Celso Benigno Luigi Costantini

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Celso Benigno Luigi Costantini
AA-05 Costantini0001.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

1952 COSTANTINI CELSO 013.jpg

{{{didascalia}}}
In Hoc Signo
Titolo cardinalizio
Età alla morte 82 anni
Nascita Castions di Zoppola
3 aprile 1876
Morte Roma
17 ottobre 1958
Sepoltura Cimitero di Zoppola (Friuli Venezia Giulia)
Appartenenza arcidiocesi di Udine
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 26 dicembre 1899 dal vescovo Francesco Isola
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 22 luglio 1921 da Benedetto XV
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Concordia Sagittaria, 24 agosto 1921 dal card. patriarca Pietro La Fontaine
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 12 agosto 1922 da Pio XI
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
12 gennaio 1953 da Pio XII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Celso Benigno Luigi Costantini (Castions di Zoppola, 3 aprile 1876; † Roma, 17 ottobre 1958) è stato un cardinale e rettore italiano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nacque a Castions di Zoppola, arcidiocesi di Udine, il 3 aprile 1876 da Costante, impresario edile e Maddalena nata Altan, secondogenito di dieci fratelli.

Avviato a seguire il mestiere del padre lavorò come muratore dall'età di undici anni. Nel 1892 entrò nel seminario di Portogruaro dove compì i suoi studi secondari fino al 1897. Fu poi a Roma presso l'Accademia romana di san Tommaso dove il 10 maggio 1899 si laureò in filosofia. Ricevette l'ordinazione presbiterale a Portogruaro il 26 dicembre di quello stesso anno. Svolse poi per molti anni attività pastorale nel Veneto.

Il ministero episcopale

Nel 1918 fu nominato vicario generale della diocesi di Concordia. Nel 1918-1919 fondò l'Istituto san Filippo Neri a sostegno dei figli della guerra e l'Opera nazionale di soccorso per le chiese devastate dalla guerra. Nel 1920 fu nominato amministratore apostolico di Fiume. Il 22 luglio 1921 fu eletto vescovo titolare di Gerapoli di Frigia. Fu consacrato il 24 agosto nella cattedrale di Concordia Sagittaria, dal cardinale patriarca di Venezia Pietro La Fontaine assistito dal vescovo di Trieste Angelo Bartolomasi e dal vescovo di Concordia Luigi Paulini. Il 12 agosto 1922 divenne primo delegato apostolico in Cina ed elevato arcivescovo titolare di Teodosiopoli di Arcadia il 9 settembre, l'8 novembre giunse a Hong Kong e il 29 dicembre era a Pechino.

A mons. Costantini toccò il compito di realizzare i nuovi programmi della Santa Sede: potenziare nelle missioni l'importanza del clero indigeno, fino ad allora tenuto in posizione subordinata e sottrarre le missioni a qualsiasi tipo di protettorato straniero, in particolare quello della Francia, per evitare che da parte cinese esse fossero considerate come uno strumento della politica colonialista delle potenze occidentali.

Nostra Signora di Sheshan Basilica di Sheshan

Nel 1924 promosse il primo Concilium Sinese (Concilio Plenario di Cina). Subito dopo questo sinodo tenuto a Shanghai ebbe l'onore di consacrare la Cina a Nostra Signora di Sheshan. Il 28 ottobre 1926, grazie alla sua opera, vi fu a Roma la consacrazione episcopale di sei vescovi cinesi, i primi dopo tre secoli, dato che il primo vescovo cinese, il domenicano Gregorio Lo (1616-1691), era rimasto senza successori.

Nel 1927 fondò la prima congregazione religiosa cinese Congregazione dei Discepoli del Signore (Congregatio Discipulorum Domini, C.D.D.), oggi diffusa in diverse parti dell'Asia[1]. Nel 1929 fondò l'università cattolica di Pechino.

All'inizio del 1933 mons. Costantini rientrò in Italia per sottoporsi a controlli medici che lo costrinsero ad abbandonare la missione in Cina. Non per questo cessò di occuparsi di problemi missionari: le nomine, il 3 dicembre 1933, a consultore della Congregazione di Propaganda Fide, il 17 dicembre 1935 a segretario e rettore del Pontificio Ateneo urbaniano, gli permisero di continuare da una posizione direttiva e centrale la riforma delle missioni.

Il cardinalato

Nel concistoro del 12 gennaio 1953 fu creato da papa Pio XII Cardinale presbitero dei Santi Nereo e Achilleo e il 22 maggio 1954 fu dallo stesso pontefice nominato cancelliere di Santa Romana Chiesa. Il 9 giugno 1958 optò per il titolo di cardinale diacono di san Lorenzo in Damaso. Morì a Roma il 17 ottobre 1958, la sua salma riposa nel cimitero di Coppola, in Friuli Venezia Giulia.

Beatificazione

Il 30 settembre 2016, la Conferenza Episcopale del Triveneto, ha avviato la causa di beatificazione del cardinal Celso Costantini.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale.

Successione degli incarichi

Predecessore: Amministratore apostolico di Fiume Successore: BishopCoA PioM.svg
- 30 aprile 1920 - 12 agosto 1922 Isidoro Sain, O.S.B. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Isidoro Sain, O.S.B.
Predecessore: Vescovo titolare di Gerapoli di Frigia
Titolo personale
Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Louis-François Sueur 22 luglio 1921 - 9 settembre 1922 Louis Couppé, M.S.C. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Louis-François Sueur {{{data}}} Louis Couppé, M.S.C.
Predecessore: Delegato apostolico in Cina Successore: Emblem Holy See.svg
- 12 agosto 1922 - 3 novembre 1933 Mario Zanin I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Mario Zanin
Predecessore: Arcivescovo titolare di Teodosiopoli in Arcadia Successore: Archbishop CoA PioM.svg
primo arcivescovo 9 settembre 1922 - 12 gennaio 1953 Arrigo Pintonello I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
primo arcivescovo {{{data}}} Arrigo Pintonello
Predecessore: Amministratore apostolico di Harbin Successore: Archbishop CoA PioM.svg
primo amministratore apostolico 28 maggio 1931 - 28 novembre 1933 Mario Zanin I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
primo amministratore apostolico {{{data}}} Mario Zanin
Predecessore: Segretario della Congregazione di Propaganda Fide Successore: Emblem Holy See.svg
Carlo Salotti 20 dicembre 1935 - 12 gennaio 1953 Filippo Bernardini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo Salotti {{{data}}} Filippo Bernardini
Predecessore: Cardinale presbitero dei Santi Nereo e Achilleo Successore: CardinalCoA PioM.svg
Dennis Joseph Dougherty 12 gennaio 1953 - 9 giugno 1958 William Godfrey I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Dennis Joseph Dougherty {{{data}}} William Godfrey
Predecessore: Cancelliere di Santa Romana Chiesa Successore: Emblem Holy See.svg
Tommaso Pio Boggiani, O.P. 22 maggio 1954 - 17 ottobre 1958 Santiago Luis Copello I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Tommaso Pio Boggiani, O.P. {{{data}}} Santiago Luis Copello
Predecessore: Cardinale presbitero di San Lorenzo in Damaso Successore: CardinalCoA PioM.svg
Tommaso Pio Boggiani 9 giugno 1958 - 17 ottobre 1958 Santiago Luis Copello I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Tommaso Pio Boggiani {{{data}}} Santiago Luis Copello
Note
  1. Sito della fondazione (EN) online
Bibliografia
  • Giuliano Bertuccioli Dizionario Biografico degli Italiani, Vol. 30, 1984, online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.