Luigi De Magistris

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Luigi De Magistris
Coat of arms of Luigi De Magistris.svg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Luigi De Magistris.jpg

Iuste iudica proximo
Titolo cardinalizio
Cardinale diacono dei Santissimi Nomi di Gesù e Maria in via Lata
Incarichi attuali
Pro-Penitenziere maggiore emerito della Penitenzieria Apostolica
Età attuale 94 anni
Nascita Cagliari
23 febbraio 1926
Morte
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Cagliari
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Cattedrale di Cagliari, 12 aprile 1952 dall'arcivescovo Paolo Botto
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 6 marzo 1996 da papa Giovanni Paolo II
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Roma, 28 aprile 1996 dal cardinale Giovanni Canestri
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 22 novembre 2001 da papa Giovanni Paolo II
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
14 febbraio 2015 da Francesco (vedi)
Cardinale elettore NO (fino al 23 febbraio 2006)
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Luigi De Magistris (Cagliari, 23 febbraio 1926) è un cardinale e arcivescovo italiano.

Cenni biografici

Il Cardinale De Magistris, Pro-Penitenziere Maggiore emerito, è nato a Cagliari (Italia) nella Parrocchia della Cattedrale di Santa Maria Assunta e di Santa Cecilia; proveniva da una famiglia ben nota della città. Ultimo dei sei figli del medico Edmondo e di sua moglie Agnese Ballero, uno dei suoi fratelli è stato sindaco di Cagliari e un altro è diventato consulente legale di Antonio Segni, Presidente della Repubblica italiana.

Luigi ha avuto un'educazione improntata alla pratica quotidiana della carità verso tutti e soprattutto verso i più bisognosi: il padre, detto don Mundinu, era chiamato dai cagliaritani il medico dei poveri. Dopo aver frequentato l'asilo e i primi due anni delle scuole elementari presso l'Istituto della Divina provvidenza delle Figlie della Carità di San Vincenzo de' Paoli, è passato alla scuola elementare pubblica Santa Caterina e ha proseguito la formazione culturale presso gli istituti statali Siotto per il ginnasio e Dettori per il liceo classico.

Formazione e ministero sacerdotale

Benché la vocazione al sacerdozio sia stata precoce, ha seguito il consiglio paterno e, prima di entrare in seminario, si è iscritto alla facoltà di lettere dell'Università di Cagliari, dove ha conseguito nel 1947 la laurea con una tesi basata sul confronto tra il De officiis di Cicerone e il De officiis ministrorum di Sant'Ambrogio.

Con l'approvazione dell'arcivescovo Ernesto Maria Piovella (di cui è in corso il processo di beatificazione), si è quindi trasferito a Roma, dove ha frequentato dal 1948 al 1953 il Pontificio Seminario Romano, a cui è sempre rimasto affezionato, soprattutto per la devozione alla patrona, la Madonna della Fiducia. Nella formazione filosofica e teologica, tra i docenti ama ricordare in particolare i cardinali Pietro Parente e Pietro Palazzini, insigne moralista.

Ordinato sacerdote il 12 aprile 1952 nella Cattedrale di Cagliari dall'arcivescovo Paolo Botto, è rimasto in seminario per un anno, conseguendo la laurea in teologia nel 1953. Quindi, tornato in Sardegna, ha lavorato dal 1955 al 1958 presso il Tribunale ecclesiastico diocesano e presso quello regionale. Nel contempo, oltre a insegnare nelle scuole pubbliche e assistere i laureati e insegnanti dell'Azione Cattolica, ha svolto il ministero nella parrocchia della Beata Vergine del Rimedio (con sede nella Chiesa di San Lucifero), affiancando il parroco monsignor Mosè Farci.

