Luciano Monari

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Luciano Monari
Stemma-vescovo-monari.jpg
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

BISHOP.luciano.monari.jpg

Evangelium non erubesco
Titolo
Incarichi attuali
Vescovo emerito di Brescia
Età attuale 78 anni
Nascita Sassuolo
28 marzo 1942
Morte
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 20 giugno 1965 da mons. Gilberto Baroni
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 23 giugno 1995 da Giovanni Paolo II
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Reggio Emilia, 2 settembre 1995 dal card. Camillo Ruini
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti Vescovo di Piacenza-Bobbio
Vescovo di Brescia
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
[297 Scheda] nel sito della CEI
Scheda nel sito della diocesi o congregazione

Luciano Monari (Sassuolo, 28 marzo 1942) è un vescovo italiano, Vescovo emerito della Diocesi di Brescia.

Biografia

Monsignor Luciano Monari è nato il 28 marzo 1942 a Sassuolo. Il padre Moisè Arturo era meccanico. La madre, Giuliana Ruini, casalinga. Ha compiuto i primi studi nel luogo d'origine, ha frequentato il Liceo Classico "Muratori" a Modena negli anni 1955-60. In precedenza aveva percorso l'itinerario formativo nell'oratorio "Don Bosco" di Sassuolo, al temine del quale ha maturato gradualmente la decisione di diventare sacerdote.

Dopo la maturità classica entra in Seminario a Reggio Emilia nel 1960; l'anno successivo è inviato a Roma dove dal 1961 al 1965 frequenta la Pontificia Università Gregoriana.

Il 20 giugno 1965 viene ordinato sacerdote dal Vescovo di Reggio Emilia mons. Gilberto Baroni.

Dal 1965 al 1968 è di nuovo a Roma: consegue, al Pontificio Istituto Biblico, la licenza in Sacra Scrittura (1968).

Attività pastorale

Rientrato in diocesi, si dedica all'insegnamento in Seminario. Inizia intanto anche l'impegno nell'Azione Cattolica, di cui è vice-assistente diocesano dal 1968 e assistente diocesano dal 1970 al 1980.

Insegna allo "Stab", lo Studio Teologico Accademico Bolognese, e al seminario regionale di Bologna. Viene eletto da papa Giovanni Paolo II alla sede vescovile di Piacenza-Bobbio il 23 giugno 1995. Ordinato vescovo il 2 settembre 1995, il giorno seguente fa il suo ingresso in diocesi.

Dal 30 maggio 2005 al 25 maggio 2010 è vicepresidente della Conferenza Episcopale Italiana per il Nord Italia; è stato inoltre vicepresidente del Comitato preparatorio al Convegno ecclesiale nazionale tenutosi a Verona nel 2006.

Il 19 luglio 2007 papa Benedetto XVI lo ha trasferito alla sede di Brescia. Ha fatto l'ingresso solenne nella Cattedrale di Brescia il 14 ottobre 2007, alla presenza del cardinale Camillo Ruini.

L' 8 novembre 2009 accoglie e accompagna papa Benedetto XVI in visita a Botticino (Bs) al sepolcro di San Arcangelo Tadini, a Brescia per la messa in Piazza Paolo VI e a Concesio (BS) per la visita ai luoghi natali di papa Paolo VI, al nuovo museo Collezione Paolo VI di Arte Contemporanea e all'Istituto Paolo VI.

Il 10 aprile 2010 inaugura a Brescia la nuova Casa di Formazione del Centro Oratori Bresciani dedicata al suo predecessore, mons. Bruno Foresti, presenti le autorità locali e lo stesso vescovo emerito di Brescia Bruno Foresti.

Nel 2012 celebra il XXIX sinodo diocesano; nel marzo 2013 ne approva il documento finale.

Il 12 luglio 2017 papa Francesco accoglie la sua rinuncia, presentata per raggiunti limiti di età[1]; gli succede Pierantonio Tremolada.

Genealogia episcopale e Successione apostolica

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Piacenza-Bobbio Successore: Stemma vescovo.png
Antonio Mazza 23 giugno 1995 - 19 luglio 2007 Gianni Ambrosio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Mazza {{{data}}} Gianni Ambrosio
Predecessore: Vescovo di Brescia Successore: Stemma vescovo.png
Giulio Sanguineti 19 luglio 2007 - 12 luglio 2017 Pierantonio Tremolada I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giulio Sanguineti {{{data}}} Pierantonio Tremolada
Note
  1. Rinunce e nomine. Rinuncia del Vescovo di Brescia (Italia) e nomina del successore su press.vatican.va. 12 luglio 2017. URL consultato il 12 luglio 2017
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.