Giuseppe Petrocchi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Giuseppe Petrocchi
Cardinale
Stemma petrocchi.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
Ante omnia Caritas

Petrocchigiuseppe2.jpg

{{{didascalia}}}
Titolo cardinalizio
Cardinale presbitero di San Giovanni Battista dei Fiorentini
Incarichi attuali
Età attuale 75 anni
Nascita Ascoli Piceno
19 agosto 1948
Morte
Sepoltura
Conversione
Appartenenza Diocesi di Ascoli Piceno
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Chiesa di San Pietro Martire (Ascoli Piceno), 14 settembre 1973 dal vescovo Marcello Morgante
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 27 giugno 1998 da Giovanni Paolo II
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Basilica di San Francesco (Ascoli Piceno), 20 settembre 1998 dal Vescovo Silvano Montevecchi
Elevazione ad Arcivescovo 8 giugno 2013 da Francesco
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creato
Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.
(vedi)
Creato
Cardinale
28 giugno 2018 da Francesco (vedi)
Cardinale da
Cardinale da 5 anni, 10 mesi e 21 giorni
Cardinale elettore Fino al 19 agosto 2028
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Confermato cardinale {{{Confermato cardinale}}}
Nomina a pseudocardinale annullata da {{{Annullato da}}}
Riammesso da
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi passati
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato

Successione apostolica

Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Scheda nel sito della CEI
Scheda nel sito della diocesi o congregazione
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Giuseppe Petrocchi (Ascoli Piceno, 19 agosto 1948) è un arcivescovo, cardinale e fondatore italiano.

Biografia

Nato a Venagrande, frazione del Comune di Ascoli Piceno, è entrato nel "seminario vescovile di Ascoli Piceno" il 4 ottobre 1965, dove ha conseguito la maturità classica.

Formazione e ministero sacerdotale

Nel settembre 1967 il suo vescovo, mons. Marcello Morgante, lo ha inviato presso il Pontificio Seminario Romano Maggiore. Ha compiuto gli studi filosofici e teologici presso la Pontificia Università Lateranense, dove ha conseguito il baccellierato in filosofia e la licenza in teologia dogmatica. Successivamente si è laureato in filosofia presso l'"Università degli studi di Macerata" e in psicologia presso l'"Università Statale di Roma".

È stato ordinato sacerdote della diocesi di Ascoli Piceno il 15 settembre 1973 nella chiesa di San Pietro Martire.

Ha ricoperto diversi incarichi nella diocesi di Ascoli Piceno, operando principalmente nell'ambito della pastorale giovanile e vocazionale diocesana. È stato parroco dapprima a Venarotta, frazione del comune di Cerreto, poi nella "Parrocchia dei Santi Pietro e Paolo" ad Ascoli Piceno.

È stato, in diversi periodi, docente presso la "Scuola diocesana di formazione teologica" per laici, insegnante di Religione presso il liceo scientifico statale di Ascoli Piceno e docente di filosofia, pedagogia e psicologia presso la sezione magistrale del "liceo classico statale di Ascoli Piceno".

È stato collaboratore del "consultorio familiare di ispirazione cristiana", membro del consiglio pastorale diocesano e del consiglio presbiterale, animatore principale del "Movimento Diocesano dell'Opera di Maria" e caporedattore del bollettino diocesano.

Ministero episcopale

Il 18 giugno 1998 è stato nominato da papa Giovanni Paolo II vescovo di Latina-Terracina-Sezze-Priverno; è stato consacrato il 20 settembre successivo ad Ascoli Piceno nella chiesa di San Francesco da mons. Silvano Montevecchi(ch), vescovo di Ascoli Piceno, co-consacranti i vescovi Domenico Pecile(ch) e Marcello Morgante(ch). Ha fatto il suo ingresso in diocesi il 18 ottobre seguente.

Sotto il suo governo, dopo alcuni anni di organizzazione e allestimento, il 2 luglio 2010, viene inaugurato per sua volontà il "Museo Diocesano d'Arte Sacra di Sezze", per conservare e valorizzare le opere d'arte e gli oggetti liturgici più rilevanti provenienti dalla Cattedrale e da altre chiese del territorio diocesano.

L'8 giugno 2013 è stata resa nota la sua promozione all'Arcidiocesi dell'Aquila, vacante per le dimissioni presentate al compimento del 75º anno di età dall'arcivescovo Giuseppe Molinari. Il 29 giugno ha ricevuto il pallio da papa Francesco e il 7 luglio seguente ha fatto il suo ingresso nell'arcidiocesi aquilana.

Cardinalato

Nel Concistoro del 28 giugno 2018 indetto da Francesco, è stato creato cardinale presbitero di San Giovanni Battista dei Fiorentini.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Latina-Terracina-Sezze-Priverno Successore: BishopCoA PioM.svg
Domenico Pecile 27 giugno 1998-8 giugno 2013 Mariano Crociata I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Domenico Pecile {{{data}}} Mariano Crociata
Predecessore: Arcivescovo dell'Aquila Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Giuseppe Molinari dall'8 giugno 2013 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Molinari {{{data}}} in carica
Predecessore: Cardinale Presbitero di San Giovanni Battista dei Fiorentini Successore: CardinalCoA PioM.svg
Carlo Caffarra dal 28 giugno 2018 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo Caffarra {{{data}}} in carica
Predecessore: Presidente della Conferenza episcopale dell'Abruzzo-Molise Successore: Mitra heráldica.svg
Bruno Forte dall'11 gennaio 2021 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bruno Forte {{{data}}} in carica
Voci correlate
Collegamenti esterni