Luis Héctor Villalba

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Luis Héctor Villalba
Coat of arms of Luis Hector Villalba.svg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Luis Héctor Villalba .jpg

Apóstol de JesuCristo
Titolo cardinalizio
Cardinale presbitero di San Girolamo a Corviale
Incarichi attuali
Arcivescovo emerito di Tucumán
Età attuale 87 anni
Nascita Buenos Aires
11 ottobre 1934
Morte
Sepoltura
Appartenenza Arcidiocesi di Buenos Aires
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Cappella del Seminario metropolitano di Buenos Aires, 24 settembre 1960 dal cardinale Antonio Caggiano
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 20 ottobre 1984 da papa Giovanni Paolo II
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Buenos Aires, 22 dicembre 1984 dal card. Juan Carlos Aramburu
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 8 luglio 1999 da papa Giovanni Paolo II
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
14 febbraio 2015 da Francesco (vedi)
Cardinale elettore NO (fino all'11 ottobre 2014)
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Luis Héctor Villalba (Buenos Aires, 11 ottobre 1934) è un cardinale e arcivescovo argentino.

Cenni biografici

Il Cardinale Villalba, arcivescovo emerito di Tucumán (Argentina), è nato a Buenos Aires, l'11 ottobre 1934 e ha compiuto gli studi secondari presso la Escuela Nacional de Comercio, dove si è diplomato perito commerciale.

Formazione e ministero sacerdotale

Fin da giovane è stato iscritto all'Azione cattolica e nel 1952 è entrato nel seminario metropolitano di Buenos Aires (Villa Devoto), dove ha compiuto gli studi umanistici di filosofia e teologia.

È stato ordinato sacerdote il 24 settembre 1960 nella cappella del seminario metropolitano di Buenos Aires, dal cardinale Antonio Caggiano (arcivescovo di Buenos Aires). Ha celebrato la sua prima Messa nella Parrocchia di Santa Julia. Ha svolto il ministero pastorale a Buenos Aires. Si è poi trasferito per completare gli studi a Roma, dove vi è rimasto fino al 1963, quando ha conseguito la licenza in teologia e storia della Chiesa alla Pontificia Università Gregoriana.

Nel 1964, dopo il suo rientro in Argentina, è stato nominato vicario della "parrocchia di San Nicola di Bari". In seguito è stato formatore del Seminario Maggiore di Villa Devoto dal 1965 al 1969, Prefetto del Seminario maggiore dal 1967. Nel 1968 è diventato il primo direttore dell'Istituto delle Vocazioni San José, fondato dall'arcivescovo Juan Carlos Aramburu di Buenos Aires, dove gli aspiranti al sacerdozio dell'arcidiocesi venivano preparati con corsi di filosofia e teologia. Dal 1969 al 1972 è stato decano della facoltà di teologia e. il 29 marzo 1972, è stato nominato parroco di Basilica di Santa Rosa de Lima a Buenos Aires. L'anno successivo è divenuto superiore del seminario maggiore di Buenos Aires, incarico mantenuto fino al 1969.

Dal 1965 al 1975 si è dedicato anche all'insegnamento di storia della Chiesa nella facoltà di teologia della Universidad Católica Argentina (U.C.A.). Nello stesso tempo è stato membro del consiglio presbiterale dell'arcidiocesi, assessore ecclesiastico del consiglio arcidiocesano degli uomini di Azione cattolica, membro del Collegio dei Consultori e parroco consultore.

Ministero episcopale

Il 20 ottobre 1984 Giovanni Paolo II lo ha eletto vescovo di Ofena e, al contempo, Vescovo ausiliare di Buenos Aires. Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il 22 dicembre successivo nella Cattedrale de la Santísima Trinidad, dal cardinale Juan Carlos Aramburu, arcivescovo di Buenos Aires, assistito da Arnaldo Clemente Canale, vescovo titolare di Cabarsussi e da Carmelo Juan Giaquinta, vescovo titolare di Zama Minore. Il suo motto episcopale è Apóstol JesuCristo. Il 16 luglio 1991 è stato nominato vescovo di San Martín.

