Ricardo Blázquez Pérez

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Ricardo Blázquez Pérez
Cardinale
Coat of arms of Ricardo Blazquez Perez.svg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
Resurrexit

Ricardo Blázquez Pérez.jpg

Titolo cardinalizio
Cardinale presbitero di Santa Maria in Vallicella
Incarichi attuali
Arcivescovo ererito di Valladolid
Età attuale 82 anni
Nascita Villanueva del Campillo
13 aprile 1942
Morte
Sepoltura
Conversione
Appartenenza diocesi di Ávila
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 18 febbraio 1967 dal vescovo Santos Moro Briz
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 8 aprile 1988 da papa Giovanni Paolo II
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 29 maggio 1988 dall'arcivescovo Antonio María Rouco Varela
Elevazione ad Arcivescovo 13 marzo 2010 da papa Benedetto XVI
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creato
Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.
(vedi)
Creato
Cardinale
14 febbraio 2015 da Francesco (vedi)
Cardinale da
Cardinale da 9 anni, 4 mesi e 27 giorni
Cardinale elettore NO (fino al 13 aprile 2022)
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Confermato cardinale {{{Confermato cardinale}}}
Nomina a pseudocardinale annullata da {{{Annullato da}}}
Riammesso da
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi passati
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato

Successione apostolica

Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Ricardo Blázquez Pérez (Villanueva del Campillo, 13 aprile 1942) è un cardinale e arcivescovo spagnolo.

Cenni biografici

Il Cardinale Blázquez Pérez, Arcivescovo di Valladolid (Spagna), è nato a Villanueva del Campillo, nella diocesi di Ávila (Spagna). Era il secondo figlio di Alfonso Blázquez de la Losa e Florencia Pérez de Serranos (1914-2007), umili agricoltori.

Formazione e ministero sacerdotale

All'età di tredici anni è entrato nel Seminario Minore di Ávila, proseguendo poi il percorso di formazione dal 1960 al 1967 nel Seminario Maggiore della stessa città, dove il 18 febbraio 1967 è stato ordinato sacerdote da Santos Moro Briz([1]), vescovo di Ávila. Per perfezionare gli studi è stato inviato a Roma presso la Pontificia Università Gregoriana, conseguendovi tra gli anni 1967 e il 1972 il dottorato in teologia con una tesi su La risurrezione nella cristologia di Wolfhart Pannenberg. Durante il periodo di ricerca per la preparazione della dissertazione accademica ha risieduto per lungo tempo a Monaco di Baviera, dove viveva e insegnava il professor Pannenberg.

Nel corso del suo ministero sacerdotale ha lavorato in particolare nell'ambito accademico. Dal 1972 al 1974 è stato Segretario dell'Istituto teologico di Ávila, quindi dal 1974 al 1988 Professore di Teologia e, dal 1978 al 1981, Decano della Facoltà di Teologia e poi Vice-Rettore della Pontificia Università di Salamanca. Rettore, poi, dal 2000 al 2004, rieletto il 18 novembre 2015.

Ministero episcopale

L'8 aprile 1988 Giovanni Paolo II lo ha eletto vescovo titolare di Germa di Galazia e, al contempo, vescovo ausiliare di Santiago de Compostela. Il 29 maggio ha ricevuto l'ordinazione episcopale nella cattedrale metropolitana di Santiago de Compostela dall'Arcivescovo Antonio María Rouco Varela, arcivescovo di quella arcidiocesi, assistito dal Cardinale Ángel Suquía Goicoechea, arcivescovo di Madrid e da Mario Tagliaferri([2]), arcivescovo titolare di Formia e nunzio apostolico in Spagna. Il suo motto episcopale è Resurrexit.

Il 26 maggio 1992 è stato nominato Vescovo di Palencia. L'8 settembre 1995 è stato trasferito alla sede residenziale di Bilbao. Tra il 2000 e il 2005 ha ricoperto anche l'incarico di Gran Cancelliere della Pontificia università di Salamanca.

Il 13 marzo 2010, Benedetto XVI lo ha elevato alla sede arcivescovile di Valladolid, nella quale ha fatto ingresso il 17 aprile seguente.

