Raymund Pérault

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Raymund Pérault, O.E.S.A.
Cardinale
Raymond Pérault.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
'

[[File:|250px]]

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 70 anni
Nascita Saint-Germain-de-Marencennes
28 maggio 1435
Morte Viterbo
5 settembre 1505
Sepoltura Chiesa della Santissima Trinità (Viterbo)
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale in data sconosciuta
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 21 febbraio 1491 da Innocenzo VIII
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile in data sconosciuta
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
20 settembre 1493 da Alessandro VI (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 11 anni, 11 mesi e 15 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Raymund Pérault, o Raymond italianizzato in Raimondo Peraudi (Saint-Germain-de-Marencennes, 28 maggio 1435; † Viterbo, 5 settembre 1505) è stato un cardinale e vescovo francese.

Cenni biografici

Raymond nacque il 28 maggio 1435 nel piccolo villaggio di Saint-Germain-de-Marencennes, circa tre miglia a sud-ovest di Surgères, nell'allora diocesi di Saintes, oggi diocesi di La Rochelle, nella Francia occidentale.

Entrò nell'Ordine agostiniano e divenne priore. Lasciò il convento nel 1470 per recarsi a Parigi e completare la sua formazione al Collège de Navarre, addottorandosi in teologia. Godette dei favori del re Luigi XI di Francia conosciuto durante una visita del sire nella sua città. Fu poi a Roma dove papa Sisto IV nel 1482 lo nominò protonotaio apostolico. Nel 1486 fu nominato nunzio apostolico presso la corte dell'imperatore dei Romani Federico III d'Asburgo per negoziare la crociata contro i Turchi, nomina che rifiutò.

Con bolla del 27 maggio 1487 fu nominato collettore generale delle offerte per la crociata, ma quando nel 1488 papa Innocenzo VIII sospese la riscossione delle decime in Germania, fece ritorno in Francia nel maggio 1488. Fu nominato prelato referendario e assistette il nunzio Cheragato in una missione analoga. Tornò in Germania per partecipare alla Dieta di Francoforte sul Meno il 6 luglio dell'anno seguente, dove si raggiunse un giuramento di pace tra Massimiliano I d'Asburgo, re dei Romani e Carlo VIII, re di Francia. Il 19 febbraio 1490 negoziò un armistizio tra l'imperatore Federico III e il morente re Mattia I Corvino d'Ungheria, siglato dopo la morte di questi, l'8 settembre successivo. Si adoperò anche per ottenere l'appoggio del re Kasimierz IV di Polonia per la crociata contro i Turchi.

Il 21 febbraio 1491 Papa Innocenzo VIII lo nominò vescovo di Gurk; il 20 settembre 1493 fu creato cardinale da papa Alessandro VI. Il 23 settembre dello stesso anno ricevette il titolo diaconale di santa Maria in Cosmedin. Nel 1496 optò per il titolo dei Santi Vitale, Valeria, Gervasio e Protasio, dichiarato diaconia pro illa vice. Il 10 febbraio 1499 giunse a Roma per prendere parte al concistoro del 29 aprile dello stesso anno e optò per l'ordine dei cardinali presbiteri e per la diaconia di Santa Maria Nuova, elevata a titolo pro illa vice. Mantenne inoltre il titolo di San Vitale in commendam fino al 28 settembre 1500. Fu legato apostolico a Perugia e a Todi e consigliere diplomatico del papa. Fu anche amministratore apostolico di diverse diocesi: di Maguelone dal 4 luglio 1498 al 18 marzo 1499 e, dopo aver rinunciato alla diocesi di Gurk il 6 ottobre 1501, per breve tempo di Toul nel 1502 e quindi di Saintes dall'11 luglio 1505.

Non partecipò ai due conclavi del 1503, che elessero papa Pio III e papa Giulio II.

Morì a Viterbo e fu sepolto nella Chiesa della Santissima Trinità.

Successione degli incarichi

Predecessore: Principe vescovo di Gurk Successore: BishopCoA PioM.svg
Lorenz von Freiberg (Ch) 21 febbraio 1491-6 ottobre 1501 Matthäus Lang von Wellenburg I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Lorenz von Freiberg (Ch) {{{data}}} Matthäus Lang von Wellenburg
Predecessore: Cardinale diacono di Santa Maria in Cosmedin Successore: CardinalCoA PioM.svg
Lucido Conti 23 settembre 1493-24 febbraio 1496 Luigi d'Aragona I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Lucido Conti {{{data}}} Luigi d'Aragona
Predecessore: Cardinale diacono e presbitero dei Santi Vitale, Valeria, Gervasio e Protasio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giovanni Conti 24 febbraio 1496-5 ottobre 1500
Diaconia pro illa vice fino al 29 aprile 1499
Titolo presbiterale in commendam dal 29 aprile 1499
Jaime Serra i Cau I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Conti {{{data}}} Jaime Serra i Cau
Predecessore: Amministratore apostolico di Maguelone Successore: BishopCoA PioM.svg
Izarn de Barrière (Ch) 4 luglio 1498-18 marzo 1499 Pierre Pellicier (Ch) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Izarn de Barrière (Ch) {{{data}}} Pierre Pellicier (Ch)
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria Nuova
(titolo presbiterale pro hac vice)
Successore: CardinalCoA PioM.svg
Cesare Borgia 29 aprile 1499-5 settembre 1505 Francisco Lloris y de Borja I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Cesare Borgia {{{data}}} Francisco Lloris y de Borja
Predecessore: Legato pontificio di Perugia e dell'Umbria Successore: Emblem Holy See.svg
Juan Borgia 11 ottobre 1499-27 novembre 1500 Jaime Serra i Cau I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Juan Borgia {{{data}}} Jaime Serra i Cau
Predecessore: Amministratore apostolico di Toul Successore: Prepozyt.png
Bartolomé Martí 16 luglio - 22 ottobre 1501 Hugo de Hazard (Ch) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bartolomé Martí {{{data}}} Hugo de Hazard (Ch)
Predecessore: Amministratore apostolico di Saintes Successore: BishopCoA PioM.svg
Pierre de Rochechouart (Ch) 11 luglio - 5 settembre 1505 Francesco Soderini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pierre de Rochechouart (Ch) {{{data}}} Francesco Soderini