Guido Ascanio Sforza di Santa Fiora

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Guido Ascanio Sforza di Santa Fiora
Cardinale
Sforza di Santa Fiora Guido Ascanio (1518-1564).jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
{{{motto}}}

SFORZA ASCANIO (+1505) pol.jpg

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 45 anni
Nascita Roma
26 novembre 1518
Morte Villa Canedo
6 ottobre 1564
Sepoltura Basilica di Santa Maria Maggiore (Roma)
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale non si hanno informazioni
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 12 novembre 1528 da Clemente VII
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile non si hanno informazioni
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca 6 aprile 1541 da papa Paolo III
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
18 dicembre 1534 da Paolo III (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 29 anni, 9 mesi e 19 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Guido Ascanio Sforza di Santa Fiora (Roma, 26 novembre 1518; † Villa Canedo, 6 ottobre 1564) è stato un cardinale e vescovo italiano.

Cenni biografici

Nacque a Roma il 26 novembre 1518, primogenito di Bosio II Sforza e di Costanza Farnese, figlia naturale e legittimata di Paolo III, fratello del cardinale Alessandro di Santa Fiora e cugino del cardinale Alessandro Farnese, di cui era anche amico.

Non si hanno informazioni sul tipo di studi condotti dallo Sforza, destinato fin dalla nascita alla carriera ecclesiastica. All'età di dieci anni, il 12 novembre 1528, fu nominato vescovo di Montefiascone e Corneto, alla cui diocesi rinunciò il 4 giugno 1548.

Fu creato cardinale nel concistoro del 18 dicembre 1534 e lo stesso giorno ricevette la berretta rossa e la diaconia di Santi Vito, Modesto e Crescenzia. Fu amministratore apostolico della diocesi di Parma dal 1535 al 1560. Fu legato di Bologna e di Romagna dal 1537 all'anno seguente, camerlengo della Chiesa da quell'anno, legato in Ungheria per la guerra turca nel 1540 e l'anno seguente fu eletto patriarca di Alessandria.

Nei conclavi del 1550 e del 1555 fu capo della fazione imperiale. In disgrazia nei primi anni del pontificato di papa Paolo IV, fu imprigionato in castel S. Angelo nel 1555. Fu liberato solo dietro garanzia di duecentomila scudi, riguadagnò poi rapidamente stima presso i pontefici. Nel conclave del 1559 fu capo della fazione spagnola e prese parte all'intesa che portò all'elezione di papa Pio IV, presso il quale rimase come rappresentante ufficiale degli interessi del re di Spagna.

Morì venerdì 6 ottobre 1564 a Villa Canedo presso Mantova, mentre si stava recando a Venezia. Fu traslato a Roma e sepolto nella cappella di famiglia della Basilica di Santa Maria Maggiore.

Mecenate di larga cultura, commissionò a Michelangelo la cappella dell'Assunta della Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma.

Successione degli incarichi

Predecessore: Amministratore apostolico di Montefiascone e Corneto Successore: BishopCoA PioM.svg
Ranuccio Farnese 12 novembre 1528-4 giugno 1548 Ubaldino Bandinelli
(vescovo)
I

Ubaldino Bandinelli
(vescovo)
4 febbraio 1550-21 agosto 1551 Achille Grassi
(vescovo)
II

