Renato Raffaele Martino

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Renato Raffaele Martino
Martinostemma.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Martinofoto.jpg

{{{didascalia}}}
Virtus ex alto
Titolo cardinalizio
Cardinale protodiacono
Età attuale 86 anni
Nascita Salerno
23 novembre 1932
Morte
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 20 giugno 1957 dall'arcivescovo Demetrio Moscato
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 14 settembre 1980 da Giovanni Paolo II
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 14 dicembre 1980 dal cardinale Agostino Casaroli
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
21 ottobre 2003 da Giovanni Paolo II (vedi)
Cardinale elettore NO (fino al 23 novembre 2012)
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Biografia su vatican.va
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Renato Raffaele Martino (Salerno, 23 novembre 1932) è un cardinale italiano.

Biografia

È nato a Salerno il 23 novembre 1932. È stato ordinato sacerdote il 20 giugno 1957 e ha conseguito la laurea in diritto canonico. È entrato nella diplomazia vaticana nel 1962 ed ha lavorato nelle Nunziature di Nicaragua, Filippine, Libano, Canada e Brasile. Tra il 1970 e il 1975 è stato responsabile della Sezione per le Organizzazioni internazionali della Segreteria di Stato.

Il 14 settembre 1980 è stato nominato Arcivescovo titolare di Segerme e Pro-Nunzio in Thailandia, Delegato Apostolico in Singapore, Malaysia, Laos e Brunei, ricevendo l'ordinazione episcopale il 14 dicembre dello stesso anno dalle mani dell'allora Segretario di Stato, Cardinale Agostino Casaroli, nella Basilica dei Santi Dodici Apostoli.

Nel 1986 ha ricevuto l'incarico di Osservatore Permanente della Santa Sede alle Nazioni Unite di New York. È stato il terzo ecclesiastico a ricoprire questo alto mandato, dopo Monsignor Alberto Giovanetti e l'Arcivescovo, poi Cardinale, Giovanni Cheli. In questa veste ha partecipato attivamente alle maggiori Conferenze internazionali promosse dall'ONU, in particolare a New York (USA) nel 1990 al Summit mondiale sull'infanzia; a Rio de Janeiro (Brasile) nel 1992 al Vertice su ambiente e sviluppo; nel 1994 alle Barbados alla Conferenza sui piccoli Stati insulari in via di sviluppo, e nello stesso anno al Cairo (Egitto) alla Conferenza su Popolazione e Sviluppo; a Pechino (Cina) nel 1995 per la Conferenza sulle donne; a Istanbul (Turchia) nel 1996 a quella sull'Habitat; a Roma nel 1998 alla Conferenza diplomatica dei plenipotenziari per l'istituzione della Corte Penale Internazionale; a New York nel 2000 per il summit del Millennio; a Monterrey (Messico) nel 2002 alla Conferenza sul finanziamento per lo sviluppo. Ancora nel 2002 a Madrid (Spagna) all'Assemblea sugli anziani e, sempre nello stesso anno, a Johannesburg (Sud Africa) alla Conferenza sullo sviluppo sostenibile.

Notevole eco hanno avuto costantemente i suoi numerosi interventi alle Assemblee dell'ONU dal 1987 al 2002, trattando i più disparati argomenti, dal disarmo allo sviluppo, dalla povertà alla difesa dei diritti dei minori, dalla Palestina ai rifugiati, alla libertà religiosa e alla promozione dei diritti umani. Nel 1991, nell'ambito delle sue funzioni alle Nazioni Unite, ha istituito la Path to Peace Foundation allo scopo di sostenere e potenziare le iniziative della Missione della Santa Sede all'ONU.

Dopo sedici anni passati alle Nazioni Unite a New York come Osservatore permanente della Santa Sede, è stato chiamato da Giovanni Paolo II il 1° ottobre 2002 a guidare il Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace. Già all'inizio del mandato ha rivolto il suo interesse alla difficile situazione in Venezuela e al grave conflitto civile in Costa d'Avorio. Soprattutto non ha fatto mancare la sua voce sulla tragica situazione in Medio Oriente.

