Benvenuto Italo Castellani

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Benvenuto Italo Castellani
Stemma mons. Castellani.jpg
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Mons. italo Castellani.jpg

{{{didascalia}}}
Christus heri et hodie et in saecula
Titolo
Arcivescovo emerito di Lucca
Età attuale 76 anni
Nascita Cortona
1º luglio 1943
Morte
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 15 giugno 1973 dal vescovo Giuseppe Franciolini
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 19 aprile 1997 da Giovanni Paolo II
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Cortona, 15 giugno 1997 dal Card. arcivescovo Camillo Ruini
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 31 maggio 2003 da Giovanni Paolo II
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
Scheda nel sito della CEI
Scheda nel sito della diocesi o congregazione

Benvenuto Italo Castellani (Cortona, 1º luglio 1943) è un vescovo e fondatore italiano, arcivescovo emerito di Lucca.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Benvenuto Italo Castellani completa gli studi conseguendo la licenza in teologia presso la Pontificia Università Lateranense e la laurea in Scienze Sociali presso l'Università Statale di Trento. Viene ordinato presbitero il 15 giugno 1973. Ha partecipato come "uditore" ai corsi di Sociologia della Religione presso l’Università Cattolica di Lovanio. Nel 1973 fu nominato parroco di Fraticciola, una piccola parrocchia della Valdichiana.

Dal 1987 è stato Assistente dei Gruppi Agesci e con l’unificazione della diocesi di Cortona con Arezzo-Sansepolcro, fu nominato parroco della Concattedrale di Cortona attuando una pastorale unitaria con le altre comunità della città.

Nel 1995 è nominato vicario generale della diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro.

Intensa è stata l’attività d’insegnamento prima come docente di religione cattolica nelle scuole medie inferiori, successivamente di discipline giuridiche ed economiche nelle scuole superiori. Presso la Pontificia Università Lateranense è stato docente di pastorale.

Il ministero episcopale

Diviene poi vescovo di Faenza-Modigliana il 19 aprile 1997.

Sotto il suo governo, dopo alcuni anni di organizzazione ed allestimento, nel 2000, viene inaugurato per sua volontà il Museo Diocesano d'Arte Sacra di Faenza, per conservare e valorizzare le opere d'arte e gli oggetti liturgici più rilevanti provenienti dalla Cattedrale e da altre chiese del territorio diocesano.

Il 31 maggio 2003 viene nominato arcivescovo coadiutore di Lucca in appoggio a monsignor Bruno Tommasi, che sostituisce definitivamente il 22 gennaio 2005 diventando il 113º arcivescovo di Lucca.

Attualmente presiede la Commissione Episcopale per il Clero e la vita Consacrata e della Commissione mista Vescovi-Religiosi-Istituti Secolari nella Conferenza Episcopale Italiana.

Nel 2000 inaugurò il Museo Diocesano d'Arte Sacra di Faenza (Ravenna), allestito al piano nobile del Palazzo Vescovile, per conservare e valorizzare le opere d'arte e la suppellettile liturgica provenienti dalle chiese del territorio diocesano, e in parte dalla collezione privata di monsignor Giuseppe Battaglia, vescovo di Faenza (1944 - 1976).

Il 19 gennaio 2019 papa Francesco accoglie la sua rinuncia, presentata per raggiunti limiti di età[1]; gli succede Paolo Giulietti, fino ad allora vescovo titolare di Termini Imerese ed ausiliare di Perugia-Città della Pieve. Rimane amministratore apostolico dell'arcidiocesi fino all'ingresso del successore.

Divenuto arcivescovo emerito di Lucca, attualmente presiede la commissione episcopale per il clero e la vita consacrata e della commissione mista vescovi-religiosi-istituti secolari nella Conferenza Episcopale Italiana.

Genealogia episcopale e successione apostolica

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Faenza-Modigliana Successore: Stemma vescovo.png
Francesco Tarcisio Bertozzi 19 aprile 1997 - 31 maggio 2003 Claudio Stagni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Tarcisio Bertozzi {{{data}}} Claudio Stagni
Predecessore: Arcivescovo di Lucca Successore: Arcbishop.png
Bruno Tommasi 22 gennaio 2005 - 19 gennaio 2019 Paolo Giulietti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bruno Tommasi {{{data}}} Paolo Giulietti


Note
  1. Rinunce e nomine. Rinuncia dell'Arcivescovo di Lucca (Italia) e nomina del successore su press.vatican.va. 19 gennaio 2019. URL consultato il 19 gennaio 2019
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.