Servo di Dio Miguel Serra Sucarrats

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Servo di Dio Miguel de los Santos Serra y Sucarrats
Vescovo · Martire
Canarias-santos.png
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
Servo di Dio
'

Miguel Serra Sucarrats.JPG

Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 68 anni
Nascita Olot
11 gennaio 1868
Morte La Vall d'Uixó
9 agosto 1936
Sepoltura Cattedrale di Segorbe
Conversione
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 16 aprile 1892
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 14 dicembre 1922 da papa Pio XI
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 7 ottobre 1923 dal Cardinale Francisco de Asís Vidal y Barraquer
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creato
Creato
Cardinale
Deposto dal cardinalato
Cardinale per
Cardinale per
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Confermato cardinale {{{Confermato cardinale}}}
Nomina a pseudocardinale annullata da {{{Annullato da}}}
Riammesso da
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione [[]]
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza [[]]
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
Scheda su santiebeati.it
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Servo di Dio Miguel de los Santos Serra y Sucarrats, anche Miguel Serra Sucarrats (Olot, 11 gennaio 1868; † La Vall d'Uixó, 9 agosto 1936) è stato un vescovo e martire spagnolo.

Cenni biografici

Nacque a Olot (Spagna) l'11 gennaio 1868. I suoi genitori, Juan Serra e Antonia Sucarrats, si erano sposati nella parrocchia di San Esteban di Olot il 29 ottobre 1864. Miguel fu il primogenito, seguirono Dolores nel 1869, Carlos nel 1871, Magdalena nel 1875 e Maria nel 1877. Una tradizione locale voleva che il primogenito venisse portato al santuario di Virgen N. S. del Tura e così fecero i suoi genitori.

Formazione e ministero sacerdotale

Dopo la scuola elementare proseguì gli studi presso il collegio dei padri scolopi della città. Deciso a intraprendere la carriera ecclesiastica entrò nel seminario maggiore di Gerona, con buoni risultati scolastici. Il 16 aprile 1892 fu ordinato sacerdote nella cattedrale di Gerona e tenne la sua prima messa nel santuario di Nostra Signora di Tura il giorno di san Giuseppe la settimana seguente. I primi anni di sacerdozio furono dedicati principalmente all'insegnamento, come professore dei seminari. A Gerona insegnò diritto canonico, storia ecclesiastica, teologia fondamentale, teologia spirituale e Sacra Scrittura. Nel 1896 conseguì la laurea in Diritto Civile e Canonico presso l'Università di Barcellona. Nel 1908 divenne canonico a Tarragona, fu professore di diritto presso la Pontificia Università, vicario generale, presidente della commissione diocesana per l'azione sociale cattolica e collaboratore di diverse riviste cattoliche.

Ministero episcopale

Il 14 dicembre 1922 papa Pio XI lo nominò vescovo delle Isole Canarie. Ricevette l'ordinazione episcopale il 7 ottobre successivo nella sua città dal cardinale Francisco de Asís Vidal y Barraquer, arcivescovo metropolita di Tarragona, co-consacranti il vescovo di Girona mons. Gabriel Llompart y Jaume Santandreu e quello di Barcellona mons. Ramón Guillamet y Coma. Arrivò il 22 novembre 1923 a Las Palmas e fu accolto con grande calore, con lui vi erano il fratello sacerdote Carlos, le tre sorelle e il padre. Sua madre Antonia era morta di influenza spagnola nel 1918.

Il 29 settembre 1934 accolse in diocesi il cardinale Pacelli, durante il viaggio come legato pontificio al congresso europeo di Buenos Aires (Argentina), e lo ricevette nuovamente al suo ritorno il 29 ottobre seguente. Reagì con le sue pastorali alle leggi settarie anticristiane del governo repubblicano: 16 gennaio 1932 (Ritiro dei crocifissi), 24 gennaio 1934 (dissoluzione della Compagnia di Gesù), 2 febbraio 1932 (Legge sul divorzio) e quella del 6 febbraio seguente sulla secolarizzazione dei cimiteri.

Il 16 gennaio 1936 fu trasferito a Segorbe, prendendone possesso il 28 giugno successivo.

Il 27 luglio seguente fu incarcerato insieme al vicario generale Blasco Palomar, a suo fratello, il canonico Carlos Serra, alcuni padri francescani, José Sancho Sanchis, Camilo Tomás Domínguez, e ai laici Ferrando Savall, Balaguer Juan e Sauch Brusca. Nella notte tra l'8 e il 9 agosto i prigionieri furono condotti a La Vall d'Uixó e sulla strada Algar a circa quattro chilometri dal cimitero il vescovo e cinque di loro furono uccisi mentre i padri Tomás Domínguez e José Sancho Sanchis furono giustiziati tre giorni dopo sulla strada che porta da Sagunto a Canet de Berenguer, nel letto del fiume Palancia.[1]

Le spoglie del vescovo sono oggi sepolte in una delle cappelle della cattedrale di Segorbe. In precedenza erano sepolte nella cripta sotto l'altare maggiore.

Processo di beatificazione

Dopo decenni di abbandono e di silenzio, monsignor Juan Antonio Reig Pla, vescovo di Segorbe-Castellón de la Plana, il 25 aprile 1998 comunicò che la Santa Sede aveva concesso il nihil obstat per la causa di Miguel Serra Sucarrats, vescovo di Segorbe e 265 compagni. Cinque giorni dopo si aprì formalmente il processo diocesano. Esso esaminò la vita di 214 persone uccise in odio alla Fede. Il processo diocesano si concluse nel 2001 e il caso è registrato nel protocollo 2229 della Congregazione delle cause dei santi, con il nome di: Miguel Serra Sucarrats e 213 compagni del clero diocesano, religiosi e fedeli laici di Segorbe-Castellón.[2][3] Il 6 novembre dello stesso anno la documentazione raccolta fu consegnata alla nunziatura apostolica di Madrid.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo delle Isole Canarie Successore: BishopCoA PioM.svg
Ángel Marquina y Corrales 14 dicembre 1922 - 16 gennaio 1936 Antonio Victor Pildain y Zapiain I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ángel Marquina y Corrales {{{data}}} Antonio Victor Pildain y Zapiain
Predecessore: Vescovo di Segorbe Successore: BishopCoA PioM.svg
Luis José María Amigó y Ferrer, O.F.M. Cap. 16 gennaio 1936 - 9 agosto 1936 Ramón Sanahuja y Marcé I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luis José María Amigó y Ferrer, O.F.M. Cap. {{{data}}} Ramón Sanahuja y Marcé
Note
  1. Persecución religiosa su persecucionreligiosa.es. URL consultato il 9 marzo 2019 (archiviato dall'url originale in data 6 ottobre 2016)
  2. Mons. Miguel Serra Sucarrats, sólo tres semanas Obispo de Segorbe
  3. 10 de agosto, sepultado el cadáver del quinto Obispo asesinado
Collegamenti esterni