Albert Decourtray

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Jump to navigation Jump to search
Albert Decourtray
Stemma del cardinale Decourtray.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

DECOURTRAY ALBERT.jpg

In Simplicitate
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 71 anni
Nascita L'Amiteuse
9 aprile 1923
Morte Bron
16 settembre 1994
Sepoltura Cattedrale di Lione
Appartenenza Arcidiocesi di Lilla
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 29 giugno 1947
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 27 maggio 1971 da papa Paolo VI
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile cattedrale di Lilla, 3 luglio 1971 dal vescovo Adrien-Edmond-Maurice Gand
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 29 ottobre 1981 da papa Giovanni Paolo II
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
25 maggio 1985 da Giovanni Paolo II (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Albert Decourtray (L'Amiteuse, 9 aprile 1923; † Bron, 16 settembre 1994) è stato un cardinale e arcivescovo francese.

Cenni biografici

È nato a L'Amiteuse, una frazione di Wattignies, nell'Arcidiocesi di Lilla, Francia. Era figlio di Paul Eugène Decourtary e Marie Louise Virginie Pouille. Il suo nome di battesimo era Albert Florent Augustin; aveva un fratello, Eliane, morto a diciassette anni e due sorelle, Paule and Blanche, morte in giovane età.

Formazione e ministero sacerdotale

Ha seguito gli studi iniziali presso il Seminario Minore di Haubourdin, a partire dell'ottobre 1940 ed è entrato nel Grand Seminary di Lilla nel mese di ottobre 1941. Ha fatto il servizio militare dal 1945 fino all'aprile 1946 e ha completato gli studi presso la Facoltà Teologica di Lilla nel 1948, poi ha studiato nella Pontificia Università Gregoriana, 1948-1951, conseguendovi il dottorato in teologia nel 1951 con una tesi su Nicolas Malebranche. Infine, presso il Pontificio Istituto Biblico di Roma dal 1950 al 1951 e al Pontificio Istituto Biblico di Gerusalemme, da luglio a dicembre 1962.

Ordinato sacerdote a Lilla il 29 giugno 1947 dal Cardinale Achille Liénart, vescovo di Lilla, ha seguito ulteriori studi a Roma, dal 1948 al 1951, dove è stato cappellano della Chiesa di Saint Louis des Français dal 1952 al 1966. Professore di Sacra Scrittura nel Grand Seminary di Lilla, 1952-1962, responsabile per la formazione dei giovani sacerdoti della diocesi di Lilla, 1958; responsabile per la pastorale del Grand Seminary di Lilla, 1958; giudice del tribunale vescovile di Lilla nel 1961; membro della commissione episcopale del clero, 1965; vicario generale della diocesi di Lilla, 1966, arcidiacono di Roubaix (1966) e responsabile dei cappellani delle scuole pubbliche.

Ministero Episcopale

Eletto vescovo titolare di Ippona Zarito e nominato vescovo ausiliare di Digione il 27 maggio 1971, è stato consacrato il 3 luglio 1971 nella cattedrale di Lilla, da Adrien Gand, vescovo di Lilla, assistito da André-Jean-Marie Charles de la Brousse, vescovo di Digione e da Jean-Baptiste-Étienne Sauvage, vescovo di Annecy. Il suo motto episcopale era In simplicitate.

Trasferito nella sede di Digione il 22 aprile 1974, è stato poi promosso alla sede metropolitana di Lione, il 29 ottobre 1981. È stato eletto Vice-presidente della Conferenza Episcopale Francese, 1981-1987 e poi presidente, nel triennio 1987-1990. Prelato della Missione di Francia, il 23 aprile 1982, ha partecipato alla Sesta Assemblea Ordinaria del Sinodo dei vescovi, tenutosi in Vaticano dal 29 settembre al 28 ottobre 1983.

Cardinalato

Creato Cardinale presbitero nel Concistoro del 25 maggio 1985 da Giovanni Paolo II, ha ricevuto la Berretta rossa e il Titolo cardinalizio di Santissima Trinità al Monte Pincio nello stesso Concistoro.

