Giovanni Paolo Benotto

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giovanni Paolo Benotto
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Giovanni paolo benotto.jpg

{{{didascalia}}}
Omnes in Christo unum
Titolo
Età attuale 70 anni
Nascita Pisa
23 settembre 1949
Morte
Sepoltura
Appartenenza Arcidiocesi di Pisa
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 28 giugno 1973 dall'Arcivescovo Benvenuto Matteucci
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 5 luglio del 2003 da Giovanni Paolo II
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Pisa, 7 settembre 2003 dall'Arcivescovo Alessandro Plotti
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 2 febbraio 2008
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti Vescovo di Tivoli
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
[86 Scheda] nel sito della CEI
Scheda nel sito della diocesi o congregazione

Giovanni Paolo Benotto (Pisa, 23 settembre 1949) è un arcivescovo italiano, attuale primate di Corsica e Sardegna e arcivescovo metropolita di Pisa.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Giovanni Paolo Benotto è nato a Pisa il 23 settembre 1949, da Pietro e Bianca Vanni ricevendo il Battesimo nell’ospedale di S. Chiara il 29 settembre 1949. Primo di due figli ha vissuto l'infanzia e l'adolescenza a Pugnano nella cui parrocchia ha ricevuto la Cresima dall'Arcivescovo Ugo Camozzo e la prima Comunione. A Ripafratta ha frequentato l'asilo tenuto dalle Suore di Santa Chiara e ha terminato le scuole elementari. Dopo le scuole medie statali a San Giuliano Terme si è formato al Liceo scientifico Ulisse Dini di Pisa dove ha conseguito il diploma di maturità scientifica. Successivamente è stato alunno del Seminario arcivescovile di Pisa dove ha frequentato i corsi filosofico-teologici. Venne ordinato sacerdote dall'Arcivescovo Benvenuto Matteucci il 28 giugno 1973. Dopo l'ordinazione l’Arcivescovo lo ha voluto a suo fianco come Segretario Particolare fino al 1980 quando lo ha nominato Priore della parrocchia di San Michele Arcangelo in Oratoio nel Piano di Pisa, servizio ricoperto fino al 1993. Nel frattempo oltre ad insegnare Teologia Liturgica presso il Seminario Arcivescovile è stato, tra l'altro, anche Responsabile del Centro pastorale diocesano per il culto e la liturgia e membro dell'Ufficio Liturgico della Conferenza Episcopale Toscana.

Nel 1993 l'Arcivescovo Alessandro Plotti lo ha nominato Vicario Generale dell'Arcidiocesi e nel 1994 Canonico del capitolo della Primaziale pisana.

Il ministero episcopale

Il 5 luglio del 2003 è stato nominato dal Servo di Dio Papa Giovanni Paolo II Vescovo di Tivoli. Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il 7 settembre 2003 nella Cattedrale di Pisa da Mons. Plotti, conconsacrante Mons. Paolo Romeo nunzio apostolico in Italia e Mons. Pietro Garlato suo predecessore a Tivoli. Ha preso possesso della Diocesi Tiburtina il 4 ottobre 2003. Il 18 agosto 2006 è stato nominato dal Papa Benedetto XVI, ad quinquennum, membro della Congregazione delle Cause dei Santi.[1]

Il 2 febbraio 2008 Benedetto XVI lo ha trasferito alla sede metropolitana di Pisa avendo accettato le dimissioni di Mons. Plotti per raggiunti limiti di età. Ha iniziato il suo ministero pastorale nell'Arcidiocesi il 6 aprile 2008. Il 29 giugno 2008 ha ricevuto da Padre Benedetto XVI il Sacro Pallio, segno dei metropoliti, nel corso della Celebrazione Eucaristica nella Basilica Papale di San Pietro in Vaticano.

Durante i lavori della 61a Assemblea Generale (Roma, 24-28 maggio 2010) della Conferenza Episcopale Italiana è stato eletto dai vescovi membro del Consiglio per gli Affari Economici della C.E.I..

Giovanni Paolo Benotto è l'ottantacinquesimo Arcivescovo della Chiesa Primaziale Pisana, metropolita della provincia ecclesiastica pisana (che comprende oltre Pisa le diocesi di Livorno, Massa Carrara-Pontremoli, Pescia, Volterra), e il primo nativo dell'arcidiocesi dopo 202 anni: l'ultimo fu Ranieri Alliata che guidò l'arcidiocesi dal 1806 al 1836.

Incarichi nell'arcidiocesi di Pisa

Dopo la sua ordinazione ha svolto vari incarichi per l'arcidiocesi:

Attuali incarichi

  • Arcivescovo della Chiesa Primaziale di Pisa e Metropolita della Provincia Ecclesiastica Pisana
  • Membro della Congregazione per le Cause dei Santi
  • Membro del Consiglio per gli Affari Economici della C.E.I.
  • Delegato della per la Pastorale Universitaria della Conferenza Episcopale Toscana

Stemma vescovile

La forma dello stemma è lo scudo sannitico, con gli angoli inferiori arrotondati e una breve punta in basso. Il campo è d'azzurro, e le due onde di colore argento poste nella banda stanno a significare l'Arno e l'Aniene, rispettivamente i due fiumi che attraversano Pisa e Tivoli.

Nella parte superiore (il Capo) vi è una Croce bianca in campo rosso. Una tale forma del Capo fu usata già dal Card.Alemanno Adimari, Arcivescovo pisano (1406-1411), morto a Tivoli il 17 settembre 1422. Sul Capo è appeso il Pallio, segno del Metropolita. La parte superiore ricorda il vessillo crociato concesso dal Papa alla Chiesa pisana nel corso del XIII secolo, croce bianca su campo rosso.

Lo scudo è accollato alla Croce Metropolitana trifogliata in palo. Il cappello è arcivescovile di verde con venti fiocchi (dieci per lato).

Il cartiglio reca il motto biblico OMNES IN CHRISTO UNUM.

Genealogia episcopale e successione apostolica

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Tivoli Successore: Stemma vescovo.png
Pietro Garlato 5 luglio 2003 - 2 febbraio 2008 Mauro Parmeggiani I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pietro Garlato {{{data}}} Mauro Parmeggiani
Predecessore: Arcivescovo di Pisa Successore: Stemma arcivescovo.png
Alessandro Plotti dal 2 febbraio 2008 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Plotti {{{data}}} in carica
Predecessore: Primate di Corsica e Sardegna Successore: Primatenoncardinal.png
Alessandro Plotti dal 2 febbraio 2008 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Plotti {{{data}}} in carica

Pubblicazioni

  • Giovanni Paolo Benotto, Oratorio: appunti per una storia, pubblicazione parrocchiale, ottobre 2007.
  • Giovanni Paolo Benotto, Rupecava: alle radici della memoria. Appunti per una storia dell’Eremo di Santa Maria ad Martyres, Pontedera, Bandecchi & Vivaldi, 1997.
Note
  1. Bollettino ufficiale della sala stampa della Santa Sede del 19 agosto 2006 [1]
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.