Francesco Cacucci

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Francesco Cacucci
Stemma cacucci.jpg
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"

Mons. cacucci.jpg

Monsignor Francesco Cacucci
Pro ovibus suis
Titolo
Gran Priore dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme di Italia meridionale
Arcivescovo di Bari-Bitonto
Presidente della Conferenza Episcopale Pugliese
Età attuale 67 anni
Nascita Bari
26 aprile 1943
Morte
Sepoltura
Appartenenza diocesi di Bari-Canosa
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 29 giugno 1966
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 16 aprile 1987 da Giovanni Paolo II
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 13 giugno 1987 dall'Arcivescovo Andrea Mariano Magrassi
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 8 aprile 1993
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Sito ufficiale o di riferimento
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
[113 Scheda] nel sito della CEI

Francesco Cacucci (Bari, 26 aprile 1943) è un arcivescovo italiano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Compiuti gli studi ginnasiali nel seminario minore arcidiocesano di Bari, quelli liceali e filosofici nel Pontificio Seminario Regionale di Molfetta, ha seguito il corso teologico presso la Facoltà "San Luigi" di Posillipo, ottenendovi la licenza.

Viene ordinato sacerdote il 29 giugno 1966 ed inizia il suo ministero presso l'allora diocesi di Bari-Canosa.

Dopo l'ordinazione sacerdotale, ha conseguito la laurea in Sacra Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e quella in Scienze Politiche presso l'Università di Bari.

In diocesi ha ricoperto gli uffici di vice-parroco, vice-rettore del Seminario minore e parroco della parrocchia del "Buon Pastore" a Bari. Ha, inoltre, insegnato Religione in un liceo della città, Teologia Dogmatica presso l'Istituto Superiore di Teologia per Laici e presso la Facoltà di Teologia Ecumenica a Bari, è stato incaricato della formazione permanente del Clero, membro del Consiglio presbiterale e del Collegio dei Consultori, Assistente Diocesano dell'Azione Cattolica.

Il ministero episcopale

È nominato vescovo titolare di Castel Mediano e deputato vescovo ausiliare di Bari-Bitonto il 16 aprile 1987. Riceve l'ordinazione episcopale il 13 giugno 1987 dall'arcivescovo Andrea Mariano Magrassi (coconsacranti: arcivescovo Michele Mincuzzi, vescovo Domenico Padovano). È nominato arcivescovo di Otranto l'8 aprile 1993. È nominato arcivescovo di Bari-Bitonto il 3 luglio 1999.

Ha conferito l'ordinazione episcopale a Luigi Martella e a Vito Angiuli

È attualmente:

  • Presidente della Commissione Episcopale per la cultura e le comunicazioni sociali
  • Presidente della Conferenza Episcopale Pugliese

Genealogia episcopale e successione apostolica

Onorificenze

Gran Priore per l'Italia Meridionale Adriatica e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme - nastrino per uniforme ordinaria Gran Priore per l'Italia Meridionale Adriatica e Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Castel Mediano Successore: Stemma vescovo.png
Laszlo Anthony Iranyi 13 giugno 1987 - 8 aprile 1993 Santiago Pérez Sánchez I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Laszlo Anthony Iranyi {{{data}}} Santiago Pérez Sánchez
Predecessore: Arcivescovo di Otranto Successore: Arcbishop.png
Vincenzo Franco 8 aprile 1993 - 3 luglio 1999 Donato Negro I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Vincenzo Franco {{{data}}} Donato Negro
Predecessore: Arcivescovo di Bari-Bitonto Successore: Stemma arcivescovo.png
Andrea Mariano Magrassi dal 3 luglio 1999 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Andrea Mariano Magrassi {{{data}}} in carica
Predecessore: Gran Priore per l'Italia Meridionale dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme Successore: Croix de l Ordre du Saint-Sepulcre.svg
Andrea Mariano Magrassi dal 3 luglio 1999 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Andrea Mariano Magrassi {{{data}}} in carica
Predecessore: Presidente della Conferenza Episcopale Pugliese Successore: Mitra heráldica.svg
Cosmo Francesco Ruppi dal 29 gennaio 2008 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Cosmo Francesco Ruppi {{{data}}} in carica
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.