Achille Grassi
(vescovo)
1º gennaio 1553-20 dicembre 1555 Carlo Grassi
(vescovo)
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ranuccio Farnese {{{data}}} Ubaldino Bandinelli
(vescovo)
Predecessore: Cardinale diacono dei Santi Vito e Modesto in Macello Martyrum Successore: CardinalCoA PioM.svg
Niccolò Ridolfi 18 dicembre 1534-31 maggio 1540 Reginald Pole I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Niccolò Ridolfi {{{data}}} Reginald Pole
Predecessore: Amministratore apostolico di Parma Successore: BishopCoA PioM.svg
Alessandro Farnese il Giovane 13 agosto 1535-26 aprile 1560 Alessandro Sforza di Santa Fiora
(vescovo)
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Farnese il Giovane {{{data}}} Alessandro Sforza di Santa Fiora
(vescovo)
Predecessore: Legato apostolico di Bologna Successore: Emblem Holy See.svg
Innocenzo Cybo 1º settembre 1536-19 novembre 1538 Bonifacio Ferrero I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Innocenzo Cybo {{{data}}} Bonifacio Ferrero
Predecessore: Camerlengo di Santa Romana Chiesa Successore: Sede vacante.svg
Agostino Spinola 22 ottobre 1537-6 ottobre 1564 Vitellozzo Vitelli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Agostino Spinola {{{data}}} Vitellozzo Vitelli
Predecessore: Amministratore apostolico di Narni Successore: BishopCoA PioM.svg
Bartolomeo Cesi
(vescovo)
5 dicembre 1537-11 gennaio 1538 Giovanni Rinaldi Montorio
(vescovo)
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bartolomeo Cesi
(vescovo)
{{{data}}} Giovanni Rinaldi Montorio
(vescovo)
Predecessore: Amministratore apostolico di Chiusi Successore: BishopCoA PioM.svg
Gregorio Magalotti
(vescovo)
11 gennaio - 20 marzo 1538 Giorgio Andreasi
(vescovo)
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Gregorio Magalotti
(vescovo)
{{{data}}} Giorgio Andreasi
(vescovo)
Predecessore: Cardinale diacono di Santa Maria in Cosmedin Successore: CardinalCoA PioM.svg
Nicolò Ridolfi 31 maggio - 10 dicembre 1540 Reginald Pole I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Nicolò Ridolfi {{{data}}} Reginald Pole
Predecessore: Cardinale diacono di Sant'Eustachio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Cristoforo Giacobazzi 10 dicembre 1540-9 marzo 1552 Niccolò Caetani di Sermoneta I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Cristoforo Giacobazzi {{{data}}} Niccolò Caetani di Sermoneta
Predecessore: Patriarca titolare di Alessandria Successore: PatriarchNonCardinal PioM.svg
Cesare Riario 6 aprile - 20 maggio 1541 Ottaviano Maria Sforza I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Cesare Riario {{{data}}} Ottaviano Maria Sforza
Predecessore: Amministratore apostolico di Anglona Successore: BishopCoA PioM.svg
Oliviero Carafa 24 novembre 1542-20 dicembre 1542 Bernardino Elvino
(vescovo)
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Oliviero Carafa {{{data}}} Bernardino Elvino
(vescovo)
Predecessore: Cardinale diacono di Santa Maria in Via Lata Successore: CardinalCoA PioM.svg
Niccolò Gaddi 9 marzo 1552-6 ottobre 1564 Ippolito II d'Este I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Niccolò Gaddi {{{data}}} Ippolito II d'Este
Predecessore: Cardinale protodiacono Successore: CardinalCoA PioM.svg
Niccolò Gaddi 9 marzo 1552-6 ottobre 1564 Giulio Della Rovere I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Niccolò Gaddi {{{data}}} Giulio Della Rovere
Predecessore: Arciprete della Basilica Liberiana di Santa Maria Maggiore Successore: Santa maria maggiore 051218-01.JPG
Giovanni Domenico De Cupis 10 dicembre 1553-6 ottobre 1564 Carlo Borromeo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Domenico De Cupis {{{data}}} Carlo Borromeo
Predecessore: Prevosto di Borgo San Donnino Successore: Template-Abbot - Provost.svg
Figliuccio Figliucci 1º gennaio 1555-1º gennaio 1562 Alessandro Sforza di Santa Fiora I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Figliuccio Figliucci {{{data}}} Alessandro Sforza di Santa Fiora
Bibliografia
  • Lorenzo Cardella, Memorie storiche de' cardinali della Santa Romana Chiesa. Roma: Stamperia Pagliarini, 1793, vol. 4, p. 140 e ss., online