Giberto Bartolomeo Borromeo

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giberto Bartolomeo Borromeo
CARDINALE BORROMEO GILBERTO.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

1717 GIBERTUS BORROMAEUS - BORROMEO GIBERTO.JPG

{{{didascalia}}}
'
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 68 anni
Nascita Milano
12 settembre 1671
Morte Novara
22 gennaio 1740
Sepoltura Cattedrale di Novara
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 14 dicembre 1710
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 26 gennaio 1711
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 1º marzo 1711 dal cardinal Giuseppe Archinto
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
10 maggio 1717 da Clemente XI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Giberto Bartolomeo Borromeo, detto anche Giberto iuniore (Milano, 12 settembre 1671; † Novara, 22 gennaio 1740), è stato un patriarca, vescovo e cardinale italiano.

Cenni biografici

Nacque a Milano il 12 settembre 1671, quintogenito dei nove figli di Renato, conte di Arona e della moglie Giulia Arese. Fu battezzato cinque giorni dopo nella chiesa di Sant'Alessandro in Zebedia.

Assecondando la sua vocazione, dal 1683 al 1690 si formò presso il seminario di Milano. Proseguì gli studi teologici e giuridici presso l'università di Pavia, dove si laureò in utroque iure 7 luglio 1691. Il 9 novembre seguente presso l'università di Milano si addottorò in teologia. Venne quindi a Roma dove Innocenzo XII lo nominò protonotario apostolico partecipante il 27 marzo 1692 e quindi referendario delle due Segnature. Dal 27 settembre 1692 al 10 novembre 1693 fu a Bologna dove gli fu affidata la vicelegazione. Per motivi di salute rientrò a Milano, dove si dedicò in modo particolare agli studi storico-ecclesiastici e geografici, divenendo conservatore perpetuo della Biblioteca Ambrosiana, alla quale lascerà gran parte della sua vasta e preziosa raccolta di libri. In questo periodo strinse forti legami di amicizia con Ludovico Antonio Muratori allora archivista dell'Ambrosiana.

Nel 1710 fu ordinato sacerdote e l'anno seguente fu nominato patriarca di Antiochia e assistente al soglio pontificio. Fu consacrato vescovo il 1º marzo 1711 nella cattedrale di Milano dall'arcivescovo Giuseppe Archinto, assistito da mons. Girolamo Archinto, arcivescovo titolare di Tarso e da mons. Giovanni Francesco Barbarigo allora vescovo di Verona. Nel 1614 gli fu affidata la guida della diocesi di Novara e mantenne comunque il titolo di patriarca sino alla nomina cardinalizia. Volendo seguire le direttive spirituali di san Carlo Borromeo, amministrò personalmente la diocesi affidatagli, facendo il solenne ingresso in Novara il 17 giugno di quell'anno.

Papa Clemente XI lo creò cardinale nel concistoro segreto del 15 marzo 1717 e il 10 maggio seguente ricevette la berretta rossa con il titolo di cardinale presbitero dei Santi Bonifacio e Alessio. La sua elezione scontentò Filippo V di Spagna, che aveva chiesto la nomina cardinalizia per Giulio Alberoni, nominato poi il 12 giugno seguente, e che vedeva invece nel Borromeo un suddito ligio all'imperatore e fratello di quel Carlo Borromeo che era stato un acerrimo nemico del governo spagnolo in Lombardia.

In seno al Sacro Collegio il Borromeo svolse sempre un'efficace azione antispagnola, particolarmente nei tre conclavi cui egli partecipò, quello del 1721 che elesse pontefice Innocenzo XIII, quello del 1723 di Benedetto XIII e quello del 1730 con l'elezione di Clemente XII, dove appoggiò sempre i candidati imperiali. La sua candidatura fu timidamente affacciata nei conclavi del 1721 e 1730, più come diversivo che come concreto obiettivo: pesava su di lui il pericolo di una esclusiva della Spagna.

Morì a Novara il 22 gennaio 1740. Inizialmente trovò sepoltura nella chiesa novarese di san Marco, poi la salma fu traslata nella cappella di san Carlo nella cattedrale cittadina.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Patriarca titolare di Antiochia Successore: PatriarchNonCardinal PioM.svg
Charles-Thomas Maillard De Tournon 26 gennaio 1711 - 10 maggio 1717 Joaquín Fernández Portocarrero I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Charles-Thomas Maillard De Tournon {{{data}}} Joaquín Fernández Portocarrero
Predecessore: Vescovo di Novara Successore: BishopCoA PioM.svg
Giovanni Battista Visconti 17 gennaio 1714 - 22 gennaio 1740 Bernardino Ignazio Rovero I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Battista Visconti {{{data}}} Bernardino Ignazio Rovero
Predecessore: Cardinale presbitero dei Santi Bonifacio e Alessio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Taddeo Luigi del Verme 10 maggio 1717 - 22 gennaio 1740 Carlo Gaetano Stampa I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Taddeo Luigi del Verme {{{data}}} Carlo Gaetano Stampa
Bibliografia
  • Giuseppe Pignatelli, Dizionario Biografico degli Italiani, Volume 13, 1971, online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.