Emil Paul Tscherrig

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Emil Paul Tscherrig
Cardinale
Coat of arms of Emil Paul Tscherrig (cardinal).svg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
Spes mea Christus

Emil Paul Tscherrig.JPG

Tscherrig e il PdR Mattarella
Titolo cardinalizio
Cardinale diacono di San Giuseppe in Via Trionfale
Incarichi attuali
Età attuale 77 anni
Nascita Unterems
3 febbraio 1947
Morte
Sepoltura
Conversione
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 11 aprile 1974
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo 4 maggio 1996 papa Giovanni Paolo II
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Basilica di San Pietro (Roma), 27 giugno 1996 dal card. Angelo Sodano
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creato
Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.
(vedi)
Creato
Cardinale
30 settembre 2023 da Francesco (vedi)
Deposto dal cardinalato
Cardinale da
Cardinale da 9 mesi e 23 giorni
Cardinale elettore Fino al 3 febbraio 2027
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Confermato cardinale {{{Confermato cardinale}}}
Nomina a pseudocardinale annullata da {{{Annullato da}}}
Riammesso da
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi passati
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato

Successione apostolica

Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Emil Paul Tscherrig (Unterems, 3 febbraio 1947) è un cardinale e nunzio apostolico svizzero.

Biografia

Emil Paul Tscherrig è nato a Unterems (diocesi di Sion, Svizzera) il 3 febbraio 1947.

Formazione e ministero sacerdotale

È stato ordinato sacerdote l'11 aprile 1974, incardinato nella diocesi di Sion (Svizzera). È laureato in Diritto Canonico.

È entrato nel servizio diplomatico della Santa Sede il 1° aprile 1978 e ha prestato la propria opera successivamente presso le Rappresentanze Pontificie in Uganda, Corea, Bangladesh e nella Segreteria di Stato.

Lingue conosciute: francese, tedesco, italiano, inglese, spagnolo.

Ministero episcopale

Il 4 maggio 1996 papa Giovanni Paolo II lo ha nominato arcivescovo titolare di Voli e nunzio apostolico in Burundi. Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il 27 giugno 1996.

L'8 luglio 2000 è stato nominato nunzio apostolico in Trinidad e Tobago, Dominica, Giamaica, Guyana, Saint-Vincent e Grenadines, Santa Lucia, e delegato apostolico nelle Antille.[1] Il 20 gennaio 2001 è nominato inoltre nunzio apostolico in Barbados, in Antigua e Barbuda e in Suriname. Il 1º giugno seguente è anche nominato nunzio apostolico in Saint Kitts e Nevis.

Il 22 maggio 2004 è nominato nunzio in Corea e il 17 giugno successivo anche in Mongolia.

Il 26 gennaio 2008 papa Benedetto XVI lo nomina nunzio apostolico in cinque nazioni dell'Europa del Nord: Svezia, Danimarca, Finlandia, Islanda e Norvegia.

Il 5 gennaio 2012 è nominato nunzio apostolico in Argentina.

Il 12 settembre 2017 papa Francesco lo ha nominato nunzio apostolico in Italia e a San Marino.

Cardinalato

Il 9 luglio 2023 papa Francesco ha annunciato la sua creazione a cardinale nel Concistoro del 30 settembre 2023.[2]

Il 30 settembre successivo ha ricevuto l'anello e la berretta cardinalizia con la diaconia di San Giuseppe in Via Trionfale.

L'11 marzo 2024 papa Francesco ha accolto la sua rinuncia all'ufficio di nunzio apostolico in Italia e San Marino per raggiunti limiti di età.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Voli
(titolo personale di arcivescovo)
Successore: BishopCoA PioM.svg
Francisco Javier Martínez Fernández 4 maggio 1996 - 30 settembre 2023 Janusz Urbańczyk I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francisco Javier Martínez Fernández {{{data}}} Janusz Urbańczyk
Predecessore: Nunzio apostolico in Burundi Successore: Flag of the Vatican City.svg
Rino Passigato 4 maggio 1996 - 8 luglio 2000 Michael Aidan Courtney I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Rino Passigato {{{data}}} Michael Aidan Courtney
Predecessore: Nunzio apostolico in Trinidad e Tobago, in Dominica, in Giamaica, a Grenada, in Guyana, in Saint Lucia, in Saint Vincent e Grenadine, nelle Bahamas e
Delegato apostolico nelle Antille
Successore: Flag of the Vatican City.svg
Eugenio Sbarbaro 8 luglio 2000 - 22 maggio 2004 Thomas Edward Gullickson I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Eugenio Sbarbaro {{{data}}} Thomas Edward Gullickson
Predecessore: Nunzio apostolico in Barbados, in Antigua e Barbuda e in Suriname Successore: Flag of the Vatican City.svg
Eugenio Sbarbaro 20 gennaio 2001 - 22 maggio 2004 Thomas Edward Gullickson I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Eugenio Sbarbaro {{{data}}} Thomas Edward Gullickson
Predecessore: Nunzio apostolico in Saint Kitts e Nevis Successore: Flag of the Vatican City.svg
Eugenio Sbarbaro 1º giugno 2001 - 22 maggio 2004 Thomas Edward Gullickson I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Eugenio Sbarbaro {{{data}}} Thomas Edward Gullickson
Predecessore: Nunzio apostolico in Corea Successore: Flag of the Vatican City.svg
Giovanni Battista Morandini 22 maggio 2004 - 26 gennaio 2008 Osvaldo Padilla I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Battista Morandini {{{data}}} Osvaldo Padilla
Predecessore: Nunzio apostolico in Mongolia Successore: Flag of the Vatican City.svg
Giovanni Battista Morandini 17 giugno 2004 - 26 gennaio 2008 Osvaldo Padilla I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Battista Morandini {{{data}}} Osvaldo Padilla
Predecessore: Nunzio apostolico in Svezia, in Danimarca, in Finlandia, in Islanda e in Norvegia Successore: Flag of the Vatican City.svg
Giovanni Tonucci 26 gennaio 2008 - 5 gennaio 2012 Henryk Józef Nowacki I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Tonucci {{{data}}} Henryk Józef Nowacki
Predecessore: Nunzio apostolico in Argentina Successore: Flag of the Vatican City.svg
Adriano Bernardini 5 gennaio 2012 - 12 settembre 2017 Léon Kalenga Badikebele I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Adriano Bernardini {{{data}}} Léon Kalenga Badikebele
Predecessore: Nunzio apostolico in Italia e a San Marino Successore: Flag of the Vatican City.svg
Adriano Bernardini 12 settembre 2017 - 11 marzo 2024 Petar Rajič I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Adriano Bernardini {{{data}}} Petar Rajič
Predecessore: Cardinale diacono di San Giuseppe in Via Trionfale Successore: CardinalCoA PioM.svg
Severino Poletto dal 30 settembre 2023 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Severino Poletto {{{data}}} in carica
Note
  1. Rinunce e nomine, 08.07.2000, vatican.va, online.
  2. Annuncio di Concistoro il 30 settembre per la creazione di nuovi Cardinali, 09.07.2023, online.