Paul Cullen

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Paul Cullen
Cardinale
Stemma Cardinale Cullen.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
Ponit animam pro amicis

Cardinal Paul Cullen photograph.jpg

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 75 anni
Nascita Prospect
29 aprile 1803
Morte Dublino
24 ottobre 1878
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 19 aprile 1829 dal cardinale Pietro Caprano
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo 8 gennaio 1850 da papa Pio IX
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 24 febbraio 1850 dal cardinale Castruccio Castracane degli Antelminelli
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
22 giugno 1866 da Pio IX (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 12 anni, 4 mesi e 2 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato

Successione apostolica

Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Paul Cullen (Prospect, 29 aprile 1803; † Dublino, 24 ottobre 1878) è stato un cardinale e arcivescovo irlandese.


Cenni biografici

Nato in una casa rurale o fattoria chiamata Prospect House, che apparteneva alla parrocchia di Narraghmore, anche se era più vicino a Ballitore, diocesi di Kildare e Leighlin, Irlanda. Figlio di Hugh Cullen (1760-1832), ricco agricoltore, e della sua seconda moglie, Mary Maher (1773-1845). Ugo si è sposato due volte ed ebbe quindici figli (otto maschi e sette femmine); Paolo era il terzo figlio. Dal suo primo matrimonio suo padre ebbe una sola figlia, che fu la madre del cardinale Francis Patrick Moran (1885), arcivescovo di Sydney, primo cardinale australiano.

Formazione e ministero sacerdotale

Ricevette la sua prima educazione alla Quaker School di Shackleton, Ballitore; poi studiò al Saint Patrick's Seminary, Carlow nel 1816 e più tardi, da 29 novembre 1820, presso il Pontificio Ateneo Urbaniano "De Propaganda fide" di Roma; difese la sua tesi l'11 settembre 1828, davanti a papa Leone XII. Ha ricevuto il diaconato il 22 febbraio 1829.

Ordinato sacerdote la domenica di Pasqua, il 19 aprile 1829, a Roma dal cardinale Pietro Caprano. Professore di Ebraico e Sacra Scrittura nelle scuole della Congregazione di Propaganda Fide, Roma, e direttore del ramo editoriale della S.C. di Propaganda Fide; curò e pubblicò un'edizione standard del Lessico greco e latino di Hedericus, e anche gli Atti della Congregazione di Propaganda in sette volumi e altre opere importanti; il suo rettore per un breve periodo durante la Repubblica Romana. Rettore del Collegio Irlandese, Roma, dal 1832 al 19 dicembre 1849.

Ministero episcopale

Nell'agosto 1834 fu nominato vescovo titolare di Orien e vescovo coadiutore di Charlottetown, Isola del Principe Edoardo. Canada, su raccomandazione del vescovo Aeneas Bernard McEachern(ch), di Charlottetown; ha rifiutato la nomina. Nel 1842 fu raccomandato come arcivescovo di Malta, ma Roma non fu d'accordo. Durante la carestia irlandese, organizzò aiuti dall'estero per le sue vittime in patria. Nel 1849, durante la rivoluzione romana, fu nominato rettore della Pontificio Ateneo Urbaniano di Propaganda Fide, mantenendo il rettorato del Collegio Irlandese.

Eletto arcivescovo di Armagh l'8 gennaio 1850, consacrato, il 24 febbraio 1850, Chiesa di Sant'Agata dei Goti di Roma, dal cardinale Castruccio Castracane degli Antelminelli, vescovo di Palestrina, assistito da Carlo Luigi Morichini, arcivescovo titolare di Nisibi, e da John Thomas Hynes(ch), O.P., vescovo titolare di Lero e vicario apostolico di Demerara. Il suo motto episcopale era Ponit animam pro amicis.

