Diocesi di Foligno

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Foligno
Dioecesis Fulginatensis
Chiesa latina

Foligno Cat.S.Feliciano facciata-principale.JPG
vescovo
Sede Foligno

sede vacante
Foligno

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve
Regione ecclesiastica Umbria
Nazione bandiera Italia
diocesi suffraganee
coadiutore
vicario Giovanni Nizzi
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Parrocchie 39
Sacerdoti

63 di cui 32 secolari e 31 regolari
1.000 battezzati per sacerdote

37 religiosi 106 religiose 15 diaconi
63.000 abitanti in 350 km²
67.200 battezzati (93,8% del totale)
Eretta I secolo
Rito romano
cattedrale Basilica Cattedrale di San Feliciano
Santi patroni San Feliciano di Foligno
Indirizzo
Piazza Mons. Faloci 3, 06034 Foligno, Italia
tel. +390742350594 fax. 0742.349021 @
Collegamenti esterni

Sito ufficiale
Scheda su gcatholic.org riferiti al 2016

Dati dall'annuario pontificio 2017 riferiti al 2016 Scheda
Dati dal sito web della CEI
Chiesa cattolica in Italia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Foligno (in latino Dioecesis Fulginatensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve appartenente alla regione ecclesiastica Umbria. Nel 2016 contava 63.000 battezzati su 67.200 abitanti. È attualmente sede vacante.

Territorio

La diocesi comprende la città e gran parte del comune di Foligno, esclusa la zona della parrocchia di Verchiano (frazioni di Verchiano, Curasci, Roccafranca, Colle, Camino, Croce di Verchiano, Croce di Roccafranca, Crescenti, Ali, Caposomiggiale, Tito, Paraonda e metà della frazione di Vionica) che appartiene all'arcidiocesi di Spoleto-Norcia, nonché i comuni di Spello e Valtopina e la frazione di Armenzano, appartenente al comune di Assisi.

Il territorio è suddiviso in 39 parrocchie: a Foligno si trova la cattedrale di San Feliciano.

Sono state unite alla diocesi di Foligno le diocesi soppresse (oggi sedi titolari) di Forum Flaminii[1], di Hispellum[2] e gran parte del territorio della diocesi di Plestia[3]

Storia

La diocesi sarebbe stata eretta, secondo la tradizione, nel I secolo. San Crispoldo da Gerusalemme, martire nel 58, sarebbe stato il primo vescovo di Foligno secondo lo storico Ludovico Jacobilli. Tuttavia il primo vescovo di Foligno storicamente documentato è san Feliciano, vissuto nella prima metà del III secolo.

Nel 1133 fu costruita una nuova cattedrale, ampliata nel 1201. Nel XIII secolo furono erette anche le chiese di San Claudio, di San Domenico, di San Giovanni Profiamma e l'abbazia di Sassovivo.

Il seminario diocesano fu eretto verso la metà del XVII secolo durante l'episcopato di Antonio Montecatini.

Il 15 agosto 1972 la diocesi, fino ad allora immediatamente soggette alla Santa Sede, è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Perugia (oggi arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve).

Nella seconda metà del XX secolo la diocesi ha dovuto affrontare lo spopolamento delle zone di montagna e il trasferimento della popolazione verso la città, con il conseguente sradicamento dalle tradizioni delle parrocchie rurali, oggi quasi deserte.

Per antico privilegio papale (si dice, in onore di san Feliciano evangelizzatore dell'Umbria) la cattedra del vescovo di Foligno ha sette gradini (in luogo dei cinque consueti), analogamente al trono del papa.

Cronotassi dei vescovi

Vescovi viventi ordinati nella diocesi

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2016 su una popolazione di 67.200 persone contava 63.000 battezzati, corrispondenti al 93,8% del totale.

Note
  1. Fu vescovo di Spoleto e Foligno
Fonti
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.