Santiago Luis Copello

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Santiago Luis Copello
COPELLO Buenos Aires0001.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Copellofoto4.jpg

Veni Domine Jesu
Titolo cardinalizio
Età alla morte 87 anni
Nascita San Isidro
7 gennaio 1880
Morte Roma
9 febbraio 1967
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di La Plata
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Roma, 28 ottobre 1902
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 8 novembre 1918 da Benedetto XV
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 30 marzo 1919 dal mons. Juan Nepomuceno Terrero Escolada
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 20 settembre 1932
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
16 dicembre 1935 da Pio XI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Presbiteri
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Santiago Luis Copello (San Isidro, 7 gennaio 1880; † Roma, 9 febbraio 1967) è stato un arcivescovo e cardinale argentino, metropolita di Buenos Aires dal 1932 al 1959.

Biografia

Nacque a San Isidro, studiò al seminario di La Plata e poi alla Pontificia Università Gregoriana a Roma, dove si licenziò in filosofia nel 1899 e dove fu ordinato sacerdote il 28 ottobre 1902.

Dopo aver conseguito il dottorato in teologia nel 1903 ritornò in Argentina. Esercitò i primi anni di ministero sacerdotale a La Plata dal 1903 al 1918.

L'8 novembre 1918 fu nominato Vescovo titolare di Aulon e ausiliare di La Plata. Fu consacrato il 30 marzo 1919 da Juan Terrero y Escalada, arcivescovo di La Plata.

Il 15 maggio 1928 fu nominato ausiliare di Buenos Aires; il 12 giugno divenne vicario generale e il 2 agosto 1932 vicario capitolare. Il 20 settembre dello stesso anno fu nominato arcivescovo di Buenos Aires.

Papa Pio XI lo creò e proclamò cardinale nel Concistoro del 16 dicembre 1935, del titolo di San Girolamo dei Croati. Fu il primo cardinale argentino ed anche il primo di origine ispanoamericana.

Il 29 gennaio 1936 fu nominato Primate d'Argentina.

Il cardinale Copello con Juan Domingo Perón ottobre 1949

Nel novembre 1945 diede chiare indicazioni ai cattolici argentini affinché non sostenessero nelle elezioni del 1946 coalizioni politiche o candidati che promuovessero la separazione della Chiesa dallo Stato, l'eliminazione dell'insegnamento della religione cattolica nelle scuole pubbliche e la legalizzazione del divorzio. Con queste indicazioni praticamente affossò la Unión Democrática che era la principale opposizione alla candidatura di Juan Domingo Perón.

Copello continuò negli anni seguenti a sostenere il governo di Perón fino a quando il conflitto tra il governo e la Chiesa iniziato nel 1954 rese insostenibile qualunque appoggio.

Per le relazioni che aveva avuto col regime peronista, però, dopo il colpo di Stato del 16 settembre 1955 che spodestò Perón, Copello dovette lasciare l'Argentina passando i suoi ultimi anni presso la Curia romana.

Il 25 marzo 1959 si dimise da Arcivescovo di Buenos Aires e fu nominato Cancelliere apostolico, servizio che svolse fino alla morte.

Il 14 dicembre 1959 optò per il titolo di San Lorenzo in Damaso.

Partecipò al Concilio Vaticano II dal 1962 al 1965.

Morì a Roma il 9 febbraio 1967. Fu poi sepolto nella Cattedrale di Buenos Aires.

Genealogia episcopale e successione apostolica

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Aulon Successore: BishopCoA PioM.svg
Peter Verdaguer y Prat 8 novembre 1918 - 20 settembre 1932 Jean Larrart, M.E.P. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Peter Verdaguer y Prat {{{data}}} Jean Larrart, M.E.P.
Predecessore: Vicario castrense per l'Argentina Successore: BishopCoA PioM.svg
- 12 giugno 1928 - 8 luglio 1957 Fermín Emilio Lafitte I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Fermín Emilio Lafitte
Predecessore: Arcivescovo di Buenos Aires Successore: Archbishop CoA PioM.svg
José María Bottaro y Hers, O.F.M. 20 settembre 1932 - 25 marzo 1959 Fermín Emilio Lafitte I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
José María Bottaro y Hers, O.F.M. {{{data}}} Fermín Emilio Lafitte
Predecessore: Primate di Argentina Successore: PrimateNonCardinal PioM.svg
José María Bottaro y Hers, O.F.M. 20 ottobre 1932 - 25 marzo 1959 Fermín Emilio Lafitte I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
José María Bottaro y Hers, O.F.M. {{{data}}} Fermín Emilio Lafitte
Predecessore: Cardinale presbitero di San Girolamo dei Croati Successore: CardinalCoA PioM.svg
Raffaele Scapinelli di Leguigno 19 dicembre 1935 - 14 dicembre 1959 Gustavo Testa I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Raffaele Scapinelli di Leguigno {{{data}}} Gustavo Testa
Predecessore: Cancelliere di Santa Romana Chiesa Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Celso Benigno Luigi Costantini
(1954-1958)
25 marzo 1959 - 9 febbraio 1967 Luigi Traglia I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Celso Benigno Luigi Costantini
(1954-1958)
{{{data}}} Luigi Traglia
Predecessore: Cardinale presbitero di San Lorenzo in Damaso Successore: CardinalCoA PioM.svg
Celso Benigno Luigi Costantini 14 dicembre 1959 - 9 febbraio 1967 Luigi Traglia I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Celso Benigno Luigi Costantini {{{data}}} Luigi Traglia
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.