Visitatore apostolico di tutti gli ordini religiosi in Irlanda, 3 aprile 1850. Delegato apostolico per la convocazione e celebrazione del Sinodo dei Vescovi irlandese di Thurles, 6 aprile 1850. Trasferito alla sede metropolitana di Dublino il 3 maggio 1852. Amministratore apostolico di Armagh, ad beneplacitum Sanctae Sedis, fino al 4 ottobre 1852. Assistente al Soglio Pontificio il 2 novembre 1854. Fondatore dell'Università Cattolica di Dublino, invitò padre John Henry Newman, futuro cardinale e santo, ne sarà il primo rettore; Newman entrò in carica nel 1854 e vi rimase per sette anni.

Cardinalato

Creato cardinale presbitero nel concistoro del 22 giugno 1866, ricevette la berretta rossa e il titolo di San Pietro in Montorio, il 25 giugno 1866. Partecipò al Concilio Vaticano I, 1869-1870; propose la formula precisa e accurata per la definizione di infallibilità papale che fu accettata dal Concilio. Ottenne la facoltà di convocare e presiedere il Secondo Sinodo Plenario dei Vescovi Irlandesi, che si sarebbe tenuto a Maynooth nel 1875, e fu nominato delegato apostolico allo stesso, 30 maggio 1873. Arrivò a Roma dopo che papa Leone XIII era stato eletto nel conclave del 1878. Fu il primo cardinale irlandese.

Morte

Morto il 24 ottobre 1878, nella residenza arcivescovile di Eccles street, Dublino. Esposto nella Pro-cattedrale di Santa Maria di Dublino; ventisei vescovi e 759 membri del clero parteciparono alle sue esequie.Fu sepolto dietro l'altare maggiore, cappella del Collegio della Santa Croce, Clonliffe, Dublino. Questo collegio, da lui fondato, fu dal 1859 il seminario dell'arcidiocesi di Dublino. Un monumento commemorativo è stato eretto nel pro-cattedrale di Dublino. Venerdì 25 giugno 2021, la bara con le spoglie del cardinale, è stata trasferita dal Clonliffe College alla pro-cattedrale di Saint Mary di Dublino, dove fu deposta tra le bare dei suoi predecessori e successori. Il trasferimento era dovuto alla vendita del college ed è avvenuto attraverso un piccola cerimonia presieduta in mattinata dall'arcivescovo Dermot Farrell(ch), successore di Cullen come arcivescovo di Dublino. Era presente anche Monsignor Ciarán O'Carroll, amministratore della chiesa del Sacro Cuore a Donnybrook, successore del cardinale Cullen come rettore del Collegio Irlandese di Roma, che nel 2009 ha pubblicato il volume Paul Cardinal Cullen: Portrait of a Practical Nationalist.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Rettore del Pontificio Collegio Irlandese Successore: Emblem Holy See.svg
Christopher Boylan 1º gennaio 1831 - 19 dicembre 1849 Tobias Kirby I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Christopher Boylan {{{data}}} Tobias Kirby
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Armagh Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
William Crolly 8 gennaio 1850 - 3 maggio 1852 Joseph Dixon I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
William Crolly {{{data}}} Joseph Dixon
Predecessore: Primate di tutta l'Irlanda Successore: PrimateNonCardinal PioM.svg
William Crolly 8 gennaio 1850 - 3 maggio 1852 Joseph Dixon I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
William Crolly {{{data}}} Joseph Dixon
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Dublino Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Daniel Murray 3 maggio 1852 - 24 ottobre 1878 Edward MacCabe I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Daniel Murray {{{data}}} Edward MacCabe
Predecessore: Primate d'Irlanda Successore: PrimateNonCardinal PioM.svg
Daniel Murray 3 maggio 1852 - 24 ottobre 1878 Edward MacCabe I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Daniel Murray {{{data}}} Edward MacCabe
Predecessore: Cardinale presbitero di San Pietro in Montorio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Antonio Tosti 25 giugno 1866 - 24 ottobre 1878 Francisco de Paula Benavides y Navarrete I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Tosti {{{data}}} Francisco de Paula Benavides y Navarrete
Voci correlate