Federico d'Assia-Darmstadt

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Federico d'Assia-Darmstadt, O.S.Io.Hieros.
HESSEN BRES-01 Hessen design0001AAA.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

HESSEN-DARMSTADT FRIEDRICH VON (+1682).jpg

'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 65 anni
Nascita Darmstadt
28 febbraio 1616
Morte Breslavia
19 febbraio 1682
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 19 febbraio 1672
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile [[ ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
19 febbraio 1652 da Innocenzo X (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Federico d'Assia-Darmstadt, tedesco Friedrich von Hessen-Darmstadt (Darmstadt, 28 febbraio 1616; † Breslavia, 19 febbraio 1682), è stato un cardinale e vescovo tedesco.

Cenni biografici

Nacque a Darmstadt il 28 febbraio 1616, figlio terzogenito di Luigi V d'Assia-Darmstadt, Langravio d'Assia-Darmstadt dal 1596 alla morte, e di Maddalena di Brandeburgo.

Compì un primo viaggio di studi in Italia all'età di dodici anni assieme al fratello maggiore Johann Georg, rientrò a Darmstadt nel 1630. Dal 1632 e 1633 fu a Parigi e a Londra. Rientrato a casa ripartì per un terzo viaggio nel settembre del 1634, che lo vide da prima a Parigi poi a Lione e infine di nuovo a Roma. Dopo un breve soggiorno a Malta fu affascinato dall'Ordine militare dei Gerosolomitani. Di fede luterana si convertì al cattolicesimo nel 1636 ed entrò nel suddetto ordine militare.

Fu nominato prefetto delle galere di Malta e in quella funzione sconfisse la flotta turca stanziata in Marocco. Nel dicembre del 1641 fu presso la corte viennese di Ferdinando III. Fu poi a Madrid presso la corte di Filippo IV, dove fu nominato ammiraglio della flotta orientale delle galere di Spagna e prefetto della Sardegna. Divenne poi Gran Priore del suo ordine in Germania dal 1647.

Fu creato cardinale diacono nel concistoro del 19 febbraio 1652. Partecipò al conclave del 1655 che elesse papa Alessandro VII. Il 31 maggio di quell'anno ricevette la berretta rossa e la diaconia di santa Maria in Aquiro. Con il cardinal Carlo de Medici fu legato presso la regina Cristina di Svezia, convertitasi al cattolicesimo e giunta a Roma il 29 novembre 1655. Nel 1661 optò per la diaconia di san Cesareo in Palatio. Partecipò al conclave del 1667 che elesse papa Clemente IX. Nel 1667 optò per la diaconia di sant'Eustachio e nell'anno seguente per quella di san Nicola in Carcere Palatio. Partecipò al conclave del 1669-1670 che elesse papa Clemente X. Nel 1670 optò per la diaconia di Sant'Agata dei Goti.

Il capitolo della cattedrale di Breslavia lo elesse vescovo il 3 settembre 1671, non avendo ancora ricevuto gli ordini sacri fu nominato amministratore della diocesi per sei mesi. Il 19 febbraio 1571 fu ordinato sacerdote. Fu consacrato il 5 febbraio 1673 nella chiesa di sant'Ignazio di Roma dal cardinal Federico Sforza, assistito da mons. Alessandro Crescenzi patriarca titolare di Alessandria, e da Egidio Colonna patriarca titolare di Gerusalemme. Partecipò al conclave del 1676 che elesse papa Innocenzo XI.

Morì a Breslavia il 19 febbraio 1682 e fu sepolto nella cappella di santa Elisabetta della cattedrale.


Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale.
Predecessore: Cardinale diacono di Santa Maria in Aquiro Successore: CardinalCoA PioM.svg
Paolo Emilio Rondinini dal 31 maggio 1655 - 30 marzo 1661 Giacomo Franzoni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Paolo Emilio Rondinini {{{data}}} Giacomo Franzoni
Predecessore: San Cesareo in Palatio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Carlo Barberini dal 30 marzo 1661 - 14 novembre 1667 Carlo Barberini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo Barberini {{{data}}} Carlo Barberini
Predecessore: Sant'Eustachio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Carlo Pio di Savoia dal 14 novembre 1667 - 12 marzo 1668 Decio Azzolini (Jr.) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo Pio di Savoia {{{data}}} Decio Azzolini (Jr.)
Predecessore: San Nicola in Carcere Successore: CardinalCoA PioM.svg
Rinaldo d'Este dal 12 marzo 1668 - 14 maggio 1670 Paolo Savelli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Rinaldo d'Este {{{data}}} Paolo Savelli
Predecessore: Sant'Agata dei Goti Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giovanni Stefano Donghi dal 14 maggio 1670 - 19 febbraio 1682 Girolamo Casanate I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Stefano Donghi {{{data}}} Girolamo Casanate
Predecessore: Vescovo di Breslavia Successore: BishopCoA PioM.svg
Sebastian Ignaz von Rostock 21 marzo 1672 - 19 febbraio 1682 Franz Ludwig am Rhein zu Neuburg I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Sebastian Ignaz von Rostock {{{data}}} Franz Ludwig am Rhein zu Neuburg
Bibliografia
  • Lorenzo Cardella, Memorie storiche de' cardinali della Santa Romana Chiesa. Roma: Stamperia Pagliarini, 1793, vol. 7, p. 99 ss., online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.