Mario Mocenni

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Mario Mocenni
Cardinale
Kardinalcoa.png
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
'

Mario Mocenni.jpg

{{{didascalia}}}
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 81 anni
Nascita Montefiascone
22 gennaio 1823
Morte Città del Vaticano
14 novembre 1904
Sepoltura Roma, Cimitero del Verano
Appartenenza Diocesi di Montefiascone
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 20 dicembre 1845
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo 24 luglio 1877 da Pio IX
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Roma, 12 agosto 1877 dal card. arc. Alessandro Franchi
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
16 gennaio 1893 da Leone XIII (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 11 anni, 9 mesi e 29 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Mario Mocenni (Montefiascone, 22 gennaio 1823; † Città del Vaticano, 14 novembre 1904) è stato un arcivescovo, cardinale e nunzio apostolico italiano.

Biografia

Nacque il 23 gennaio 1823 a Montefiascone, diocesi di Montefiascone nella Delegazione apostolica di Viterbo dello Stato pontificio, in una famiglia di origine borghese.

La formazione e il ministero sacerdotale

Ordinato presbitero il 20 dicembre 1845, proseguì gli studi presso l'Università di Roma dove si laureò in teologia; al termine esercitò il ministero come canonico della cattedrale di Viterbo e professore del seminario diocesano per dodici anni. Fu nominato cameriere segreto soprannumerario da Pio IX.

Il ministero episcopale e l'attività diplomatica

Dopo aver svolto l'attività di uditore della Nunziatura apostolica in Austria, Pio IX lo nominò in partibus infidelium arcivescovo titolare di Eliopoli di Fenicia il 24 luglio 1877; fu consacrato il 12 agosto seguente nella cappella del Pontificio Ateneo Urbaniano "De Propaganda fide" a Roma dal Cardinale Alessandro Franchi, assistito dall'arcivescovo titolare di Mira Angelo Bianchi, segretario della Sacra Congregazione dei Vescovi e Regolari e dal vescovo titolare di Amata, Francesco Folicaldi[1] canonico della Basilica Vaticana.

Fu nominato a rappresentare la Santa Sede in numerose sedi pontificie in America Latina. Nel 1882 rientrò a Roma come Segretario della Cifra e al servizio della Segreteria di Stato della Santa Sede con l'incarico di sostituto per gli Affari Generali. Dal 30 gennaio dell'anno seguente, fu anche consultore della sacra congregazione dell'Inquisizione e ricoprì altri importanti incarichi di Curia. Ebbe un ruolo centrale nella mediazione durante alcune fasi critiche nelle relazioni con Berlino; nel 1887 fu impegnato nel tentativo di conciliazione col Regno Sabaudo.

Il cardinalato

Venne creato cardinale da Leone XIII nel concistoro del 16 gennaio 1893; ricevette il cappello rosso e il titolo di San Bartolomeo all'Isola tre giorni dopo. Divenne presidente dell'Amministrazione dei Beni della Santa Sede. Tenne trattative segrete con il governo del Regno d'Italia in merito alla nomina del Patriarcato di Venezia, Giuseppe Sarto, futuro papa Pio X. Il 18 maggio 1894 optò per la sede suburbicaria di Sabina, alla quale fu unito il titolo di abate perpetuo di Farfa. Partecipò al conclave del 1903 che elesse papa Pio X.

La morte

Morì nel suo appartamento nel Palazzo Apostolico in Vaticano il 14 novembre 1904 all'età di 81 anni. Fu esposto nella chiesa di Santa Maria in Traspontina dove si svolsero i funerali il 17 novembre. Venne sepolto nella cappella della Sacra Congregazione di Propaganda Fide nel Cimitero del Verano a Roma.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale


Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo titolare di Eliopoli di Fenicia Successore: Arcbishoppallium.png
Luigi Paggi 24 luglio 187716 gennaio 1893 Agostino Accoramboni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Paggi {{{data}}} Agostino Accoramboni
Predecessore: Delegato apostolico in Colombia Successore: Flag of the Vatican City.svg
Serafino Vannutelli 14 agosto 187728 marzo 1882 Giovanni Battista Agnozzi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Serafino Vannutelli {{{data}}} Giovanni Battista Agnozzi
Predecessore: Delegato apostolico in Costa Rica, in Nicaragua e in Honduras Successore: Flag of the Vatican City.svg
Serafino Vannutelli 14 agosto 187728 marzo 1882 Teodoro Valfrè di Bonzo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Serafino Vannutelli {{{data}}} Teodoro Valfrè di Bonzo
Predecessore: Delegato apostolico in Guatemala Successore: Flag of the Vatican City.svg
Serafino Vannutelli 14 agosto 187728 marzo 1882 Carlo Chiarlo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Serafino Vannutelli {{{data}}} Carlo Chiarlo
Predecessore: Delegato apostolico in Ecuador, Internunzio apostolico in Perù Successore: Flag of the Vatican City.svg
Serafino Vannutelli 14 agosto 187728 marzo 1882 Cesare Sambucetti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Serafino Vannutelli {{{data}}} Cesare Sambucetti
Predecessore: Delegato apostolico in Venezuela Successore: Flag of the Vatican City.svg
Rocco Cocchia 14 agosto 187728 marzo 1882 Bernardino di Milia I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Rocco Cocchia {{{data}}} Bernardino di Milia
Predecessore: Internunzio apostolico in Brasile Successore: Flag of the Vatican City.svg
Angelo Di Pietro 28 marzo18 ottobre 1882 Vincenzo Vannutelli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Angelo Di Pietro {{{data}}} Vincenzo Vannutelli
Predecessore: Segretario della Cifra Successore: Emblem Holy See.svg
Luigi Pallotti 18 ottobre 188216 gennaio 1893 Aristide Rinaldini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Pallotti {{{data}}} Aristide Rinaldini
Predecessore: Sostituto per gli Affari Generali della Segreteria di Stato Successore: Emblem Holy See.svg
Luigi Pallotti 18 ottobre 188216 gennaio 1893 Aristide Rinaldini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Pallotti {{{data}}} Aristide Rinaldini
Predecessore: Cardinale presbitero di San Bartolomeo all'Isola Successore: Kardinalcoa.png
János Simor 19 gennaio 189318 maggio 1894 Egidio Mauri I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
János Simor {{{data}}} Egidio Mauri
Predecessore: Cardinale vescovo di Sabina Successore: Kardinalcoa.png
Luigi Serafini 18 maggio 189414 novembre 1904 Francesco di Paola Cassetta I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Serafini {{{data}}} Francesco di Paola Cassetta
Note
  1. cfr. Archbishop Francesco Folicaldi su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 05-05-2022
Bibliografia
  • (FR) Jean LeBlanc, Dictionnaire biographique des cardinaux du XIX siècle - contribution à l'histoire du Sacré Collège sous les pontificats de Pie VII, Léon XII, Pie VIII, Grégoire XVI, Pie IX et Léon XIII, 1800-1903, Wilson & Lafleur, Montréal, 2007. (Collection Gratianus. Série instruments de recherche), p. 645-647
  • Remigium Ritzler, Sefrin Pirminum, Hierarchia Catholica Medii et Recentioris Aevi, vol. VIII (1846-1903), Typis et Sumptibus Domus Editorialis "Il Messaggero di Sant'Antonio" presso Basilica Sant'Antonio, Padova, 1979, pp 36, 45, 46, 301
Voci correlate
Collegamenti esterni