolo
Età alla morte 74 anni
Nascita Chioggia
12 luglio 1936
Morte Gorizia
22 marzo 2019
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Chioggia
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 23 ottobre 1960
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 2 giugno 1999 da Giovanni Paolo II
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Chioggia, 15 settembre 1999 dal vescovo Angelo Daniel
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
Scheda nel sito della CEI
Scheda nel sito della diocesi o congregazione

Dino Carmelo De Antoni (Chioggia, 12 luglio 1936; † Gorizia, 22 marzo 2019) è stato un arcivescovo italiano, e Arcivescovo emerito dell'Arcidiocesi di Gorizia.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nato a Chioggia il 12 luglio 1936, ultimogenito di dodici figli, viene ordinato sacerdote il 23 ottobre 1960. Insegnante nel locale seminario (1960), è successivamente cappellano dei pescatori (1963), vicerettore del seminario (1964) e parroco a Dolfina (1967), Canonico Penitenziere (1971), Promotore di Giustizia del Tribunale ecclesiastico diocesano e di quello regionale Triveneto, membro del Consiglio presbiterale diocesano (1976), Vicario episcopale per l'Apostolato dei Laici e Assistente diocesano di Azione Cattolica (1977),

Arciprete della Cattedrale di Chioggia dal 1981, nel 1988 viene chiamato dal Vescovo Sennen Corrà a ricoprire l'ufficio di Vicario generale della Diocesi di Chioggia, ufficio che gli viene confermato anche dai vescovi Alfredo Magarotto e Angelo Daniel. Ricopre l'incarico di Amministratore diocesano nel 1989 e 1997. Ha conseguito la laurea in diritto canonico presso la Pontificia Università Lateranense.

Il ministero episcopale

Nominato arcivescovo di Gorizia il 2 giugno 1999, il 15 settembre dello stesso anno riceve l'ordinazione episcopale nella Cattedrale di Chioggia dalle mani del vescovo Angelo Daniel, coconsacranti l'arcivescovo Antonio Vitale Bommarco e il vescovo Alfredo Magarotto.

Il 26 settembre 1999 prende possesso canonico dell'arcidiocesi di Gorizia. Il 29 giugno 2000 riceve dalle mani di papa Giovanni Paolo II il pallio. È Membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione di Religione "Santi Francesco d'Assisi e Caterina da Siena" della Conferenza episcopale italiana.

Dal 2004 al 2006 ha svolto la visita pastorale in tutte le parrocchie dell'arcidiocesi di Gorizia.

Nei giorni 18, 22 e 27 settembre 2009 ha ricevuto gli onori dalle autorità civili e militari e dell'episcopato regionale in occasione del decennale del suo solenne ingresso nell'arcidiocesi di Gorizia.

Il 28 giugno 2012 papa Benedetto XVI accoglie la sua rinuncia, per raggiunti limiti d'età, al governo pastorale dell'arcidiocesi di Gorizia.

Muore a Gorizia il 22 marzo 2019 in seguito ad una lunga malattia.

Genealogia episcopale e successione apostolica

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo di Gorizia Successore: Stemma arcivescovo.png
Antonio Vitale Bommarco 2 giugno 1999 - 28 giugno 2012 Carlo Roberto Maria Redaelli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Vitale Bommarco {{{data}}} Carlo Roberto Maria Redaelli
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.