Ruggero Luigi Emidio Antici Mattei

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Ruggero Luigi Emidio Antici Mattei
Cardinale
Template-Cardinal.svg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
'

Ruggero Luigi Emidio Antici Mattei.png

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 72 anni
Nascita Recanati
23 marzo 1811
Morte Roma
21 aprile 1883
Sepoltura Cimitero Monumentale del Verano (Roma)
Appartenenza Diocesi di Roma
Vestizione {{{V}}}
Vestizione 12 maggio 1831
Professione religiosa 8 settembre 1831
Ordinato diacono 25 marzo 1834 (suddiacono il 2 febbraio 1834)
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Roma, 7 settembre 1834
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca 8 gennaio 1866 da papa Pio IX
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Basilica di San Pietro in Vaticano, 25 febbraio 1866 dal card. arc. Costantino Patrizi Naro
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
15 marzo 1875 da Pio IX (17 settembre 1875 in pectore) (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 8 anni, 1 mese e 6 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Ruggero Luigi Emidio Antici Mattei (Recanati, 23 marzo 1811; † Roma, 21 aprile 1883) è stato un cardinale e patriarca italiano.

Cenni biografici

Nato a Recanati. Figlio di Carlo Teodoro Antici (1772-1849), marchese e barone di Pescia, e di Anna Maria Mattei (1777-1830), della famiglia dei duchi di Giove. Ricevette il sacramento della confermazione il 4 luglio 1813, pronipote dei cardinali Tommaso Antici (1789); Alessandro Mattei (1782) e Lorenzo Girolamo Mattei (1833). Un altro cardinale della famiglia fu Girolamo Mattei (1586). Cugino del poeta Giacomo Leopardi (1798-1837).

Formazione e ministero sacerdotale

Studiò al Collegio Nazareno di Roma dal 1818 e al Collegio Romano di Roma dal 1826 al 1832. Ricevute le insegne del carattere clericale il 12 maggio 1831, gli ordini minori l'8 settembre 1831, il suddiaconato il 2 febbraio 1834 e il diaconato il 25 marzo 1834.

Ordinato presbitero il 7 settembre 1834 a Roma. Esaminatore del clero della Basilica patriarcale vaticana. Curato nell'abbazia di Forlimpopoli. Prelato domestico di Sua Santità. Canonico del capitolo della Patriarcale basilica lateranense. Canonico del capitolo della patriarcale basilica vaticana, 1837; più tardi, il suo decano. Prelato referendario, 13 luglio 1843, Giudice del Reverenda Fabbrica di San Pietro, 1843-1847. Segretario della Congregazione Concistoriale e del Sacro Collegio dei Cardinali, 1850-1875. Prelato aggiunto della Congregazione del Concilio Tridentino, 1851.

Ministero episcopale

Eletto patriarca latino titolare di Costantinopoli l'8 gennaio 1866, consacrato il 25 febbraio 1866, patriarcale basilica vaticana di Roma, dal cardinale Costantino Patrizi Naro, vescovo di Porto e Santa Rufina, sottodecano del Sacro Collegio dei Cardinali e segretario della Suprema Sacra Congregazione della Romana e Universale Inquisizione, assistito da Gustave Adolf von Hohenlohe(ch), arcivescovo titolare di Edessa di Osroene, elemosiniere segreto di Sua Santità, e da Salvatore Nobili Vitelleschi, arcivescovo-vescovo di Osimo e Cingoli.

Cardinalato

Creato cardinale nel concistoro del 15 marzo 1875 e riservato in pectore. Revisore generale della Camera Apostolica il 31 marzo 1875. Pubblicato il 17 settembre 1875, ricevette il titolo di San Lorenzo in Panisperna il 28 gennaio 1876 e la berretta rossa il 15 marzo 1877. Partecipò al conclave del 1878, che elesse papa Leone XIII.

Morte

Morto il 21 aprile 1883 a Roma. Esposto nella Chiesa di Sant'Angelo in Pescheria e sepolto nel cimitero di Campo Verano, Roma.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Patriarca titolare di Costantinopoli Successore: PatriarchNonCardinal PioM.svg
Giuseppe Melchiade Ferlisi 8 gennaio 186617 settembre 1875 Giacomo Gallo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Melchiade Ferlisi {{{data}}} Giacomo Gallo
Predecessore: Uditore generale della Camera apostolica Successore: Emblem Holy See.svg
Roberto Giovanni F. Roberti 31 marzo 187521 aprile 1883 Carlo Cristofori I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Roberto Giovanni F. Roberti {{{data}}} Carlo Cristofori
Predecessore: Cardinale presbitero di San Lorenzo in Panisperna Successore: CardinalCoA PioM.svg
Luigi Maria Bilio, B. 28 gennaio 187621 aprile 1883 Sebastiano Galeati I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Maria Bilio, B. {{{data}}} Sebastiano Galeati
Voci correlate