Alceste Catella

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Alceste Catella
Stemma Episcopale mons catella.jpg
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"

Mons. Alceste Catella.jpg

Mons. Alceste Catella
Misericordias Domini cantabo
Titolo
Vescovo emerito di Casale Monferrato
Età attuale 77 anni
Nascita Tavigliano
5 maggio 1942
Morte
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Biella
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 26 giugno 1966 da Mons. Carlo Rossi
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 15 maggio 2008 da Benedetto XVI
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Biella, 29 giugno 2008 dal Card. Severino Poletto
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Sito ufficiale o di riferimento
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
[1342 Scheda] nel sito della CEI

Alceste Catella (Tavigliano, 5 maggio 1942) è un vescovo italiano, Vescovo emerito della Diocesi di Casale Monferrato.

Biografia

Dopo le scuole elementari, è entrato nel seminario minore di Biella e poi in quello maggiore, dove ha percorso tutto il cammino formativo fino all'ordinazione sacerdotale, conferitagli dal vescovo Carlo Rossi, il 26 giugno 1966.

Dopo alcuni anni di ministero parrocchiale, è stato inviato a Padova per perfezionare gli studi presso l'Istituto di Liturgia Pastorale di Santa Giustina, dove ha conseguito la licenza (1977). Successivamente a Roma, presso l'Istituto Liturgico Sant'Anselmo, ha ottenuto la licenza in teologia e il dottorato in liturgia (1984).

Incarichi

Nel suo ministero ha ricoperto i seguenti incarichi:

  • dal 1966 al 1969: vicario parrocchiale a Tollegno;
  • dal 1969 al 1974: animatore ed insegnante nel seminario diocesano;
  • dal 1974 al 1977 si è dedicato agli studi a Padova e a Roma;
  • dal 1977 al 1978: insegnante di liturgia nel seminario di Biella e alla Facoltà teologica di Milano (San Simpliciano); *dal 1978 al 2001: docente presso l'Istituto di Liturgia Pastorale Santa Giustina;
  • dal 1980 al 2000: parroco di Rialmosso;
  • dal 1992 al 2000: preside dell'Istituto di Liturgia Pastorale Santa Giustina;
  • dal 1998 al 2002: vicepresidente dell'associazione professori e cultori di liturgia;
  • dal 2000 al 2008: rettore del Santuario di Oropa;
  • dal 1993: canonico della cattedrale di Biella; dal 2002: presidente del Capitolo cattedrale e vicario generale;
  • dal 2003 prelato d'onore di Sua Santità. Ha svolto l'ufficio di segretario regionale della commissione liturgica del Piemonte e di direttore della commissione liturgica diocesana e responsabile della commissione di arte sacra della diocesi di Biella. Ha curato diverse pubblicazioni e collabora alla Rivista Liturgica.

Il ministero episcopale

Il 15 maggio 2008 è stato eletto 37º vescovo di Casale Monferrato, succedendo a monsignor Germano Zaccheo.

Il 29 giugno 2008 è stato ordinato vescovo di Casale Monferrato, nella liturgia eucaristica nella Cattedrale di Santo Stefano a Biella presieduta dal consacrante cardinale Severino Poletto (vescovi co-consacranti: Enrico Masseroni e Gabriele Mana).

Ha fatto il solenne ingresso a Casale Monferrato il 7 settembre 2008 presiedendo la celebrazione eucaristica nella Cattedrale di Sant'Evasio gremita di persone. Con lui hanno concelebrato Enrico Masseroni, arcivescovo di Vercelli, Gabriele Mana, vescovo di Biella e Benoît Comlan Messan Alowonou, vescovo di Kpalimé in Togo.

Il 25 maggio 2010 nel corso dei lavori dell'Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana è stato nominato Presidente della Commissione Episcopale per la Liturgia, entrando a far parte del Consiglio permanente per il quinquennio seguente.

Il 31 luglio 2017 papa Francesco accoglie la sua rinuncia al governo pastorale della diocesi di Casale Monferrato, presentata per raggiunti limiti d'età; gli succede Gianni Sacchi, fino ad allora vicario generale di Biella e parroco a Vigliano Biellese.

Opere

  • L'immagine della Chiesa nella liturgia gallicana. Tip. SABE, 1986
  • (con Gianni Cavagnoli), Le preghiere eucaristiche. Analisi dei contenuti e indicazioni catechistiche. San Paolo Edizioni, 1989, ISBN 978-88-215-1707-5
  • (con Giordano Remondi), Celebrare l'unità del Triduo Pasquale. Il triduo oggi e il Prologo del Giovedì Santo. LDC, 1994, ISBN 88-01-10375-1
  • (con Giordano Remondi), Celebrare l'unità del Triduo Pasquale. Venerdì Santo: la luce del Trafitto e il perdono del Messia. LDC, 1995, ISBN 88-01-10592-4
  • (con Rinaldo Fabris), Guidami nella tue vie. Anno A. EDB, 1998, ISBN 978-88-10-40676-2
  • (con Giordano Remondi), Celebrare l'unità del Triduo Pasquale. Una Veglia illuminata dall'Assente. LDC, 1998, ISBN 88-01-00775-2
  • (con Rinaldo Fabris), Guidami nella tue vie. Anno B. EDB, 1999, ISBN 978-88-10-40680-9
  • (con Andrea Grillo), Indulgenza. Storia e significato. San Paolo Edizioni, 1999, ISBN 978-88-215-4020-2
  • (con Rinaldo Fabris), Guidami nella tue vie. Anno C. EDB, 2000, ISBN 978-88-10-40686-1
  • La Vergine bruna di Oropa. San Paolo Edizioni, 2002, ISBN 978-88-215-4732-4
  • (con Ferdinando Dell'Oro, Aldo Martini, Fabrizio Crivello), Liber sacramentorum Paduensis: Padova, Biblioteca capitolare, cod. D 47. Centro Liturgico Vincenziano Edizioni Liturgiche, 2005, ISBN 88-7367-039-3
Curatele
  • Amen Vestrum. Miscellanea di studi liturgico-pastorali in onore di P. Pelagio Visentin O.S.B.. Edizioni Messaggero Padova, 1994, ISBN 978-88-250-0436-6
  • L'omelia: un messaggio a rischio. Edizioni Messaggero Padova, 1996, ISBN 978-88-250-0573-8

Motto e stemma episcopale

Mons. Alceste Catella ha scelto come motto episcopale "Misericordias Domini Cantabo" tratto dal Sal 89[88],2.

Nel suo stemma episcopale lo scudo diviso in quattro parti raffigura: la rosa, simbolo mariano che vuol ricordare i due Santuari mariani di Oropa e di Crea; il libro aperto è l'attività pastorale che annuncia la parola, che con il pane spezzato celebra l'eucaristia; infine il galletto richiama Casale Monferrato con le sue vicende storiche e religiose.

Genealogia episcopale e successione apostolica

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Casale Monferrato Successore: Stemma vescovo.png
Germano Zaccheo 15 maggio 2008 - 31 luglio 2017 Gianni Sacchi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Germano Zaccheo {{{data}}} Gianni Sacchi
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.