Nel 1957, su invito di monsignor Antonio Piolanti e con il benestare dell'arcivescovo di Cagliari, è tornato a Roma per lavorare in un primo tempo come segretario dell'Università Lateranense. Poi, chiamato dal cardinale Alfredo Ottaviani, è passato al Sant'Uffizio, come sostituto notaro prima e quindi sommista. Successivamente, nel febbraio 1969, è stato trasferito come minutante al Consiglio per gli Affari Pubblici della Chiesa, allora guidato dall'arcivescovo Agostino Casaroli; e, da ultimo, presso la Penitenzieria apostolica. In questi incarichi ha potuto contare sulla collaborazione e l'amicizia di monsignor Sebastiano Masala.

Ministero episcopale

Prelato d'onore di Sua Santità il 27 agosto 1973, è stato nominato Reggente della Penitenzieria apostolica l'11 aprile 1979, il 6 marzo 1996 Giovanni Paolo II lo ha nominato da vescovo di Nova. Il successivo 28 aprile ha ricevuto l'ordinazione episcopale nella Collegiata di Sant'Anna di Cagliari dal cardinale Giovanni Canestri, assistito dall'arcivescovo di Cagliari Ottorino Pietro Alberti e dal vescovo Tarcisio Pillolla, vescovo di Cartenna, ausiliare di Cagliari. Il suo motto è: Iuste Iudica Proximo.

Il 22 novembre 2001 è stato nominato Pro-penitenziere maggiore ed elevato alla dignità di arcivescovo. Ha fatto parte anche della Congregazione per le cause dei santi, della Pontificia Commissione Ecclesia Dei, della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti e della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli. Il 4 ottobre 2003 si è dimesso per raggiunti limiti di età, ma ha continuato a lavorare nella cura d'anime presso le comunità romane di San Francesco a Ripa e soprattutto di San Salvatore in Lauro.

Nel 2010, per motivi di salute, è rientrato definitivamente a Cagliari: ad accoglierlo l'arcivescovo Giuseppe Mani e monsignor Arrigo Miglio (succeduto a monsignor Mani nel febbraio 2012). Ancora oggi è attivo e svolge il ministero di confessore nella cattedrale cagliaritana.

Cardinalato

Da Papa Francesco è stato creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 14 febbraio 2015, della Diaconia dei Santissimi Nomi di Gesù e Maria in Via Lata. Ha ricevuto la berretta rossa, l'anello e il Titolo cardinalizio nello stesso giorno. Si è insediato il 17 febbraio 2015.

Avendo già raggiunto l'età di ottant'anni quando è diventato cardinale, non può partecipare al conclave.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale.

Successione degli incarichi

Predecessore: Reggente della Penitenzieria Apostolica Successore: Emblem Holy See.svg
Giovanni Sessolo 11 aprile 1979-22 novembre 2001 Gianfranco Girotti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Sessolo {{{data}}} Gianfranco Girotti
Predecessore: Vescovo titolare di Nova Successore: BishopCoA PioM.svg
Mario del Valle Moronta Rodríguez 6 marzo 1996-14 febbraio 2015
Titolo personale di arcivescovo dal 22 novembre 2001
Juan Carlos Cárdenas Toro I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Mario del Valle Moronta Rodríguez {{{data}}} Juan Carlos Cárdenas Toro
Predecessore: Pro-Penitenziere Maggiore Successore: Emblem Holy See.svg
William Wakefield Baum
(penitenziere maggiore)
22 novembre 2001-4 ottobre 2003 James Francis Stafford
(penitenziere maggiore)
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
William Wakefield Baum
(penitenziere maggiore)
{{{data}}} James Francis Stafford
(penitenziere maggiore)
Predecessore: Pro-Penitenziere Maggiore emerito Successore: Emblem Holy See.svg
4 ottobre 2003 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
{{{data}}} in carica
Predecessore: Cardinale diacono dei Santissimi Nomi di Gesù e Maria in Via Lata Successore: CardinalCoA PioM.svg
Domenico Bartolucci dal 14 febbraio 2015 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Domenico Bartolucci {{{data}}} in carica
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.