Angel Suquía Goicoechea

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Ángel Suquía Goicoechea)
Ángel Suquía Goicoechea
SUQUIA GOICOECHEA ANGEL.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Suquiafoto.jpg

{{{didascalia}}}
Pro vobis et pro multis
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 89 anni
Nascita Zaldibia
2 ottobre 1916
Morte San Sebastián
13 luglio 2006
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 7 luglio 1940
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 17 maggio 1966 da Paolo VI
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 16 luglio 1966 dall'arcivescovo Antonio Riberi
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 13 aprile 1973
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
25 maggio 1985 da Giovanni Paolo II (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Biografia su vatican.va
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Ángel Suquía Goicoechea (Zaldibia, 2 ottobre 1916; † San Sebastián, 13 luglio 2006) è stato un cardinale e arcivescovo spagnolo.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nacque a Zaldivia, nella diocesi di San Sebastián, il 2 ottobre 1916. Dopo aver compiuto gli studi ecclesiastici nel Seminario di Vitoria, nel 1939 trascorse alcuni mesi nel Monastero di Maria-Laach, in Germania, per specializzarsi in Liturgia.

Dopo l'ordinazione sacerdotale ricevuta il 7 luglio 1940, esercitò il suo ministero nella diocesi di Vitoria: fu vicario economo di Tuesta, poi assistente diocesano della gioventù maschile di Azione Cattolica e direttore delle case di esercizi spirituali di Bilbao e Madrid.

Nel 1946 si trasferì a Roma per perfezionare gli studi teologici presso la Pontificia Università Gregoriana dove conseguì il dottorato con una tesi dal titolo "La Santa Messa nella spiritualità di Sant'Ignazio di Loyola". Nel 1949 fece ritorno in patria e nel 1951 fu nominato professore di Teologia dommatica e morale nel Seminario diocesano di Vitoria. Dall'ottobre 1955 al settembre 1965 fu Rettore dello stesso Seminario e professore nella scuola di Assistenti Sociali e nel Centro di Studi Religiosi Superiori. Fu anche assistente dell'"Associazione cattolica nazionale dei propagandisti", direttore del Segretariato diocesano per lo sviluppo spirituale della Città di Vitoria e, dal 1954 al 1966, Canonico Penitenziere della Cattedrale. Fu anche vice-presidente dell'istituto di Spiritualità dell'Università di Salamanca. Durante questi anni tenne anche numerosi corsi di esercizi spirituali per sacerdoti.

Il ministero episcopale

Il 17 maggio 1966 fu nominato da Paolo VI Vescovo di Almería. Fu ordinato il 16 luglio successivo. Durante gli anni trascorsi nella diocesi di Almería dedicò particolare attenzione al clero, ristrutturò il Seminario secondo le indicazioni del Concilio Vaticano II e istituì il primo consiglio presbiterale diocesano.

Il 28 novembre 1969 Paolo VI lo nominò Vescovo di Málaga. Fece l'ingresso ufficiale nella diocesi il 25 gennaio 1970.

Il 13 aprile 1973 Paolo VI lo promosse alla sede metropolitana di Santiago de Compostela. Come Arcivescovo metropolitano presiedette la celebrazione del Concilio Galiziano ed organizzò gli Anni Santi Jacobei del 1975 e del 1981. Accolse anche Papa Giovanni Paolo II pellegrino a Santiago il 9 novembre 1982.

Il 12 aprile 1983 fu chiamato da Giovanni Paolo II ad assumere il governo pastorale dell'Arcidiocesi di Madrid.

Il cardinalato

Da Giovanni Paolo II fu creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 25 maggio 1985, del Titolo della Gran Madre di Dio.

Il 16 giugno 1993 accolse Papa Giovanni Paolo II in visita pastorale a Madrid.

Il 28 luglio 1994 divenne Arcivescovo emerito di Madrid.

Morì il 13 luglio 2006.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Almería Successore: Primatenoncardinal.png
Alfonso Ródenas García 17 maggio 1966 - 28 novembre 1969 Manuel Casares Hervás I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alfonso Ródenas García {{{data}}} Manuel Casares Hervás
Predecessore: Vescovo di Málaga Successore: Primatenoncardinal.png
Emilio Benavent Escuín 28 novembre 1969 - 13 aprile 1973 Ramón Buxarrais Ventura I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Emilio Benavent Escuín {{{data}}} Ramón Buxarrais Ventura
Predecessore: Arcivescovo di Santiago di Compostela Successore: Primatenoncardinal.png
Fernando Quiroga y Palacios 13 aprile 1973 - 12 aprile 1983 Antonio María Rouco Varela I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Fernando Quiroga y Palacios {{{data}}} Antonio María Rouco Varela
Predecessore: Arcivescovo di Madrid Successore: Primatenoncardinal.png
Vicente Enrique y Tarancón 12 aprile 1983 - 28 luglio 1994 Antonio María Rouco Varela I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Vicente Enrique y Tarancón {{{data}}} Antonio María Rouco Varela
Predecessore: Cardinale presbitero della Gran Madre di Dio a Ponte Milvio Successore: Stemma cardinale.png
Agnelo Rossi 25 maggio 1985 - 13 luglio 2006 Angelo Bagnasco I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Agnelo Rossi {{{data}}} Angelo Bagnasco
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.