Nel 40° anniversario dell'Enciclica Pacem in terris, durante tutto l'anno 2003, è stato impegnato in numerose sedute di studio, dibattiti e conferenze sull'attualità e sull'importanza dell'Enciclica di Giovanni XXIII.

Da Giovanni Paolo II è stato creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 21 ottobre 2003, diacono di San Francesco di Paola ai Monti.

Il 25 ottobre 2004, il dicastero guidato dal Cardinale Martino ha pubblicato l'importante Compendio della Dottrina Sociale della Chiesa.

Il cardinale Martino è stato anche Presidente del Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti dall'11 marzo 2006 al 28 febbraio 2009, periodo nel quale il Santo Padre Benedetto XVI aveva unificato la Presidenza dei due Dicasteri.

Dal 24 ottobre 2009 è Presidente emerito del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace.

È membro della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, del Pontificio Consiglio "Cor Unum", dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica, della Pontificia Commissione per lo Stato della Città del Vaticano.

Dal 12 giugno 2014 ricopre l'incarico di protodiacono di Santa Romana Chiesa.

Genealogia episcopale e successione apostolica

Onorificenze

Cavaliere dell'Insigne e Reale Ordine di San Gennaro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Insigne e Reale Ordine di San Gennaro
— Napoli, 25 giugno 2012[1]
Gran Priore del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio - nastrino per uniforme ordinaria Gran Priore del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio
— 2010[2]
Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grande ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana
— 2 giugno 1993[3]

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Segerme Successore: Stemma vescovo.png
Jean-Lucien-Marie-Joseph Cadilhac 14 settembre 1980 - 21 ottobre 2003 Josef Clemens I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Jean-Lucien-Marie-Joseph Cadilhac {{{data}}} Josef Clemens
Predecessore: Pro-nunzio apostolico in Thailandia Successore: Emblem Holy See.svg
Silvio Luoni 14 settembre 1980 - 3 dicembre 1986 Alberto Tricarico I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Silvio Luoni {{{data}}} Alberto Tricarico
Predecessore: Delegato apostolico in Laos, Malesia e Singapore Successore: Emblem Holy See.svg
Silvio Luoni 14 settembre 1980 - 3 dicembre 1986 Alberto Tricarico I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Silvio Luoni {{{data}}} Alberto Tricarico
Predecessore: Delegato apostolico in Brunei Successore: Emblem Holy See.svg
- 1983 - 3 dicembre 1986 Alberto Tricarico I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Alberto Tricarico
Predecessore: Osservatore permanente della Santa Sede presso l'Organizzazione delle Nazioni Unite Successore: Emblem Holy See.svg
Giovanni Cheli 3 dicembre 1986 - 1º ottobre 2002 Celestino Migliore I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Cheli {{{data}}} Celestino Migliore
Predecessore: Presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
François-Xavier Nguyên Van Thuán 1º ottobre 2002 - 24 ottobre 2009 Peter Kodwo Appiah Turkson I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
François-Xavier Nguyên Van Thuán {{{data}}} Peter Kodwo Appiah Turkson
Predecessore: Cardinale diacono di San Francesco di Paola ai Monti Successore: Stemma cardinale.png
Pietro Pavan dal 21 ottobre 2003 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pietro Pavan {{{data}}} in carica
Predecessore: Presidente del Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Stephen Fumio Hamao 11 marzo 2006 - 28 febbraio 2009 Antonio Maria Vegliò I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Stephen Fumio Hamao {{{data}}} Antonio Maria Vegliò
Predecessore: Cardinale presidente dell'Almo Collegio Capranica Successore: COA Card Domenico Capranica.svg
Camillo Ruini 21 aprile 2009 - 21 gennaio 2016 Paolo Romeo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Camillo Ruini {{{data}}} Paolo Romeo
Predecessore: Gran priore del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio Successore: Croix constantinien.svg
Albert Vanhoye, S.J. dal 29 giugno 2010 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Albert Vanhoye, S.J. {{{data}}} in carica
Predecessore: Cardinale protodiacono Successore: CardinalCoA PioM.svg
Jean-Louis Tauran dal 12 giugno 2014 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Jean-Louis Tauran {{{data}}} in carica
Note
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.