Fridolin Ambongo Besungu

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Fridolin Ambongo Besungu, O.F.M. Cap.
Coat of arms of Fridolin Ambongo Besungu.svg.png
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Card. Fridolin Ambongo Besungu.jpg

{{{didascalia}}}
Omnia omnibus
Titolo cardinalizio
Cardinale presbitero di San Gabriele Arcangelo all'Acqua Traversa
Incarichi attuali
Età attuale 60 anni
Nascita Boto
24 gennaio 1960
Morte
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[]]
Professione religiosa 1987
Ordinato diacono
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 14 agosto 1988
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 22 novembre 2004 Papa Giovanni Paolo II
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Bokungu (Congo), 6 marzo 2005 dall'arcivescovo Joseph Kumuondala Mbimba
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 12 novembre 2016 da Papa Francesco
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
5 ottobre 2019 da Francesco (vedi)
Cardinale elettore Fino al 24 gennaio 2040
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Fridolin Ambongo Besungu (Boto, 24 gennaio 1960) è un cardinale e arcivescovo della Repubblica Democratica del Congo.

Biografia

È nato a Boto in diocesi di Molegbe (ex Congo-Kinshasa e Zaire) il 24 gennaio 1960.

Formazione

Ha frequentato i corsi di filosofia nel seminario di Bwamanda e di teologia presso l'Istituto Saint Eugène de Mazenod della capitale. Ha emesso la prima professione nei Frati minori Cappuccini nel 1981 e quella perpetua nel 1987. Il 14 agosto 1988 ha ricevuto l'ordinazione sacerdotale, ha anche conseguito la laurea in teologia morale a Roma presso l'Accademia alfonsiana.

Presbiterato

È stato parroco a Bobito per un anno nel 1988 e ha insegnato teologia morale all'Università cattolica del Congo a Kinshasa, al Seminario maggiore interdiocesano di San Pietro e Paolo a Lisala e dal 1995 al 2005, all'Istituto Mazenod. Al contempo ha ricoperto vari incarichi tra i padri Cappuccini e gli organismi di rappresentanza dei religiosi, come superiore maggiore e vice-provinciale della vice-provincia del suo ordine nella Repubblica democratica del Congo e presidente nazionale dell'Assemblea dei superiori maggiori (Asuma) e della circoscrizione dei Francescani Cappuccini in Africa (Concau).

Episcopato

Il 22 novembre 2004, papa Giovanni Paolo II lo ha nominato vescovo di Bokungu-Ikela, dopo una sede vacante durata più di tre anni.[1] È succeduto a mons. Joseph Mokobe Ndjoku, trasferito alla sede di Basankusu. Ha ricevuto la consacrazione episcopale il 6 marzo 2005 per imposizione delle mani di mons. Joseph Kumuondala Mbimba, arcivescovo metropolita di Mbadanka-Bigoro, assistito dai co-consacranti mons. Giovanni d'Aniello, arcivescovo titolare di Paestum e nunzio apostolico nella Repubblica Democratica del Congo e il cardinale Frédéric Etsou-Nzabi-Bamungwabi, C.I.C.M., arcivescovo metropolita di Kinshasa.

Dopo le dimissioni anticipate del cinquantanovenne vescovo Stanislas Lukumwena Lumbala, O.F.M., il 30 ottobre 2008 papa Benedetto XVI lo ha nominato amministratore apostolico di Kole, ruolo svolto sino al 6 maggio 2015, giorno della nomina del nuovo ordinario diocesano nella persona di mons. Emery Kibal Nkufi Mansong'loo, C.P.. In ambito della Conferenza Episcopale Nazionale del Congo è stato eletto presidente della commissione episcopale Giustizia e Pace.

Il 5 ottobre 2016 papa Francesco lo ha nominato amministratore apostolico Mbandaka-Bikoro, dopo la scomparsa di mons. Joseph Kumuondala Mbimba (Ch). [2] Il successivo 12 novembre è stato nominato nuovo arcivescovo metropolita della medesima sede.[3] È rimasto amministratore della sede di Bokungu-Ikela fino al 6 marzo 2018, quando è stato sostituito in questo incarico da mons. Toussaint Iluku Bolumbu, M.S.C. (Ch).

