Alessandro Sanminiatelli Zabarella

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Alessandro Sanminiatelli Zabarella
Cardinale
Stemma card.Saniminiatelli Zabarella.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
{{{motto}}}

Card.Saniminiatelli Zabarella.jpg

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 70 anni
Nascita Radicondoli
4 agosto 1840
Morte Montecastello (Pontedera)
24 novembre 1910
Sepoltura Cimitero del Verano
Conversione
Appartenenza Diocesi di Volterra
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Pisa, 6 settembre 1863 da card. arc. Cosimo Corsi
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo 31 luglio 1874 da papa Pio IX
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Vaticano, 15 agosto 1874 dal papa Pio IX
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca 22 giugno 1899 da papa Leone XIII
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creato
Cardinale in pectore
19 giugno 1899 da Leone XIII (vedi)
Pubblicato
Cardinale
15 aprile 1901 da Leone XIII (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 9 anni, 7 mesi e 9 giorni
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Confermato cardinale {{{Confermato cardinale}}}
Nomina a pseudocardinale annullata da {{{Annullato da}}}
Riammesso da
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Alessandro Sanminiatelli Zabarella (Radicondoli, 4 agosto 1840; † Montecastello (Pontedera), 24 novembre 1910) è stato un cardinale, arcivescovo e patriarca italiano.

Cenni biografici

Nato a Radicondoli, diocesi di Volterra, in una famiglia pisana, era il terzo figlio del conte Ferdinando Sanminiatelli Zabarella (1803-1867) e Leopolda Pescatori di Peccioli (1816-1856). Suo fratello, Luigi (1834-1879), è stato deputato (1867-1874) del Regno d'Italia.

Formazione e ministero sacerdotale

Studi presso il Collegio-Seminario Arcivescovile di Pisa, all'Almo Collegio Capranica di Roma, dal 1857, al Seminario Romano, dove ha conseguito il dottorato in filosofia nel 1860 e teologia nel 1864, all'Università La Sapienza di Roma, dove ha conseguito il dottorato in diritto canonico nel 1866, e alla Pontificia Accademia dei Nobili Ecclesiastici di Roma, dal 1861 al 1868 (diplomazia).

Ordinato presbitero il 6 settembre 1863 a Pisa, dal cardinale Cosimo Corsi, arcivescovo di Pisa. Cameriere segreto soprannumerario, 1867. Cameriere segreto participantium, 1868. Canonico del capitolo della basilica patriarcale vaticana, Elemosiniere di Sua Santità, 15 luglio 1874.

Episcopato

Eletto arcivescovo titolare di Tiana e nominato grande Elemosiniere di Sua Santità, il 31 luglio 1874, è stato consacrato il 14 agosto (o 19), 1874, in Vaticano, da papa Pio IX, coadiuvato da Giuseppe Angelini (ch), arcivescovo titolare di Corinto, ausiliare di Roma, e da Francesco Marinelli (ch), O.S.A., vescovo titolare di Porfireone, Sacrista di Sua Santità. Presidente della Commissione Giudiziaria Vaticana, 23 agosto 1887 e revisore generale della Camera Apostolica, 29 novembre 1887.

Cardinalato

Creato cardinale nel concistoro del 19 giugno 1899 e riservato in pectore, pubblicato nel concistoro del 15 aprile 1901; ha ricevuto il cappello rosso e il titolo dei Santi Marcellino e Pietro, il 18 aprile 1901.

Trasferito al patriarcato latino titolare di Costantinopoli, il 22 giugno 1899. Camerlengo del Sacro Collegio Cardinalizio dal 22 giugno 1903 al 27 marzo 1905. Ha preso parte al conclave del 1903, che ha eletto Papa Pio X. Si opponeva a qualsiasi tipo di riconciliazione con il Regno d'Italia.

Morte

Morto il 24 novembre 1910, dopo una lunga malattia, in una villa a Monte Castello, vicino Pontedera, è stato sepolto nella cappella dei Reverendi Canonici della patriarcale basilica vaticana, cimitero di Campo Verano di Roma.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo titolare di Tiana Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Antonio Giuseppe Pluym, C.P. 31 luglio 187422 giugno 1899 Amilcare Tonietti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Giuseppe Pluym, C.P. {{{data}}} Amilcare Tonietti
Predecessore: Elemosiniere di Sua Santità Successore: Emblem Holy See.svg
Frédéric-François-Xavier Ghislain de Mérode 31 luglio 187422 dicembre 1906 Augusto Silj I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Frédéric-François-Xavier Ghislain de Mérode {{{data}}} Augusto Silj
Predecessore: Patriarca titolare di Costantinopoli Successore: PatriarchNonCardinal PioM.svg
Giovanni Battista Casali del Drago 22 giugno 189918 aprile 1901 Carlo Nocella I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Battista Casali del Drago {{{data}}} Carlo Nocella
Predecessore: Cardinale presbitero dei Santi Marcellino e Pietro Successore: CardinalCoA PioM.svg
Domenico Maria Jacobini 18 aprile 190124 novembre 1910 António Mendes Bello I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Domenico Maria Jacobini {{{data}}} António Mendes Bello
Predecessore: Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore: Emblem Holy See.svg
Francesco di Paola Cassetta 22 giugno 190327 marzo 1905 François-Désiré Mathieu I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco di Paola Cassetta {{{data}}} François-Désiré Mathieu
Voci correlate