Giuseppe della Porta Rodiani

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Giuseppe Della Porta Rodiani
Cardinale
Stemma Giuseppe della Porta Rodiani.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
{{{motto}}}

Giuseppe della Porta Rodiani.jpg

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 68 anni
Nascita Roma
5 settembre 1773
Morte Roma
18 dicembre 1841
Sepoltura Chiesa di Santa Susanna alle Terme di Diocleziano
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Roma, 24 settembre 1796
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo 19 aprile 1822 papa Pio VII
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Chiesa di Sant'Ignazio di Loyola in Campo Marzio (Roma), 21 aprile 1822 da Leone XII
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca 16 maggio 1823 da papa Pio VII
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
23 giugno 1834 da Gregorio XVI (6 aprile 1835 in pectore) (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 7 anni, 5 mesi e 25 giorni
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Confermato cardinale {{{Confermato cardinale}}}
Riammesso da {{{Riammesso da}}}
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Giuseppe Della Porta Rodiani (Roma, 5 settembre 1773; † Roma, 18 dicembre 1841) è stato un cardinale, arcivescovo e patriarca italiano.

Cenni biografici

Giuseppe nacque a Roma il 5 settembre 1773, figlio del conte Carlo della Porta Rodiani (1718-1798), conservatore di Roma (1771) e maestro delle Strade (1786) e della moglie Maria Clementina nata Dandi-Gangalandi (1740-1792).

Ricevette l'ordinazione sacerdotale il 24 settembre 1796 e fu canonico della Basilica vaticana, relatore della Sacra Consulta, tenente civile del tribunale del vicariato di Roma, prelato domestico di Sua Santità, consulente della Sacra Congregazione della Romana e Universale Inquisizione, Vicegerente di Roma dal 1821 al 1833.

Nel 1822 Papa Pio VII lo elesse arcivescovo titolare di Damasco. Ricevette la consacrazione episcopale il 21 aprile di quell'anno, nella chiesa romana di sant'Ignazio, dall'allora cardinale Annibale della Genga, assistito da mons. Pietro Caprano, allora arcivescovo titolare di Iconio e segretario di Propaganda Fide e da mons. Fortunato Maria Ercolani (Ch), C.O., vescovo di Civita Castellana, Orte e Gallese. Fu presidente della Congregazione della visita apostolica. L'anno seguente fu elevato a patriarca latino di Costantinopoli. Fu Pro-vicario di Roma dal 28 settembre 1823 fino al 2 gennaio 1824 e Revisore generale della Camera Apostolica dal 8 febbraio 1833.

Papa Gregorio XVI lo creò cardinale in pectore nel concistoro del 23 giugno 1834, la nomina fu pubblicata il 6 aprile dell'anno seguente. Ricevette il cappello rosso tre giorni dopo e il 24 luglio il titolo presbiterale di santa Susanna. Dal 1838 sino alla morte fu vicario di Roma e prefetto della congregazione della residenza dei vescovi.

Morì a Roma il 18 dicembre 1841, i funerali si tennero nella chiesa del suo titolo dove venne sepolto.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successone degli incarichi

Predecessore: Vicegerente della diocesi di Roma Successore: ArcbishopCoA PioM.svg
Candido Maria Frattini (Ch) 30 settembre 1821 - 6 febbraio 1833 Antonio Luigi Piatti (Ch) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Candido Maria Frattini (Ch) {{{data}}} Antonio Luigi Piatti (Ch)
Predecessore: Arcivescovo titolare di Damasco Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Pietro Francesco Galleffi 19 aprile 1822 - 16 maggio 1823 Camillo Giovanni Rossi (Ch) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pietro Francesco Galleffi {{{data}}} Camillo Giovanni Rossi (Ch)
Predecessore: Uditore generale della Camera Apostolica Successore: Emblem Holy See.svg
Giovanni Battista Bussi 8 febbraio 1833 - 6 aprile 1835 Charles Januarius Acton I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Battista Bussi {{{data}}} Charles Januarius Acton
Predecessore: Patriarca titolare di Costantinopoli Successore: PatriarchNonCardinal PioM.svg
Benedetto Fenaja (Ch), C.M. 16 maggio 1823 - 6 aprile 1835 Giovanni Soglia Ceroni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Benedetto Fenaja (Ch), C.M. {{{data}}} Giovanni Soglia Ceroni
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Susanna Successore: CardinalCoA PioM.svg
Carlo Crivelli 24 luglio 1835 - 18 dicembre 1841 Ignazio Giovanni Cadolini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo Crivelli {{{data}}} Ignazio Giovanni Cadolini
Predecessore: Pro-Cardinale vicario di Roma Successore: CardinalCoA PioM.svg
Carlo Odescalchi 30 novembre 1838 - 18 dicembre 1841 Costantino Patrizi Naro I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo Odescalchi {{{data}}} Costantino Patrizi Naro
Predecessore: Prefetto della congregazione della residenza dei vescovi Successore: CardinalCoA PioM.svg
Carlo Odescalchi 30 novembre 1838 - 18 dicembre 1841 Costantino Patrizi Naro I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo Odescalchi {{{data}}} Costantino Patrizi Naro