Ha partecipato alla settima Assemblea Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, in Vaticano, dal al 30 ottobre 1987. Membro del Consiglio dei Cardinali per lo Studio dei Problemi Organizzativi ed Economici della Santa Sede, il 20 gennaio 1986, Ufficiale dell'Ordine della Legion d'Onore nel 1986.

Eletto, per un anno, presidente del Consiglio delle Chiese Cristiane di Francia, il 17 novembre 1987, ha ricevuto il primo Premio per i Diritti dell'Uomo, il 5 febbraio 1988. Ha rassegnato le dimissioni dalla Prelatura il 1º ottobre 1988 ed è stato Inviato speciale del Papa alla celebrazione del XVI centenario del martirio di San Maurizio e dei suoi compagni della Legione Tebana e per il XVI centenario della prima basilica costruita in loro onore, l'Abbazia di San Maurizio d'Agauno, il 22 settembre 1990. Ha partecipato pure all'ottava Assemblea Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, in Vaticano, dal 30 settembre al 28 ottobre 1990 e ha ricevuto il premio "Action humanitaire" of B' nai B' rith, il 17 novembre 1991. Eletto membro della Academie Française, il 1º giugno 1993; è stato ammesso il 10 marzo 1994. Risiedva all'1 place de Fourvière, Lyon 5ème (Rhône).

Morte

Il 16 settembre 1994 è morto a seguito di un'emorragia cerebrale, dopo essere stato ricoverato per una caduta nel suo alloggio ed essere entrato in coma dal quale non si è più risvegliato, presso l'Hôpital Louis Pradel, 59 boulevard Pinel, a Bron, un comune al confine con Lione. Il funerale ebbe luogo il 22 settembre, presieduto dal Cardinale Roger Etchegaray, nella Cattedrale primaziale di San Giovanni Battista di Lione; dopo il funerale, è stato seppellito nella cripta della stessa cattedrale.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Ippona Zarito Successore: BishopCoA PioM.svg
Arturo Gerrit João Hermanus Maria Horsthuis, A.A. 27 maggio 1971-22 aprile 1974 Francisco Manuel Vieira I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Arturo Gerrit João Hermanus Maria Horsthuis, A.A. {{{data}}} Francisco Manuel Vieira
Predecessore: Vescovo di Digione Successore: BishopCoA PioM.svg
André-Jean-Marie Charles de la Brousse 22 aprile 1974-29 ottobre 1981 Jean Marie Julien Balland I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
André-Jean-Marie Charles de la Brousse {{{data}}} Jean Marie Julien Balland
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Lione Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Alexandre-Charles-Albert-Joseph Renard 29 ottobre 1981-16 settembre 1994 Jean Marie Julien Balland I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alexandre-Charles-Albert-Joseph Renard {{{data}}} Jean Marie Julien Balland
Predecessore: Primate delle Gallie Successore: PrimateNonCardinal PioM.svg
Alexandre-Charles-Albert-Joseph Renard 29 ottobre 1981-16 settembre 1994 Jean Marie Julien Balland I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alexandre-Charles-Albert-Joseph Renard {{{data}}} Jean Marie Julien Balland
Predecessore: Prelato della Missione di Francia Successore: BishopCoA PioM.svg
Roger Etchegaray 27 maggio 1971-22 aprile 1974 André Jean René Lacrampe, Ist. del Prado I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Roger Etchegaray {{{data}}} André Jean René Lacrampe, Ist. del Prado
Predecessore: Cardinale presbitero della Santissima Trinità al Monte Pincio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Alexandre-Charles-Albert-Joseph Renard 25 maggio 1985-16 settembre 1994 Pierre Étienne Louis Eyt I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alexandre-Charles-Albert-Joseph Renard {{{data}}} Pierre Étienne Louis Eyt
Predecessore: Presidente della Conferenza Episcopale Francese Successore: File:Logo CEF.gif
Jean-Félix-Albert-Marie Vilnet 1987 - 1990 Joseph Marie Louis Duval I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Jean-Félix-Albert-Marie Vilnet {{{data}}} Joseph Marie Louis Duval
Predecessore: Seggio 4 dell'Académie française Successore: Quadrato trasparente.png
Jean Hamburger 1993 - 1994 Jean-Marie Lustiger I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Jean Hamburger {{{data}}} Jean-Marie Lustiger
Voci correlate
Collegamenti esterni