Ernesto Corripio y Ahumada

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Ernesto Corripio y Ahumada
Corripiostemma.JPG
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Corripiofoto.jpg

{{{didascalia}}}
Nuestro vivir es Cristo
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 88 anni
Nascita Tampico
29 giugno 1919
Morte Città del Messico
10 aprile 2008
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Tampico

nominato=27 dicembre 1952 da Pio XII

Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 15 ottobre 1942 da Luigi Traglia
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 19 marzo 1953 dall'Arcivescovo Octaviano Márquez y Tóriz
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 25 luglio 1967
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
30 giugno 1979 da Giovanni Paolo II (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Biografia su vatican.va
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Ernesto Corripio y Ahumada (Tampico, 29 giugno 1919; † Città del Messico, 10 aprile 2008) è stato un cardinale e arcivescovo messicano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

A soli undici anni, il 30 dicembre 1930, entrò nel Seminario di Puebla de Los Angeles dove intraprese gli studi letterari e filosofici.

Nel 1935 il suo Vescovo lo inviò a compiere gli studi ecclesiastici al Collegio Pio Latino Americano di Roma. Due anni dopo, nel 1937, si laureò in filosofia alla Pontificia Università Gregoriana e nello stesso ateneo ottenne, nel 1942, la laurea in teologia, nel 1944 in diritto canonico e nel 1945 in storia della Chiesa.

Intanto, il 25 ottobre 1942, era stato ordinato sacerdote da Luigi Traglia nella Chiesa del Gesù.

Lasciò Roma per tornare in patria nel gennaio del 1945. Giunse in Messico il 20 maggio. Quasi subito intraprese il suo ministero sacerdotale nella città natale di Tampico, accolto nel locale Seminario, del quale fu successivamente economo e vicerettore, insegnante di teologia e di filosofia. Nel 1950 divenne Segretario della Curia.

Il ministero episcopale

Nominato da Pio XII, il 27 dicembre 1952, Vescovo titolare di Zapara e Ausiliare del Vescovo di Tampico, ricevette l'ordinazione episcopale il 19 marzo 1953.

Vescovo di Tampico dal 25 febbraio 1956, resse per undici anni la Diocesi della sua città natale prendendo parte anche a tutte le sessioni del Concilio Vaticano II.

Il 25 luglio 1967 fu nominato da Papa Paolo VI Arcivescovo di Antequera (Oaxaca), e fu in questo periodo che rifulsero, in particolare, le sue doti di evangelizzatore. Per merito suo sorsero nel territorio della diocesi numerose sedi missionarie. I religiosi, per suo suggerimento, impostarono la loro opera fra gli indigeni non solo sul messaggio salvifico ma anche su un intenso programma di promozione umana e di sviluppo culturale. In piena unità di intenti con i sacerdoti della diocesi propose una pastorale viva e attuale, secondo gli orientamenti del Concilio Vaticano II. Il frutto più importante di questo lavoro fu l'erezione della Prelatura di Huautla de Jiménez (Oaxaca).

Presidente della Conferenza Episcopale Messicana dal 1967 al 1973, l'8 marzo 1976 fu nominato da Paolo VI alla sede arcivescovile di Puebla de Los Angeles e successivamente, il 19 luglio 1977, Arcivescovo di Città del Messico e Primate del Messico. Prese possesso della sua nuova diocesi il 25 novembre 1977, succedendo al Cardinale Miguel Darío Miranda y Gómez.

Il cardinalato

Da Giovanni Paolo II è stato creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 30 giugno 1979, del Titolo dell'Immacolata al Tiburtino.

Nel gennaio del 1979 fu nominato da Giovanni Paolo II Co-presidente (insieme ai Cardinali Sebastiano Baggio e Aloísio Leo Arlindo Lorscheider) alla III Conferenza Generale Episcopato Latino Americano del (CELAM), che si tenne a Puebla e che fu aperta dal Papa. Il 26 gennaio fu appunto l'Arcivescovo Primate ad accogliere il Santo Padre Giovanni Paolo II al Suo arrivo nella Cattedrale della capitale. Creato Cardinale, resse la sede Primaziale messicana per altri quindici anni. Come Arcivescovo di México accolse il Santo Padre Giovanni Paolo II anche nel suo secondo viaggio apostolico in Messico nel maggio del 1990.

Dal 29 settembre 1994 è diventato Arcivescovo emerito di México.

È morto a Città del Messico il 10 aprile 2008.

Genealogia episcopale e successione apostolica

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo di Città del Messico Successore: Stemma arcivescovo.png
Miguel Darío Miranda y Gómez 19 luglio 1977 - 29 settembre 1994 Norberto Rivera Carrera I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Miguel Darío Miranda y Gómez {{{data}}} Norberto Rivera Carrera
Predecessore: Cardinale presbitero dell'Immacolata al Tiburtino Successore: Stemma cardinale.png
Reginald John Delargey 24 maggio 1976 - 10 aprile 2008 Raymundo Damasceno Assis I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Reginald John Delargey {{{data}}} Raymundo Damasceno Assis
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.