Antonio Francesco Sanvitale

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Antonio Francesco Sanvitale
Sanvitale.png.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Antonio Francesco Sanvitale.jpg

'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 54 anni
Nascita Parma
10 febbraio 1660
Morte Urvino
17 dicembre 1714
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 27 dicembre 1699
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 16 luglio 1703 da papa Clemente XI
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 22 luglio 1703 dal cardinal Fabrizio Paolucci
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
15 aprile 1709 da Clemente XI (22 luglio 1709 in pectore) (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Antonio Francesco Sanvitale (Parma, 10 febbraio 1660; † Urvino, 17 dicembre 1714) è stato un cardinale, arcivescovo e nunzio apostolico italiano.

Cenni biografici

Antonio Francesco nacque a Parma il 10 febbraio 1660 da Luigi, conte di Belforte, e dalla sua seconda moglie, Margherita Talenti Fiorenza dei marchesi di Conturbia (vedova del conte Bernabò Visconti), sposata nel 1656. La coppia ebbe tre figli.

Dopo gli iniziali studi nella sua città a 16 anni si recò a Roma come convittore presso il Collegio Clementino dei padri Somaschi dove vi rimase fino al 1682. Rientrò a Parma e studiò diritto con Francesco Bonvicini. Si laureò in utroque iure presso lo Studio cittadino il 27 giugno 1684. Nel 1687 fu accolto nel collegio dei giudici della sua città.

Canonico della basilica Vaticana dal 22 agosto 1698, ricevette l'ordinazione sacerdotale nel 1699. Innocenzo XII lo inviò come vicelegato ad Avignone nel 1700, carica che ricoprì sino al 1703. Ad Avignone ebbe modo di accogliere la famiglia di Luigi XIV in visita in città e fu molto apprezzato dalla casa reale.

Dopo il triennio in legazione rientrò a Roma dove fu preconizzato per la nunziatura a Firenze e fu eletto arcivescovo titolare di Efeso. Fu consacrato il 22 luglio dal cardinale Fabrizio Paolucci nella chiesa romana di sant'Andrea della Valle. Fu quindi nominato assistente al soglio il 15 agosto e inviato nunzio apostolico a Firenze. Fu richiamato a Roma nel giugno del 1706 per divenire assessore della sacra Congregazione della Romana e Universale Inquisizione. Il 1° novembre dell'anno seguente papa Clemente XI lo volle come suo maestro di camera.

Nel 1709 fu trasferito all'arcidiocesi di Urbino, città natale del pontefice. Ne ricevette il pallio di metropolita il 19 giugno seguente e vi entrò solennemente il 15 ottobre. Resse la diocesi sino alla morte. Fece edificare l'episcopio accanto alla cattedrale. Compì la visita dell'arcidiocesi, pubblicò diverse lettere pastorali e dal 9 all'11 maggio 1713 celebrò un sinodo diocesano, poi pubblicato ad Urbino lo stesso anno.

Clemente XI lo creò cardinale in pectore nel concistoro del 15 aprile 1709 e pubblicò la nomina il 22 luglio dello stesso anno. Il 9 settembre di quell'anno ricevette il titolo presbiterale di San Pietro in Montorio.

Morì ad Urbino il 17 dicembre 1714. I funerali si tennero nella sua cattedrale dove è sepolto.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vice-Legato di Avignone Successore: Emblem Holy See.svg
Giovanni Battista Sicci 15 marzo 1700 - 31 marzo 1703 Antonio Banchieri I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Battista Sicci {{{data}}} Antonio Banchieri
Predecessore: Arcivescovo titolare di Efeso Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Francesco Liberati 16 luglio 1703 - 6 maggio 1709 Giacomo Caracciolo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Liberati {{{data}}} Giacomo Caracciolo
Predecessore: Nunzio apostolico per il Granducato di Toscana Successore: Emblem Holy See.svg
Niccolò Caracciolo 17 agosto 1703 - 1º giugno 1706 Nicola Gaetano Spinola I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Niccolò Caracciolo {{{data}}} Nicola Gaetano Spinola
Predecessore: Assessore della Congregazione della Romana e Universale Inquisizione Successore: Emblem Holy See.svg
Lorenzo Casoni 1º giugno 1706 - 1º novembre 1707 Antonio Banchieri I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Lorenzo Casoni {{{data}}} Antonio Banchieri
Predecessore: Maestro di Camera della Corte Pontificia Successore: Emblem Holy See.svg
Lodovico Pico della Mirandola 1º novembre 1707 - 6 maggio 1709 Carlo Maria Marini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Lodovico Pico della Mirandola {{{data}}} Carlo Maria Marini
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Urbino Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Antonio Roberti 6 maggio 1709 - 17 dicembre 1714 Tommaso Maria Marelli, C.O. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Roberti {{{data}}} Tommaso Maria Marelli, C.O.
Predecessore: Cardinale presbitero di San Pietro in Montorio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Baldassare Cenci 9 settembre 1709 - 17 dicembre 1714 Bernardino Scotti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Baldassare Cenci {{{data}}} Bernardino Scotti
Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.