Il 24 giugno dello stesso anno è stato eletto vicepresidente della Conferenza Episcopale Nazionale del Congo.

Il 6 febbraio 2018 papa Francesco lo ha nominato arcivescovo coadiutore di Kinshasa, su richiesta dell'anziano cardinale Laurent Monsengwo Pasinya.[4] Dopo nove mesi, il 1º novembre, è succeduto alla guida della sede metropolitana della capitale africana, una delle più grandi del Continente.[5]

Cardinalato

Il 1º settembre 2019 papa Francesco ha annunciato la sua nomina a cardinale nel concistoro del 5 ottobre.[6] Ha ricevuto il titolo di San Gabriele Arcangelo all'Acqua Traversa.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Bokungu-Ikela Successore: BishopCoA PioM.svg
Joseph Mokobe Ndjoku 22 novembre 2004 - 12 novembre 2016 Emery Kibal Nkufi Mansong'loo, C.P.
(amministratore apostolico)
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Joseph Mokobe Ndjoku {{{data}}} Emery Kibal Nkufi Mansong'loo, C.P.
(amministratore apostolico)
Predecessore: Amministratore apostolico di Kole Successore: BishopCoA PioM.svg
Stanislas Lukumwena Lumbala, O.F.M.
(vescovo)
30 ottobre 2008 - 6 maggio 2015 Emery Kibal Mansong'loo, C.P.
(vescovo)
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Stanislas Lukumwena Lumbala, O.F.M.
(vescovo)
{{{data}}} Emery Kibal Mansong'loo, C.P.
(vescovo)
Predecessore: Vicepresidente della Conferenza Episcopale Nazionale del Congo Successore: Mitra heráldica.svg
Joseph Banga Bane dal 24 giugno 2016 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Joseph Banga Bane {{{data}}} in carica
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Mbandaka-Bikoro
(Amministratore apostolico dal 5 marzo al 12 novembre 2016)
Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Joseph Kumuondala Mbimba 12 novembre 2016 - 6 febbraio 2018 sede vacante I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Joseph Kumuondala Mbimba {{{data}}} sede vacante
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Kinshasa Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Laurent Monsengwo Pasinya dal 1º novembre 2018 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Laurent Monsengwo Pasinya {{{data}}} in carica
Predecessore: Cardinale presbitero di San Gabriele Arcangelo all'Acqua Traversa Successore: CardinalCoA PioM.svg
José Manuel Estepa Llaurens dal 5 ottobre 2019 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
José Manuel Estepa Llaurens {{{data}}} in carica
Note
  1. Rinunce e nomine. Nomina del Vescovo di Bokunku-Ikela (Repubblica Democratica del Congo) su press.vatican.va, Bollettino. Sala stampa della Santa Sede, 22 novembre 2004. URL consultato il 9 settembre 2019
  2. Rinunce e nomine. Nomina dell'Amministratore Apostolico "sede plena et ad nutum Sanctae Sedis" di Mbandaka-Bikoro (Repubblica Democratica del Congo) su press.vatican.va, Bollettino. Sala stampa della Santa Sede, 5 ottobre 2016. URL consultato il 9 settembre 2019
  3. Rinunce e nomine. Nomina dell'Arcivescovo Metropolita di Mbandaka-Bikoro (Repubblica Democratica del Congo) su press.vatican.va, Bollettino. Sala stampa della Santa Sede, 12 novembre 2016. URL consultato il 9 settembre 2019
  4. Rinunce e nomine. Nomina del Coadiutore di Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo) su press.vatican.va, Bollettino. Sala stampa della Santa Sede, 6 febbraio 2018. URL consultato il 9 settembre 2019
  5. Rinunce e nomine. Rinuncia e successione dell'Arcivescovo di Kinshasa (Repubblica Democratica del Congo) su press.vatican.va, Bollettino. Sala stampa della Santa Sede. URL consultato il 9 settembre 2019
  6. Annuncio di Concistoro il 5 ottobre per la creazione di nuovi Cardinali su press.vatican.va, Bollettino. Sala stampa della Santa Sede, 1º settembre 2019. URL consultato il 9 settembre 2019
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.