Commemorazione dell'annuncio a San Giuseppe

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Commemorazione dell'annuncio a San Giuseppe

FRA Nantes MuBeauxArts G.deLaTour SognoS.Giuseppe 1640ca.jpg
Georges de La Tour, Sogno di san Giuseppe (1640 ca.), olio su tela
Mistero celebrato
L'angelo annuncia a Giuseppe la prossima nascita di Gesù (Mt 1,18b-24)
Commemorazione
Periodo Avvento
Data 16 dicembre
Data mobile {{{data mobile}}}

Data nel 2019: Errore nell'espressione: operatore < inatteso.
Data nel 2020: Errore nell'espressione: operatore < inatteso.
Data nel 2021: Errore nell'espressione: operatore < inatteso.

Note
Cede la priorità alle Domeniche
Rito Romano
Tipologia {{{tipologiaRR}}}
Periodo
Data {{{dataRR}}}
Data {{{data mobileRR}}}
Data nel 2019: Errore nell'espressione: operatore < inatteso.

Data nel 2020: Errore nell'espressione: operatore < inatteso.
Data nel 2021: Errore nell'espressione: operatore < inatteso.

Rito Ambrosiano
Tipologia {{{tipologiaRA}}}
Periodo
Data {{{dataRA}}}
Data {{{data mobileRA}}}
Data nel 2019: Errore nell'espressione: operatore < inatteso.

Data nel 2020: Errore nell'espressione: operatore < inatteso.
Data nel 2021: Errore nell'espressione: operatore < inatteso.

Di precetto in {{{di precetto in}}}
Celebrata in Parrocchie di Rito ambrosiano
Celebrata a
Tradizioni religiose
Data d'istituzione 1º aprile 2010[1]
Chiamata anche
Feste correlate

La Commemorazione dell'annuncio a San Giuseppe è una festività del Rito ambrosiano reintrodotta il 1º aprile 2010 con la promulgazione del nuovo Calendario ambrosiano.

Cenni storici

Il cardinale Carlo Borromeo, nell'ambito della riforma del Rito ambrosiano da lui promossa, collocò la festa di San Giuseppe a metà dicembre, come preludio alle feste natalizie facendola coincidere con l'inizio della Novena del santo Natale. Di lì poi scomparve quando il Calendario ambrosiano si adeguò a quello romano e collocò tale festa al 19 marzo. Il Calendario ambrosiano, promulgato il 1º aprile 2010, riagganciandosi alla felice intuizione di san Carlo, istituì, per il 16 dicembre, la Commemorazione dell'annuncio a san Giuseppe con sue proprie letture bibliche: in questo modo la figura dell'«uomo giusto», chiamato da Dio a essere custode del Messia e della Vergine Madre, si collega direttamente al mistero natalizio e inaugura i giorni dell'Accolto, che iniziano con il 17 dicembre. Viene così a configurarsi una vera e propria «novena» liturgica di preparazione al Natale.

Liturgia

La liturgia della parola di questa commemorazione ha una struttura ternaria tipicamente festiva.


Note
  1. Carlo Borromeo collocò la festa di San Giuseppe a metà dicembre come preludio alle feste natalizie. In un secondo tempo però la festa fu adeguata a quella di Rito romano e fissata il 19 marzo.
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.