Beata Maria Troncatti

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Beata Maria Troncatti, F.M.A.
Religiosa
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
Beata
{{{note}}}

Beata Maria Troncatti.jpg

Beata Maria Troncatti
{{{motto}}}
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 86 anni
Nascita Corteno Golgi
16 febbraio 1883
Morte Sucúa
25 agosto 1969
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa Nizza Monferrato, 1908
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerata da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione 24 novembre 2012, da Angelo Amato
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza 25 agosto
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrona di
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it

La Beata Maria Troncatti (Corteno Golgi, 16 febbraio 1883; † Sucúa, 25 agosto 1969) è stata una religiosa italiana, appartenente all'Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice.

Biografia

Vocazione

Nacque in provincia di Brescia in una famiglia numerosa che le diede un'educazione cristiana. Conosciute le missioni salesiane attraverso la lettura del Bollettino Salesiano, iniziò a maturare la propria vocazione religiosa. Nonostante l'iniziale contrarietà del padre, al compimento della maggiore età poté chiedere l'ammissione all'Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice; emise la prima professione nel 1908 a Nizza Monferrato.

Durante la prima guerra mondiale seguì a Varazze corsi di assistenza sanitaria e lavorò come infermiera crocerossina nell'ospedale militare. Scampata a un violento alluvione dopo aver invocato la Vergine Maria, decise di partire per le missioni. Nonostante il suo proposito di andare tra i lebbrosi, fu inviata nella missione salesiana in Ecuador. Sbarcata nel 1925 nella baia di Guayaquil, raggiunse Chunchi, dove fu infermiera e farmacista per poco tempo.

Missionaria tra gli indios

Poco più tardi si addentrò nella foresta amazzonica con il vescovo missionario Domenico Comin e altre due consorelle, avendo come campo di missione la terra degli indios Shuar, nella parte sud-orientale dell'Ecuador. Appena giunti a Méndez, suor Maria si guadagnò la stima di una tribù Shuar operando la figlia di un capo ferita da una pallottola. I missionari si stabilirono definitivamente a Macas, un villaggio di coloni circondato dalle abitazioni collettive degli Shuar.

Fu questo l'inizio di un lungo e difficile lavoro di evangelizzazione. Suor Maria operava come chirurgo e infermiera, ma la sua occupazione principale restava la catechesi. Grazie alla sua opera di promozione della donna shuar nacquero centinaia di nuove famiglie cristiane, sorte per la prima volta per libera scelta dei giovani sposi. Suor Maria fu madre delle missioni del vicariato apostolico di Méndez, con instancabili spostamenti nella selva.

Morì il 25 agosto 1969 in un incidente aereo, avvenuto mentre si recava a Sucúa per gli esercizi spirituali.

Culto

Le venerate spoglie riposano a Macas. A presiedere la Celebrazione Eucaristica, per la beatificazione tenuta a Macas, come delegato di Papa Benedetto XVI, è stato il cardinale salesiano Angelo Amato, Prefetto per la Congregazione per le Cause dei Santi, il 24 novembre 2012.

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.