San Lorenzo Giustiniani

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
San Lorenzo Giustiniani
Primatenoncardinal.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Santo

MuDi Venezia Pordenone SLorenzoGiustiniani.jpg

Pordenone, San Lorenzo Giustiniani benedicente (primo quarto del XVI secolo), olio su tela; Venezia, Museo Diocesano
'
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 74 anni
Nascita Venezia
1º luglio 1381
Morte Venezia
8 gennaio 1456
Sepoltura Chiesa di San Pietro in Castello (Venezia)
Appartenenza Canonici di San Giorgio in Alga
Vestizione {{{V}}}
Vestizione 1402
Professione religiosa 1404
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 1407
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 12 maggio 1433 da Eugenio IV
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 5 settembre 1433
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca 8 ottobre 1451
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione 16 ottobre 1690, da Alessandro VIII
Ricorrenza 8 gennaio
Altre ricorrenze
Santuario principale Basilica di San Pietro di Castello, Venezia
Attributi Baculo pastorale, portamonete
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di Venezia insieme con san Marco evangelista e la Santissima Annunziata.
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
Scheda su santiebeati.it
Scheda nel sito della diocesi o congregazione
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 8 gennaio, n. 12:
« A Venezia, san Lorenzo Giustiniani, vescovo, che illuminò questa Chiesa con la dottrina dell'eterna sapienza. »

San Lorenzo Giustiniani (Venezia, 1º luglio 1381; † Venezia, 8 gennaio 1456) è stato un vescovo e mistico italiano.

Biografia

Nacque da antica famiglia veneziana il 1º luglio 1381. A undici anni, come narra nel Fasciculus amoris, gli apparve una giovane e splendida fanciulla che gli si offrì come sposa. Richiesta del suo nome, ella rispose:

« Sapienza di Dio»

Egli consentì alle nozze e si scambiarono il bacio della pace.

Quando la madre volle trovargli moglie, Lorenzo fuggì di casa. Nel 1402, a 21 anni, si portò nell'isola di San Giorgio in Alga, dove da poco tempo si raccoglievano alcuni giovani ecclesiastici, nobili veneziani, per dedicarsi alla preghiera e alla penitenza. Con loro, Lorenzo, già diacono, fondò nel 1404 la Congregazione dei Canonici Regolari di San Giorgio in Alga.

Nel 1407 fu ordinato presbitero.

Per volere di papa Gregorio XII, veneziano, accettò i priorati di Sant'Agostino di Vicenza e quello dei santi Rustico e Fermo di Lonigo. Dopo cinque anni rientrò nella sua congregazione canonicale. Nel 1424 fu eletto superiore generale per il dilatarsi della congregazione.

Per designazione di papa Eugenio IV, già suo confratello, fu eletto prima vescovo della sede di Castello (Venezia), il 12 maggio 1433. Il 5 settembre dello stesso anno ricevette la consacrazione episcopale.

Papa Niccolò V, con bolla dell'8 ottobre 1451, soppresse il vescovato di Olivolo-Castello e il patriarcato di Grado e nominò Lorenzo primo Patriarca di Venezia.

Morì l'8 gennaio 1456, dopo aver visto per due giorni l'intera città dinanzi al suo letto di moribondo.

Le sue spoglie riposano bella chiesa di San Pietro in Castello (Venezia).

Culto

Per sessantasette giorni il suo corpo rimase esposto alla venerazione dei veneziani.

Il 16 ottobre 1690 Alessandro VIII lo canonizzò, sebbene la pubblicazione di tale atto avvenne solo nel 1727, sotto il pontificato di papa Benedetto XIII.

A lui è dedicata una chiesa di Mestre.

È copatrono di Venezia insieme con san Marco evangelista e la Santissima Annunziata.

Opere principali

Ci restano una quarantina di sermoni e quindici opere scritte tra il 1419 e il 1455.

  • Lignum vitae
  • De casto connubio Verbi et animae
  • Fasciculus Amoris
  • De disciplina et spirituali perfectione
  • De interiori conflictu
  • De contemptu mundi
  • De incendio divini amoris
  • De vita solitaria
  • De humilitate
  • De gradibus perfectionis

Nell'arte

Fra le opere di maggior rilievo storico-artistico, che lo raffigurano, si ricorda:

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Castello Successore: Primatenoncardinal.png
Francesco Malipiero, O.S.B. 11 maggio 1433 - 8 ottobre 1451 Sede vacante (1456-1969) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Malipiero, O.S.B. {{{data}}} Sede vacante (1456-1969)
Predecessore: Patriarca di Venezia Successore: Primatenoncardinal.png
Nessuno 8 ottobre 1451 - 8 gennaio 1456 Maffeo Contarini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Nessuno {{{data}}} Maffeo Contarini
Bibliografia
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.