Giovanni Giuseppe Canali

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giovanni Giuseppe Canali
Primatenoncardinal.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

[[File:|250px]]

{{{didascalia}}}
'
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 69 anni
Nascita Cesano
22 giugno 1781
Morte Ferentino
1º gennaio 1851
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 26 maggio 1804 dal cardinale Leonardo Antonelli
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 14 dicembre 1840 da Gregorio XVI
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 27 dicembre 1840 dal Cardinal Costantino Patrizi Naro
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 24 gennaio 1842 papa Gregorio XVI
Elevazione a Patriarca 24 aprile 1845 papa Gregorio XVI
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org

Giovanni Giuseppe Canali (Cesano, 22 giugno 1781; † Ferentino, 1º gennaio 1851) è stato un patriarca italiano.

Cenni biografici

Nacque a Cesano di Porto (Roma) il 22 giugno 1781 da Basilio Canali, di condizioni modeste e dalla moglie Innocenza nata Mignocco.

Frequentò il Collegio Romano. Nel 1802 entrò al servizio della penitenzieria apostolica e vi rimase per lungo tempo in posizioni di basso rango. Ricevette l'ordinazione sacerdotale nel 1804 dal cardinale Leonardo Antonelli. Durante l'occupazione francese di Roma, fu arrestato nel giugno del 1812, rifiutando di prestare il giuramento richiesto, e fu deportato prima a Civitavecchia, poi a Corneto e infine a Bastia in Corsica. Rientrò a Roma nel maggio 1814. Con la sua nomina a segretario del vicariato di Roma il 27 agosto 1829, lasciò la penitenzieria. Papa Pio VIII nel suo breve pontificato lo volle come suo confessore.

Papa Gregorio XVI lo nominò vescovo di Ferentino nel 1840; fu consacrato vescovo il 27 dicembre di quell'anno a Roma dal cardinale prefetto della congregazione per i Vescovi e i Regolari, Costantino Patrizi Naro, co-consacranti l'arcivescovo Fabio Maria Asquini, segretario della congregazione per vescovi e i regolari, e padre Giuseppe Maria Castellani, O.E.S.A., vescovo titolare di Porfireone.

Dopo solo due anni si dimise e rientrò a Roma divenendo canonico di San Giovanni in Laterano e il 24 gennaio 1842 fu elevato arcivescovo titolare di Colossi e deputato di Roma. Il 1º febbraio 1842 divenne consultore del Sant'Uffizio e l'11 luglio 1844 esaminatore di vescovi in diritto canonico. Gregorio XVI infine lo elevò nel 1845 a patriarca titolare di Costantinopoli.

Durante la Repubblica romana si ritirò nella sua ex diocesi dove morì il 1º gennaio 1751 e fu sepolto nella chiesa locale di Santa Maria della Pace.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Segretario della Congregazione del Concilio Successore: Emblem Holy See.svg
Giuseppe Antonio Sala 30 settembre 1831 - 24 gennaio 1842 Girolamo d'Andrea (1845-1852) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Antonio Sala {{{data}}} Girolamo d'Andrea (1845-1852)
Predecessore: Vescovo di Ferentino Successore: BishopCoA PioM.svg
Vincenzo Macioti 14 dicembre 1840 - 24 gennaio 1842 Antonio Benedetto Antonucci I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Vincenzo Macioti {{{data}}} Antonio Benedetto Antonucci
Predecessore: Arcivescovo titolare di Colossi Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Alberto Maria Capobianco 24 gennaio 1842 - 24 aprile 1845 Alessandro Macioti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alberto Maria Capobianco {{{data}}} Alessandro Macioti
Predecessore: Vicegerente della diocesi di Roma Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Giuseppe Maria Vespignani 24 gennaio 1842 - 1º gennaio 1851 Antonio Ligi Bussi, O.F.M. Conv. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Maria Vespignani {{{data}}} Antonio Ligi Bussi, O.F.M. Conv.
Predecessore: Patriarca titolare di Costantinopoli Successore: PatriarchNonCardinal PioM.svg
Fabio Maria Asquini 24 gennaio 1842 - 1º gennaio 1851 Alessandro Macioti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Fabio Maria Asquini {{{data}}} Alessandro Macioti
Bibliografia

(FR) Philippe Bountry, Prélats Référendaires et officers de curie en fonctions sous la restauration ( 1814- 1846) su École française de Rome, pp. 128-130. URL consultato il 08-03-2020

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.