Nicola Grimaldi (1645-1717)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Nicola Grimaldi
GRIMALDI NICOLO' bo.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

1706 NICOLAUS GRIMALDUS - GRIMALDI NICOLO'.JPG

{{{didascalia}}}
'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 71 anni
Nascita Pietravairano
16 dicembre 1645
Morte Roma
25 ottobre 1717
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 20 settembre 1716
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
17 maggio 1706 da Clemente XI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Nicola Grimaldi o Niccolò (Pietravairano, 16 dicembre 1645; † Roma, 25 ottobre 1717) è stato un cardinale italiano.

Cenni biografici

Nicola nacque il 6 dicembre 1645 nel palazzo ducale di Pietravairano (Regno di Napoli, attuale provincia di Caserta) dal marchese Francesco e dalla moglie Settimia nata Grimaldi, appartenenti in linea collaterale al medesimo ramo della casata genovese dei marchesi di Pietra e signori di Belloforte, che diede alla Chiesa altri tre cardinali.

Fu destinato alla carriera ecclesiastica e nel 1665 il Grimaldi fu mandato a Roma per compiere gli studi nelle scuole della Compagnia di Gesù. Nel 1670 divenne referendario di Segnatura cominciando il suo cursus honorum, proseguito con una serie di governatorati in città e province dello Stato della Chiesa.

Il 29 ottobre 1692 divenne chierico di Camera, il che gli permise di proseguire rapidamente la carriera a Roma: dal 1693 al 1696 come presidente delle Strade, dal 1696 come votante della Segnatura di grazia, segretario della congregazione delle Acque e presidente dell'Annona. In quest'ultima veste nel settembre 1700 il Grimaldi prese discussi provvedimenti per calmierare il prezzo. Ciò gli costò l'accusa di voler rovinare i mercanti, costretti ad aumentare i prezzi dalla diminuzione dei raccolti e favorire i fornai. L'operazione comunque non dette i risultati sperati e alla fine di ottobre, durante la sede vacante, il camerlengo Giambattista Spinola juniore gli ordinò di aumentare il prezzo del pane. Il Grimaldi, convinto che l'aumento non fosse necessario, presentò le dimissioni ai cardinali del conclave, i quali però le respinsero con la motivazione che era meglio far gravare l'aumento sul conclave anziché sul futuro papa. Così, nonostante alcuni tumulti popolari seguiti all'aumento, il 25 novembre venne confermato presidente dell'Annona e il 3 settembre 1701 entrò a far parte della nuova congregazione per la Grascia e l'annona, presieduta dal cardinale Galeazzo Marescotti. Clemente XI lodò più volte la politica annonaria del Grimaldi e l'11 dicembre 1701 lo promosse a segretario della congregazione dei Vescovi e dei Regolari.

Il 17 maggio 1706 lo stesso pontefice lo nominò cardinale diacono di santa Maria in Cosmedin, con dispensa per avere preso gli ordini sacri fuori dal tempo prescritto. Il 13 settembre gli affidò la legazione di Bologna. La sua legazione coincise con la fase della guerra di successione spagnola più difficile per i territori padani dello Stato della Chiesa, perché proprio alla fine del 1706 le forze imperiali del principe Eugenio di Savoia si stanziarono nel Bolognese e nel Ferrarese, imponendo alle due Legazioni il proprio mantenimento. La partenza delle truppe per Napoli, nel maggio 1707, non migliorò la situazione: nell'anno successivo l'occupazione austriaca di Comacchio provocò una vera guerra, ancorché poco cruenta, tra la Chiesa e l'Impero e una nuova e più pesante invasione delle Legazioni.

Il 9 novembre 1709 il Grimaldi lasciò la legazione di Bologna a Lorenzo Casoni. Tornò a Roma e fece parte delle congregazioni cardinalizie delle Acque, dei Vescovi e regolari, dell'Immunità e della Sacra Consulta di cui fu pure prefetto. Nel 1716 assunse il titolo di cardinale presbitero di san Matteo in Merulana cedendo ad Annibale Albani la diaconia di santa Maria in Cosmedin, nello stato fatiscente in cui l'aveva ricevuta. Pur essendo ricchissimo, non vi fece eseguire alcun restauro, forse a causa di alcune dispute giudiziarie. Il 20 settembre di quell'anno ricevette l'ordinazione sacerdotale.

Morì a Roma, nella propria residenza presso la chiesa dei Lucchesi, il 25 ottobre 1717. Fu sepolto in una tomba assai modesta nella chiesa dei Cappuccini, dopo aver lasciato al nipote 4 milioni di scudi in contanti, pari alla metà del proprio patrimonio, accumulato grazie alle tante rendite godute in vita.

Successione degli incarichi

Predecessore: Governatore di Campagna e Marittima Successore: Emblem Holy See.svg
Bernardino Inghirami 10 maggio 1687 - 18 novembre 1689 Lorenzo Gherardi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bernardino Inghirami {{{data}}} Lorenzo Gherardi
Predecessore: Governatore di Perugia e dell'Umbria Successore: Emblem Holy See.svg
Giacomo Giandemaria 16 ottobre 1689 - 17 agosto 1691 Giovanni Battista Anguisciola I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giacomo Giandemaria {{{data}}} Giovanni Battista Anguisciola
Predecessore: Segretario della Congregazione delle Acque Successore: Emblem Holy See.svg
Bernardino Scotti 1º aprile 1696-11 dicembre 1701 Domenico Riviera I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bernardino Scotti {{{data}}} Domenico Riviera
Predecessore: Segretario della Congregazione dell'Immunità Ecclesiastica Successore: Emblem Holy See.svg
Giuseppe Vallemani 11 dicembre 1701-17 maggio 1706 Prospero Marefoschi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Vallemani {{{data}}} Prospero Marefoschi
Predecessore: Segretario della Congregazione per i Vescovi e i Regolari Successore: Emblem Holy See.svg
Marcello d'Aste 11 dicembre 1701-17 maggio 1706 Ferdinando Nuzzi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Marcello d'Aste {{{data}}} Ferdinando Nuzzi
Predecessore: Cardinale diacono di Santa Maria in Cosmedin Successore: CardinalCoA PioM.svg
Carlo Bichi 25 giugno 1706-8 giugno 1716 Annibale Albani I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo Bichi {{{data}}} Annibale Albani
Predecessore: Legato apostolico di Bologna Successore: Emblem Holy See.svg
Ferdinando d'Adda 13 settembre 1706-11 settembre 1709 Lorenzo Casoni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ferdinando d'Adda {{{data}}} Lorenzo Casoni
Predecessore: Prefetto della Congregazione della Sacra Consulta Successore: Emblem Holy See.svg
Fabrizio Paolucci 11 settembre 1709-25 ottobre 1717 Fabrizio Paolucci I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Fabrizio Paolucci {{{data}}} Fabrizio Paolucci
Predecessore: Cardinale presbitero di San Matteo in Merulana Successore: CardinalCoA PioM.svg
Francesco Nerli il Giovane 8 giugno 1716-25 ottobre 1717 Giovanni Battista Altieri I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Nerli il Giovane {{{data}}} Giovanni Battista Altieri
Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.