Giuseppe Beltrami

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giuseppe Beltrami
Stemma Giuseppe Beltrami.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

[[File:|250px]]

{{{didascalia}}}
Illuminatio mea Dominus
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 84 anni
Nascita Fossano
17 gennaio 1889
Morte Roma
13 dicembre 1973
Sepoltura cattedrale di Fossano
Appartenenza Diocesi di Fossano
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Fossano, 5 marzo 1916
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 20 febbraio 1940 da Pio XII
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Basilica di San Carlo al Corso (Roma), 7 aprile 1940 dal card. arc. Luigi Maglione
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
26 giugno 1967 da Paolo VI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Scheda nel sito della diocesi o congregazione

Giuseppe Beltrami (Fossano, 17 gennaio 1889; † Roma, 13 dicembre 1973) è stato un arcivescovo, nunzio apostolico e cardinale italiano, vice rettore del seminario diocesano di Fossano e rettore del santuario di Cussanio.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nacque a Fossano in Borgo Sant'Antonio il 17 gennaio 1889. Compiuti gli studi nel seminario diocesano, fu ordinato presbitero il 5 marzo 1916 a Fossano dal vescovo Giosuè Signori [1] [2]. Svolse il servizio militare come cappellano fino al 1919 e partecipò alla Prima Guerra Mondiale. Al termine fu prima vice rettore del seminario e poi rettore del santuario di Cussanio. Lo stesso anno si trasferì a Roma per proseguire gli studi al Pontificio Ateneo Romano "Sant'Apollinare" dove ottenne la laurea in teologia e diritto canonico e alla Regia Università di Roma, dove conseguì il dottorato in lettere.

Al termine degli studi nel 1923, entrò a far parte del personale della Biblioteca Vaticana. Fu nominato da Pio XI cappellano soprannumerario di Sua Santità il 14 luglio 1924 [3]. Divenne minutante alla Segreteria di Stato e avvocato per le cause di canonizzazione e beatificazione nella Sacra Congregazione dei Riti dal 1926 al 1940. Promosso cameriere segreto soprannumerario di Sua Santità il 9 luglio 1926 [4], fu riconfermato tale da Pio XII il 3 marzo 1939 [5].

Il ministero episcopale e l'attività diplomatica

Il 20 febbraio 1940 fu eletto arcivescovo titolare di Damasco dal Papa e nominato Nunzio apostolico in Guatemala ed El Salvador. Fu consacrato il 7 aprile dello stesso anno nella chiesa di San Carlo al Corso a Roma dal cardinale segretario di Stato Luigi Maglione, assistito da Gabriele Vettori [6], Arcivescovo di Pisa e da Angelo Soracco [7], Vescovo di Fossano. Il suo motto episcopale era Illuminatio mea Dominus. Fu trasferito a Bogotà in Colombia il 15 novembre 1945 dove fu Legato pontificio al Congresso Eucaristico Nazionale il 29 giugno 1946. Svolse l'attività diplomatica nella nunziatura apostolica in Libano dal 4 ottobre 1950 e nei Paesi Bassi dal 1959. Partecipò alle sessioni del Concilio Vaticano II dal 1962 al 1965.

Il cardinalato

Fu creato cardinale da Paolo VI nel concistoro del 26 giugno 1967; ricevette la berretta rossa e la diaconia di Santa Maria Liberatrice a Monte Testaccio 3 giorni dopo. Perse il diritto a partecipare al conclave al compimento dell'ottantesimo anno d'età il 17 gennaio 1971.

La morte

Morì il 13 dicembre 1973 a Roma all'età di 84 anni a causa di un'improvvisa embolia. Fu sepolto nella cattedrale di Fossano, accanto all'altare di San Giovenale, patrono della città.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo titolare di Damasco Successore: Stemma vescovo.png
Carlo Sica 20 febbraio 1940 - 26 giugno 1967 vacante I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo Sica {{{data}}} vacante
Predecessore: Nunzio apostolico in Guatemala ed El Salvador Successore: Flag of the Vatican City.svg
Albert Levame 20 febbraio 1940 - 15 novembre 1945 Giovanni Maria Emilio Castellani, O.F.M. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Albert Levame {{{data}}} Giovanni Maria Emilio Castellani, O.F.M.
Predecessore: Nunzio apostolico in Colombia Successore: Flag of the Vatican City.svg
Paolo Giobbe 15 novembre 1945 - 4 ottobre 1950 Antonio Samorè I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Paolo Giobbe {{{data}}} Antonio Samorè
Predecessore: Nunzio apostolico in Libano Successore: Flag of the Vatican City.svg
Alcide Marina, C.M. 4 ottobre 1950 - 31 gennaio 1959 Paolo Bertoli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alcide Marina, C.M. {{{data}}} Paolo Bertoli
Predecessore: Internunzio apostolico nei Paesi Bassi Successore: Flag of the Vatican City.svg
Paolo Giobbe 31 gennaio 1959 - 22 luglio 1967 Angelo Felici I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Paolo Giobbe {{{data}}} Angelo Felici
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria Liberatrice a Monte Testaccio
(titolo presbiterale pro illa vice)
Successore: Stemma cardinale.png
- 26 giugno 1967 - 13 dicembre 1973 Opilio Rossi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Opilio Rossi
Note
  1. cfr. Giosuè Signori su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 23-09-2020
  2. Senza fonte
  3. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale 1924, op. cit., p. 349
  4. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale 1926, op. cit., p. 335
  5. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale 1939, op. cit., p. 238
  6. cfr. Gabriele Vettori su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 23-09-2020
  7. cfr. Angelo Soracco su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 23-09-2020
Bibliografia
  • José Restrepo Posada, Galería de representantes de la Santa Sede en Colombia - Revista de la Academia Colombiana de Historia Eclesiástica, V, gennaio-giugno 1970, pp. 241-242
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.