Antonio Banchieri

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Antonio Banchieri
Card. Banchieri.png.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

1728 ANTONIUS BANCHERIUS - BANCHIERI ANTONIO.JPG

'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 66 anni
Nascita Pistoia
18 maggio 1667
Morte Pistoia
16 settembre 1733
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale in data sconosciuta
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile in data sconosciuta
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
30 aprile 1728 da Benedetto XIII (9 dicembre 1726 in pectore) (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Antonio Banchieri (Pistoia, 18 maggio 1667; † Pistoia, 16 settembre 1733) è stato un cardinale e arcivescovo italiano.

Cenni biografici

Antonio nacque a Pistoia il 19 maggio 1667 da Niccolò Banchieri, gonfaloniere di Pistoia e cavaliere di santo Stefano, e dalla moglie Caterina Rospigliosi: dal ramo famigliare della madre era pure nipote di papa Clemente IX e dei cardinali Giacomo Rospigliosi (1667) e Felice Rospigliosi (1673). Fu zio dei cardinali Giacomo Oddi (1743) e Giovanni Francesco Banchieri (1753) e suo pronipote fu il cardinale Niccolò Oddi (1766).

Dal 1679 studiò presso il Collegio Tolomei di Siena, per poi proseguire gli studi a Roma presso il Seminario Romano dove si addottorò in utroque iure il 10 luglio 1692.

Sotto Innocenzo XII entrò in prelature, divenendo protonotario apostolico partecipante il 27 giugno 1692. Dal 1692 al 1725 fu pre referendario del tribunale della Segnatura Apostolica. Relatore della Sacra Congregazione della Consulta, divenne consultore della congregazione dei Riti. Dal mese di luglio del 1702 fu reggente segretario di propaganda Fide in assenza del segretario Carlo Agostino Fabroni. Fu anche avvocato concistoriale e vice-legato ad Avignone per un triennio dal 1702 al 1706.

Nel 1706 Clemente XI lo avrebbe voluto nunzio apostolico in Francia, ma Banchieri vi rinunziò essendo quella nomina legata all'assunzione degli ordini sacri. Scartata questa ipotesi il papa lo volle segretario di propaganda Fide, carica che assunse dal maggio del 1706. Dall'agosto dell'anno seguente divenne assessore della Sacra Congregazione della Romana e Universale Inquisizione; fu poi segretario della Consulta dal 1712 al 1724. Con i cardinali Tommaso Maria Ferrari O.P. e Carlo Agostino Fabroni fece parte della congregazione speciale che era stata riunita dal pontefice tra la fine del 1712 e il 1713 per esaminare l'opera "Riflessioni morali sul Nuovo Testamento" del giansenista Pasquier Quesnel. Dal 1724 al 1728 fu governatore di Roma e vice-camerlengo di Santa Romana Chiesa.

Benedetto XIII lo creò cardinale e, riservato in pectore nel concistoro del 9 dicembre 1726, venne pubblicato nel concistoro del 30 aprile 1728 ricevendo il 10 maggio la berretta cardinalizia e il titolo di cardinale diacono di San Nicola in Carcere.

Prese parte al conclave del 1730, durante il conclave per l'elezione di Clemente XII la candidatura del Banchieri fu sostenuta dal partito francese, ma la candidatura venne fortemente ostacolata dal partito dei "zelanti" e considerata con una certa freddezza sia da parte imperiale che dalla Spagna. Se le pressioni della Francia non furono tanto forti da farlo giungere al pontificato, esse riuscirono tuttavia a imporlo al nuovo pontefice quale segretario di Stato e prefetto della Consulta, cariche che ricoprì sino alla morte.

Fece parte del gruppo di cardinali chiamati a formare la speciale Congregazione "De nonnullis", istituita con il preciso scopo di giudicare l'attività del cardinale Niccolò Coscia e altri collaboratori di Benedetto XIII imputati di guadagni illeciti durante il precedente pontificato.