All'interno della Conferenza Episcopale Spagnola ha svolto vari compiti, facendo parte, tra l'altro, della Congregazione per la Dottrina della Fede, dal 1988 al 1993 e della commissione liturgica, dal 1990 al 1993. Poi è stato presidente della commissione per la dottrina della fede dal 1993 al 2003 e della commissione delle relazioni interconfessionali dal 2002 al 2005, anno in cui è stato eletto presidente della stessa Conferenza episcopale. Terminato il mandato nel 2008, per due trienni ha occupato la carica di Vice-Presidente, fino a quando, il 12 marzo 2014, ne è stato nuovamente eletto presidente per il triennio 2014-2017. Il 14 marzo 2017, è stato nuovamente confermato presidente della Conferenza episcopale per il triennio 2017-2020; l'incarico è terminato il 3 marzo 2020.

Nel maggio 2007 ha partecipato alla V Conferenza Episcopale Latinoamericana ad Aparecida e nel 2012 alla XIII Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi sulla nuova evangelizzazione per la trasmissione della fede cristiana, nell'ottobre 2014 alla III Assemblea Generale Straordinaria dedicata alla famiglia (Le sfide pastorali della famiglia nel contesto dell'evangelizzazione) e nell'ottobre 2015 alla XIV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, sul tema la vocazione e la missione della famiglia nella Chiesa e nel mondo contemporaneo.

Oltre ad aver collaborato alla stesura di diversi documenti della Conferenza Episcopale Spagnola, ha curato varie pubblicazioni accademiche e pastorali. È co-patrono del Colegio Español de San José di Roma.

Cardinalato

Da Papa Francesco è stato creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 14 febbraio 2015, del Titolo di Santa Maria in Vallicella, ricevendo la berretta rossa, l'anello e il titolo cardinalizio nello stesso Concistoro e insediandosi il 11 ottobre 2015.

Il 13 aprile 2015 è stato nominato membro della Congregazione per la Dottrina della Fede e del Pontificio Consiglio della Cultura; della Congregazione per le Chiese Orientali il 27 giugno 2015; Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica; l'8 gennaio 2016 membro dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica. Il 28 ottobre 2016 papa Francesco lo ha nominato membro della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Germa di Galazia Successore: BishopCoA PioM.svg
Filippo Aglialoro 8 aprile 1988-26 maggio 1992 Paolo Gillet I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Filippo Aglialoro {{{data}}} Paolo Gillet
Predecessore: Vescovo di Palencia Successore: BishopCoA PioM.svg
Nicolás Antonio Castellanos Franco, O.S.A. 26 maggio 1992-8 settembre 1995 Rafael Palmero Ramos I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Nicolás Antonio Castellanos Franco, O.S.A. {{{data}}} Rafael Palmero Ramos
Predecessore: Vescovo di Bilbao Successore: BishopCoA PioM.svg
Luis María de Larrea y Legarreta 8 settembre 1995-13 marzo 2010 Mario Iceta Gavicagogeascoa I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luis María de Larrea y Legarreta {{{data}}} Mario Iceta Gavicagogeascoa
Predecessore: Presidente della Conferenza Episcopale della Spagna Successore: Logotipo de la Conferencia Episcopal Española.svg
Antonio María Rouco Varela 8 marzo 2005-4 marzo 2008 Antonio María Rouco Varela I

Antonio María Rouco Varela 12 marzo 2014-3 marzo 2020 Juan José Omella II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio María Rouco Varela {{{data}}} Antonio María Rouco Varela
Predecessore: Vicepresidente della Conferenza Episcopale della Spagna Successore: Logotipo de la Conferencia Episcopal Española.svg
Antonio Cañizares Llovera 4 marzo 2008-12 marzo 2014 Carlos Osoro Sierra I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Cañizares Llovera {{{data}}} Carlos Osoro Sierra
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Valladolid Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Braulio Rodríguez Plaza 13 marzo 201017 giugno 2022 Luis Javier Argüello García I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Braulio Rodríguez Plaza {{{data}}} Luis Javier Argüello García
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria in Vallicella Successore: CardinalCoA PioM.svg
Edward Bede Clancy dal 14 febbraio 2015 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Edward Bede Clancy {{{data}}} in carica
Voci correlate
Collegamenti esterni