Sede titolare di Costantinopoli dei latini

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Patriarcato latino di Costantinopoli)
Costantinopoli
soppressa
Patriarchatus Constantinopolitanus Latinorum
Chiesa latina
Sede titolare di Costantinopoli
Territorio dell'Impero Latino XIII secolo
Vescovo titolare: {{{vescovo}}}
Arcivescovo titolare: {{{arcivescovo}}}
Sede vacante
Suffraganea
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: suffraganeadi

Vedi {{Sede titolare della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

Istituita: inizio XIV secolo
Soppressa: 1964
Stato: Turchia
Nazione bandiera Turchia
Regione: {{{regione}}}
Località: Costantinopoli
collocazione
geografica:
[[Immagine:{{{mappacollocazione}}}|200 px]]
Diocesi soppressa di Costantinopoli
Diocesi suffraganee:
Eretta: 1205
Soppressa: inizio XIV secolo
'

Dati dall'annuario pontificio

Elenco delle sedi titolari della Chiesa cattolica
Tutte le sedi titolari
Coordinate geografiche
<span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}} {{{{{sigla paese}}}}}

Il patriarcato di Costantinopoli dei Latini (in latino: Patriarchatus Constantinopolitanus Latinorum) è una sede titolare soppressa della Chiesa cattolica.

Nel 1204 la IV crociata su istigazione Veneziana, invece di dirigersi verso la Tessa Santa, si diresse su Costantinopoli, capitale dell'Impero bizantino, indebolita da dissidi per il trono.

Conquistata Costantinopoli dai latini e dopo molte peripezie l'imperatore e il patriarca ortodosso furono cacciati dalla capitale. I crociati vi fondarono l'Impero Latino retto da Baldovino I di Costantinopoli, la Chiesa locale fu guidata da Tommaso Morosini che fu il primo dei patriarchi detti Latini. Papa Innocenzo III, dopo molte proteste che sfociarono nella scomunica di Venezia, finì per accettare il fatto compiuto.

Dopo la riconquista di Costantinopoli dei Bizantini nel 1261, il patriarca latino si rifugiò nei territori ancora controllati dai Veneziani. Nel febbraio del 1314 papa Clemente V unì la sede patriarcale al vescovado di Negroponte, allora suffraganea dell'arcidiocesi di Atene, per permettere al patriarca latino di avere comunque un territorio, nella parte dell'impero bizantino ancora sotto controllo veneziano. Questo creò una situazione di continua rivalità tra la Chiesa locale e il patriarca terminata con la definitiva conquista da parte dei Turchi dell'isola nel 1470[1].

In seguito per la Chiesa latina, il titolo di patriarca latino di Costantinopoli divenne puramente onorifico (in partibus).

In epoca moderna la basilica di San Pietro divenne la sede del patriarcato. Il titolo di patriarca di Costantinopoli dei latini inizialmente fu riservato ai soli cardinali, mentre in seguito, divenne la prima dignità dopo quella del cardinalato, nella gerarchia della Santa Sede e se il patriarca veniva creato cardinale lasciava la carica di patriarca.

Nel 1964, nel quadro del riavvicinamento ecumenico con la Chiesa ortodossa, la Santa Sede soppresse il titolo, che era rimasto vacante sin dal 1948.

Cronotassi dei patriarchi latini

Cronotassi dei patriarchi titolari

Note
  1. Il patriarcato latino di Costantinopoli e le conflittualità ecclesiastiche a Negroponte (15o sec.) online
  2. Filip Van Tricht, The Latin Renovatio of Byzantium: The Empire of Constantinople (1204-1228), Leiden 2011, p.222.
  3. Lo stesso papa detenne per sé in amministrazione la sede di Costantinopoli fino al 1409.


Fonti
Bibliografia

(EN) Siméon Vailhé, Constantinople, in Charles George Herbermann (a cura di), Catholic Encyclopedia, 15 voll., Robert Appleton Company, New York 1907-1914, vol. IV, 1908, p. 301, online

Collegamenti esterni
  • (FR) Jean Longnon Le patriarcat latin de Constantinople online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.