L'8 luglio 1999 è stato promosso Arcivescovo metropolita di Tucumán, dove ha fatto ingresso il 17 settembre successivo. Ha ricevuto il Pallio da Papa Giovanni Paolo II il 29 giugno 2000 nella Basilica patriarcale del Vaticano. È stato Amministratore Apostolico della diocesi di Santiago del Estero dall'agosto 2005 a maggio 2006. Il 10 giugno 2011 Benedetto XVI ha accettato la sua rinuncia al governo pastorale dell'Arcidiocesi di Tucumán e lo ha nominato amministratore apostolico di Tucumán fino all'arrivo del suo successore, il 17 settembre seguente.

Nell'ambito della Conferenza Episcopale Argentina ha ricoperto vari incarichi: tra l'altro, è stato membro della Commissione per la Liturgia e l'apostolato laico, per due periodi ha presieduto la Commissione Episcopale per la Catechesi e, per due mandati, anche la Commissione dell'Apostolato per i Laici. Va anche ricordata la sua attività come membro del Dipartimento di Catechesi del Consiglio Episcopale Latinoamericano (C.E.L.A.M.) e la sua partecipazione alla quarta e alla quinta conferenza dell'episcopato latinoamericano, svoltesi rispettivamente a Santo Domingo nel 1992 e ad Aparecida nel 2007.

Cardinalato

Da Papa Francesco è stato creato e pubblicato Cardinale presbitero nel Concistoro del 14 febbraio 2015, del Titolo di San Girolamo a Corviale; ha ricevuto la berretta rossa, l'anello e il Titolo cardinalizio nello stesso Concistoro, prendendo possesso del suo titolo il 9 maggio 2015. Poichè ha raggiunto l'età di ottant'anni prima di diventare cardinale, non può partecipare al Conclave.

È stato nominato inviato speciale del Papa alla celebrazione conclusiva del 50º anniversario della diocesi di Caacupé, nel Paraguay, in programma per l'8 dicembre 2016 nel Santuario della Madonna dei Miracoli. Il 16 agosto 2017, è stato eletto dal Collegio dei Consultori come amministratore diocesano dell'arcidiocesi di Tucumán, vacante per le dimissioni dell'arcivescovo Alfredo Horacio Zecca per motivi di salute. Ha tenuto l'incarico fino all'insediamento del nuovo arcivescovo. Il 23 agosto 2017, Papa Francesco ha nominato Padre Carlos Alberto Sánchez, parroco della Parrocchia della Madonna della Mercede di San Miguel de Tucumán, Argentina, arcivescovo metropolitano di Tucumán; si è insediato il 13 ottobre successivo.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Ofena Successore: BishopCoA PioM.svg
Carlos Talavera Ramírez 20 ottobre 1984-16 luglio 1991 Eustaquio Pastor Cuquejo Verga, C.SS.R. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlos Talavera Ramírez {{{data}}} Eustaquio Pastor Cuquejo Verga, C.SS.R.
Predecessore: Vescovo ausiliare di Buenos Aires Successore: BishopCoA PioM.svg
20 ottobre 1984-16 luglio 1991 I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
{{{data}}}
Predecessore: Vescovo di San Martín Successore: BishopCoA PioM.svg
Manuel Menéndez 16 luglio 1991-8 luglio 1999 Raúl Omar Rossi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Manuel Menéndez {{{data}}} Raúl Omar Rossi
Predecessore: Amministratore apostolico di Santiago del Estero Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
agosto 2005-maggio 2006 I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
{{{data}}}
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Tucumán Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Raúl Arsenio Casado 8 luglio 1999-10 giugno 2011 Alfredo Horacio Zecca I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Raúl Arsenio Casado {{{data}}} Alfredo Horacio Zecca
Predecessore: Amministratore apostolico di Tucumán Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
10 giugno 2011-16 settembre 2011 I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
{{{data}}}
Predecessore: Cardinale presbitero di San Girolamo a Corviale Successore: CardinalCoA PioM.svg
- dal 14 febbraio 2015 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} in carica
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.