Alla fine di luglio del 1733 venne colpito da un colpo apoplettico dal quale, dopo un periodo critico, si riprese e il 29 agosto lasciò Roma per un periodo di riposo in famiglia a Pistoia, dove la morte lo colse due settimane più tardi.

Successione degli incarichi

Predecessore: Vice-Legato di Avignone Successore: Emblem Holy See.svg
Antonio Francesco Sanvitale 23 dicembre 1702 - 8 agosto 1706 François-Maurice Gonteri I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Francesco Sanvitale {{{data}}} François-Maurice Gonteri
Predecessore: Segretario della Congregazione di Propaganda Fide Successore: Emblem Holy See.svg
Carlo Agostino Fabroni 17 maggio 1706 - 12 aprile 1717 Pier Luigi Carafa I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo Agostino Fabroni {{{data}}} Pier Luigi Carafa
Predecessore: Assessore della Congregazione della Romana e Universale Inquisizione Successore: Emblem Holy See.svg
Antonio Francesco Sanvitale 17 agosto 1707 - 1712 Domenico Zauli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Francesco Sanvitale {{{data}}} Domenico Zauli
Predecessore: Segretario della Congregazione della Sacra Consulta Successore: Emblem Holy See.svg
Curzio Origo 30 ottobre 1712 - 30 settembre 1724 Domenico Riviera I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Curzio Origo {{{data}}} Domenico Riviera
Predecessore: Governatore di Roma Successore: Emblem Holy See.svg
Alessandro Falconieri 30 settembre 1724 - 30 aprile 1728 Giovanni Battista Spinola I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Falconieri {{{data}}} Giovanni Battista Spinola
Predecessore: Vice-Camerlengo della Camera Apostolica Successore: Emblem Holy See.svg
Alessandro Falconieri 30 settembre 1724 - 30 aprile 1728 Giovanni Battista Spinola I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Falconieri {{{data}}} Giovanni Battista Spinola
Predecessore: Cardinale diacono di San Nicola in Carcere Successore: CardinalCoA PioM.svg
Damian Hugo von Schönborn-Buchheim 10 maggio 1728 - 16 settembre 1733 Carlo della Torre di Rezzonico I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Damian Hugo von Schönborn-Buchheim {{{data}}} Carlo della Torre di Rezzonico
Predecessore: Cardinale Segretario di Stato di Sua Santità Successore: Emblem Holy See.svg
Niccolò Maria Lercari 15 luglio 1730 - 16 settembre 1733 Giuseppe Firrao il Vecchio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Niccolò Maria Lercari {{{data}}} Giuseppe Firrao il Vecchio
Predecessore: Prefetto della Congregazione della Sacra Consulta Successore: Emblem Holy See.svg
Niccolò Maria Lercari 15 luglio 1730 - 16 settembre 1733 Giuseppe Firrao il Vecchio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Niccolò Maria Lercari {{{data}}} Giuseppe Firrao il Vecchio
Predecessore: Prefetto della Congregazione di Avignone Successore: Emblem Holy See.svg
Niccolò Coscia 15 luglio 1730 - 16 settembre 1733 Giuseppe Firrao il Vecchio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Niccolò Coscia {{{data}}} Giuseppe Firrao il Vecchio
Predecessore: Prefetto della Congregazione Lauretana Successore: Emblem Holy See.svg
Niccolò Maria Lercari 15 luglio 1730 - 16 settembre 1733 Giuseppe Firrao il Vecchio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Niccolò Maria Lercari {{{data}}} Giuseppe Firrao il Vecchio
Predecessore: Prefetto della Congregazione Fermana Successore: Emblem Holy See.svg
Niccolò Maria Lercari 15 luglio 1730 - 16 settembre 1733 Giuseppe Firrao il Vecchio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Niccolò Maria Lercari {{{data}}} Giuseppe Firrao il Vecchio
Bibliografia
  • Elvira Gencarelli, BANCHIERI, Antonio su treccani.it, Treccani Dizionario degli Italiani, 1963 URL consultato il 23-01-2019

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.