Dominique Mamberti

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Dominique François Joseph Mamberti
Blason-Mamberti.svg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Mamberti2.jpg

Eritis mihi testes
Titolo cardinalizio
Cardinale diacono di Santo Spirito in Sassia
Incarichi attuali
Età attuale anni
Nascita Marrakech
7 marzo 1952
Morte
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Ajaccio
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 20 settembre 1981 dal vescovo Jean-Charles Thomas
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 18 maggio 2002 da Giovanni Paolo II
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 3 luglio 2002 dal cardinale Angelo Sodano
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
14 febbraio 2015 da Francesco (vedi)
Cardinale elettore Fino al 7 marzo 2032
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Dominique François Joseph Mamberti (Marrakech, 7 marzo 1952) è un cardinale e arcivescovo francese, prefetto del Supremo tribunale della Segnatura Apostolica.



Biografia

È nato da genitori corsi il 7 marzo 1952 a Marrakech, nell'arcidiocesi di Rabat, in Marocco, dove il padre si trovava per lavoro in quanto funzionario della difesa francese. Figlio unico, è cresciuto a Vico, un piccolo paese nel sud della Corsica.

Dopo aver studiato legge all'Università di Strasburgo e di Parigi è stato ordinato presbitero il 20 settembre 1981 per la diocesi di Ajaccio dal vescovo Jean-Charles Thomas.

Dopo l'ordinazione è stato inviato a Roma come alunno del Pontificio Seminario Francese e studente di diritto canonico alla Pontificia Università Gregoriana e di diplomazia alla Pontificia accademia ecclesiastica.

È entrato nel servizio diplomatico della Santa Sede nel 1986 e ha prestato servizio presso le rappresentanze pontificie in Algeria e Libia dal 1986 al 1990, in Cile dal 1990 al 1993, presso l'ONU dal 1993 al 1997, in Libano, Kuwait, Arabia negli anni 1997-1998. Dal 1998 al 2002 ha lavorato presso la Sezione per le Relazioni con gli Stati della Segreteria di Stato della Santa Sede.

Il 18 maggio 2002 papa Giovanni Paolo II lo ha nominato delegato apostolico in Somalia e nunzio apostolico in Sudan, eleggendolo al contempo arcivescovo titolare di Sagona; ha ricevuto la consacrazione episcopale il 3 luglio successivo per l'imposizione delle mani di Angelo Sodano, all'epoca Cardinale Segretario di Stato, co-consacranti il cardinale Robert Sarah e l'arcivescovo André Jean René Lacrampe.

Il 17 gennaio 2004 ha cessato la sua attività in Somalia per assumere l'incarico di nunzio apostolico in Eritrea. Il 15 settembre 2006 ha lasciato i suoi due incarichi da nunzio apostolico.

Nella stessa data il nuovo pontefice Benedetto XVI lo ha nominato segretario per i Rapporti con gli Stati e segretario della Commissione Interdicasteriale Permanente per la Chiesa in Europa Orientale.

L'8 novembre 2014 è nominato da Papa Francesco prefetto del Supremo tribunale della Segnatura apostolica.

Cardinalato

Il 4 gennaio 2015, dopo l'Angelus domenicale, lo stesso Pontefice ha annunciato di volerlo creare cardinale, primo della lista ed unico curiale, nel concistoro che si è tenuto presso la Basilica di San Pietro il successivo 14 febbraio[1], in cui gli sono stati conferiti l'anello, la berretta cardinalizia e la diaconia di Santo Spirito in Sassia[2].

Il 13 aprile è stato nominato membro del Consiglio di Cardinali e Vescovi della Sezione per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato, della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti e della Congregazione per le Cause dei Santi[3].

Il 28 aprile è stato nominato presidente della Commissione per gli Avvocati[4].

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale.

Onorificenze

Onorificenze francesi

Commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Legion d'Onore
— 10 ottobre 2009[5]

Onorificenze straniere

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
— 5 febbraio 2007[6]
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Stella di Romania - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Stella di Romania
— 2008
Fascia dell'Ordine dell'Aquila azteca - nastrino per uniforme ordinaria Fascia dell'Ordine dell'Aquila azteca
— 22 gennaio 2015[7]

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo titolare di Sagona Successore: Arcbishop.png
- dal 18 maggio 2002 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} in carica
Predecessore: Delegato apostolico per la Somalia Successore: Flag of the Vatican City.svg
Marco Dino Brogi 18 maggio 2002 - 17 gennaio 2004 Ramiro Moliner Inglés I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Marco Dino Brogi {{{data}}} Ramiro Moliner Inglés
Predecessore: Nunzio apostolico per il Sudan Successore: Flag of the Vatican City.svg
Marco Dino Brogi 18 maggio 2002 - 15 settembre 2006 Leo Boccardi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Marco Dino Brogi {{{data}}} Leo Boccardi
Predecessore: Nunzio apostolico per l'Eritrea Successore: Flag of the Vatican City.svg
Silvano Maria Tomasi 19 febbraio 2004 - 15 settembre 2006 Leo Boccardi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Silvano Maria Tomasi {{{data}}} Leo Boccardi
Predecessore: Segretario per i Rapporti con gli Stati Successore: Flag of the Vatican City.svg
Giovanni Lajolo 15 settembre 2006 - 8 novembre 2014 Paul Richard Gallagher I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Lajolo {{{data}}} Paul Richard Gallagher
Predecessore: Segretario della Commissione Interdicasteriale Permanente per la Chiesa in Europa Orientale Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Giovanni Lajolo 15 settembre 2006 - 8 novembre 2014 Paul Richard Gallagher I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Lajolo {{{data}}} Paul Richard Gallagher
Predecessore: Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica Successore: Emblem Holy See.svg
Raymond Leo Burke dall'8 novembre 2014 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Raymond Leo Burke {{{data}}} in carica
Predecessore: Presidente della Corte di Cassazione dello Stato della Città del Vaticano Successore: Vatican City CoA.svg
Raymond Leo Burke dall'8 novembre 2014 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Raymond Leo Burke {{{data}}} in carica
Predecessore: Cardinale diacono di Santo Spirito in Sassia Successore: Stemma cardinale.png
Fiorenzo Angelini dal 14 febbraio 2015 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Fiorenzo Angelini {{{data}}} in carica
Note
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.