Sebastiano Galeati

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Galeati Sebastiano
Cardinale
Stemma Galeati Sebatiano.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
'

Galeati Sebatiano.jpg

{{{didascalia}}}
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 78 anni
Nascita Imola
8 febbraio 1822
Morte Ravenna
25 gennaio 1901
Sepoltura cimitero di Ravenna
Appartenenza diocesi di Imola
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale Imola, 21 settembre 1844 da card. arc. Giovanni Maria Mastai Ferretti
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 4 agosto 1881 da Leone XIII
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Chiesa della Santissima Trinità al Monte Pincio (Roma), 14 agosto 1881 dal card. arc. Raffaele Monaco La Valletta
Elevazione ad Arcivescovo 23 maggio 1887 da Leone XIII
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
23 giugno 1890 da Leone XIII (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 10 anni, 7 mesi e 2 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Galeati Sebastiano (Imola, 8 febbraio 1822; † Ravenna, 25 gennaio 1901) è stato un cardinale e arcivescovo italiano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nacque l'8 febbraio 1822 a Imola nella Legazione apostolica di Ravenna dello Stato Pontificio da Vitale Galeati (1791-1856), cancelliere vescovile e notaio, e da Chiara Sabbatani (1792-1845)[1]. Ricevette il sacramento della Cresima l'8 giugno 1829. Dopo la formazione nel seminario diocesano, ricevette l'ordinazione presbiterale il 21 settembre 1844 dal vescovo di Imola il cardinale Giovanni Maria Mastai Ferretti, futuro papa Pio IX.

Proseguì gli studi all'Arciginnasio di Roma, conseguendo il dottorato in utroque iure, diritto civile e canonico l'8 maggio 1848. Rientrato in diocesi, svolse il ministero come docente del seminario, giudice ed esaminatore prosinodale, visitatore diocesano, teologo canonico del capitolo della cattedrale.

Il ministero episcopale

Fu nominato vescovo di Macerata e Tolentino il 4 agosto 1881 da Leone XIII e consacrato il 14 agosto 1881 nella chiesa della Santissima Trinità al Monte Pincio a Roma, dal cardinale Raffaele Monaco La Valletta, Cardinale Vicario di Roma, assistito da Giulio Lenti[2], arcivescovo titolare di Side, Vicegerente di Roma, e da Francesco Marinelli, O.E.S.A.[3], vescovo titolare di Porfireone, sacrestano di Sua Santità. Nella stessa cerimonia fu consacrato Giuseppe D'Annibale, vescovo titolare di Carristo, assessore della Congregazione della Romana e Universale Inquisizione, futuro cardinale. Venne promosso alla sede metropolitana di Ravenna il 23 maggio 1887.

Il cardinalato

Leone XIII lo creò cardinale presbitero nel concistoro del 23 giugno 1890 ricevendo il cappello rosso e la diaconia di San Lorenzo in Panisperna il successivo 26 giugno.

La morte

Morì a Ravenna il 25 gennaio 1901 all'età di 78 anni. Venne esposto nella cattedrale di Ravenna, dove si svolsero i funerali e sepolto nel cimitero cittadino.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Macerata e Tolentino Successore: Bishopcoa.png
Gaetano Franceschini
ch
4 agosto 1881 - 23 maggio 1887 Roberto Papiri
ch
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Gaetano Franceschini
ch
{{{data}}} Roberto Papiri
ch
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Ravenna Successore: Arcbishoppallium.png
Giacomo Cattani 23 maggio 1887 - 25 gennaio 1901 Agostino Gaetano Riboldi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giacomo Cattani {{{data}}} Agostino Gaetano Riboldi
Predecessore: Cardinale presbitero di San Lorenzo in Panisperna Successore: Kardinalcoa.png
Ruggero Luigi Emidio Antici Mattei 26 giugno 1890 - 25 gennaio 1901 Giulio Boschi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ruggero Luigi Emidio Antici Mattei {{{data}}} Giulio Boschi
Note
  1. Cardinali e papi di origine bolognese dal XIV al XX secolo 2021, op. cit., p. 243
  2. cfr. Patriarch Giulio Lenti su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 05-03-2022
  3. cfr. Bishop Francesco Marinelli, O.E.S.A. su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 05-03-2022
Bibliografia
  • Giancarlo Ranuzzi De' Bianchi, Cardinali e papi di origine bolognese dal XIV al XX secolo, Bologna, 2021
  • Cardinali defunti - La Gerarchia Cattolica e la Famiglia Pontificia per l'anno 1903, Tipografia poliglotta vaticana, Città del Vaticano, 1903
  • (FR) Jean LeBlanc, Dictionnaire biographique des cardinaux du XIX siècle - contribution à l'histoire du Sacré Collège sous les pontificats de Pie VII, Léon XII, Pie VIII, Grégoire XVI, Pie IX et Léon XIII, 1800-1903, Wilson & Lafleur, Montréal, 2007 (Collection Gratianus. Série instruments de recherche)
  • Remigium Ritzler, Sefrin Pirminum, Hierarchia Catholica Medii et Recentioris Aevi, vol. VIII (1846-1903), Typis et Sumptibus Domus Editorialis "Il Messaggero di Sant'Antonio" presso Basilica Sant'Antonio, Padova, 1979
Voci correlate
Collegamenti esterni