Stanislao Osio

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Stanislao Osio
Scanner D845.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

1561 STANISLAUS HOSIUS - HOSIO STANISLAO.jpg

'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 75 anni
Nascita Cracovia
5 maggio 1504
Morte Capranica
5 agosto 1579
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 1543
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 23 marzo 1550
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
19 novembre 1629 da Urbano VIII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Stanislao Osio, in polacco Stanisław Hozjusz (Cracovia, 5 maggio 1504; † Capranica, 5 agosto 1579), è stato un cardinale e vescovo polacco.

Apparteneva al ramo polacco degli Osio, nobili di Como. Impostò fin dalla giovinezza la sua vita a severi costumi e con una costante attenzione ai poveri. Divenne sacerdote nel 1543. Nel 1549 fu vescovo di Chelmno (Kulm) per volontà del re Sigismondo II Augusto, di cui fu ambasciatore a Praga, Bruxelles e Gand. Fu principe-vescovo di Warmia nel 1551. Nel 1557 fu chiamato da Papa Paolo IV a Roma. Prese parte come legato pontificio alla direzione del Concilio di Trento. Fu elevato cardinale da Pio IV nel concistoro del 26 febbraio 1561. Mancò al conclave del 1565-1566, che aveva eletto Papa Pio V, ma si rivelò una delle personalità più influenti del conclave del 1572 che elesse Papa Gregorio XIII.

Fu controversista famoso: la sua Confessio fidei christianae catholicae giunse alla trentesima edizione ancora vivente l'autore. Nel De sacro vernaculo legendo pubblicato nel 1558 argomentò la sua contrarietà all'uso delle lingue volgari nella liturgia.

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Chełmno Successore: BishopCoA PioM.svg
Tiedeman Giese
1538 - 1549
1549 - 1551 Jan Lubodzieski
1551 - 1562
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Tiedeman Giese
1538 - 1549
{{{data}}} Jan Lubodzieski
1551 - 1562
Predecessore: Arcivescovo di Varmia Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Tiedeman Giese
1549 - 1550
1551 - 1579 Marcin Kromer
1579 - 1589
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Tiedeman Giese
1549 - 1550
{{{data}}} Marcin Kromer
1579 - 1589
Predecessore: Nunzio apostolico per il Sacro Romano Impero Successore: Flag of the Vatican City.svg
primo nunzio presso l'Imperatore 17 marzo 1560 - 22 marzo 1561 Zaccaria Delfino I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
primo nunzio presso l'Imperatore {{{data}}} Zaccaria Delfino
Predecessore: Cardinale presbitero di San Lorenzo in Panisperna Successore: CardinalCoA PioM.svg
vacante
dal 1528
1561 - 1562 vacante
fino al 1565
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
vacante
dal 1528
{{{data}}} vacante
fino al 1565
Predecessore: Cardinale presbitero di San Pancrazio fuori le mura Successore: CardinalCoA PioM.svg
Bernardo Navagero
1562
1562 - 1565 Simone Pasqua
1565
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bernardo Navagero
1562
{{{data}}} Simone Pasqua
1565
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Sabina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Simone Pasqua
1565
1565 Benedetto Lomellini
1565 - 1579
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Simone Pasqua
1565
{{{data}}} Benedetto Lomellini
1565 - 1579
Predecessore: Cardinale presbitero di San Teodoro Successore: CardinalCoA PioM.svg
Tolomeo Gallio
15 maggio - 6 settembre 1565
pro illa vice
1565 - 1570
pro illa vice
Giulio Acquaviva d'Aragona
1570 - 1574
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Tolomeo Gallio
15 maggio - 6 settembre 1565
pro illa vice
{{{data}}} Giulio Acquaviva d'Aragona
1570 - 1574
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Prisca Successore: CardinalCoA PioM.svg
Antoine Perrenot de Granvelle
1568 - 1570
1570 Girolamo da Correggio
1570
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antoine Perrenot de Granvelle
1568 - 1570
{{{data}}} Girolamo da Correggio
1570
Predecessore: Cardinale presbitero di Sant'Anastasia Successore: CardinalCoA PioM.svg
Antoine Perrenot de Granvella
1570
1570 Girolamo da Correggio
1570 - 1572
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antoine Perrenot de Granvella
1570
{{{data}}} Girolamo da Correggio
1570 - 1572
Predecessore: Camerlengo di Santa Romana Chiesa Successore: CardinalCoA PioM.svg
Antoine Perrenot de Granvelle
1570 - 1571
1571 - 1572 Francisco Pacheco de Toledo
1572 - 1573
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antoine Perrenot de Granvelle
1570 - 1571
{{{data}}} Francisco Pacheco de Toledo
1572 - 1573
Predecessore: Cardinale presbitero di San Clemente Successore: CardinalCoA PioM.svg
Giovanni Antonio Serbelloni
1570
1570 - 1578 Giovanni Francesco Gambara
1578 - 1579
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Antonio Serbelloni
1570
{{{data}}} Giovanni Francesco Gambara
1578 - 1579
Predecessore: Cardinale presbitero di San Pietro in Vincoli Successore: CardinalCoA PioM.svg
Antoine Perrenot de Granvelle
1570 - 1578
1578 Marco Sittico Altemps
1578 - 1579
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antoine Perrenot de Granvelle
1570 - 1578
{{{data}}} Marco Sittico Altemps
1578 - 1579
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria in Trastevere Successore: CardinalCoA PioM.svg
Antoine Perrenot de Granvelle
1578
1578 - 1579 Giovanni Francesco Gambara
1579 - 1580
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antoine Perrenot de Granvelle
1578
{{{data}}} Giovanni Francesco Gambara
1579 - 1580
Bibliografia
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.