Alfonso López Trujillo

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Alfonso Lopez Trujillo)
Alfonso López Trujillo
Lopeztrujillostemma.JPG
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Lopeztrujillofoto.jpg

{{{didascalia}}}
Veritas et Caritate
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 72 anni
Nascita Villahermosa
8 novembre 1935
Morte Roma
19 aprile 2008
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 13 novembre 1960
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 25 febbraio 1971 da Paolo VI
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 25 marzo 1971 dall'arcivescovo Aníbal Muñoz Duque
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 22 maggio 1978
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
2 febbraio 1983 da Giovanni Paolo II (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Biografia su vatican.va
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Alfonso López Trujillo (Villahermosa, 8 novembre 1935; † Roma, 19 aprile 2008) è stato un cardinale e arcivescovo colombiano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Trasferitosi fin dalla fanciullezza con la famiglia a Bogotá, era già studente universitario quando entrò nel seminario maggiore arcidiocesano. Inviato a perfezionare i suoi studi a Roma si laureò in filosofia all'Angelicum, seguendo anche corsi di teologia e di sociologia ed effettuando studi sul marxismo.

Dopo l'ordinazione sacerdotale, ricevuta il 13 novembre 1960, proseguì gli studi a Roma per altri due anni, quindi - rientrato a Bogotá - insegnò per 4 anni filosofia nel locale seminario maggiore. Per il Congresso Eucaristico Internazionale svoltosi a Bogotá nel 1968, fu incaricato di coordinare la formazione pastorale e di dirigere in tutti i centri principali della Colombia uno speciale corso sull'enciclica Populorum Progressio di Paolo VI. Lo stesso anno fu perito della II Conferenza Generale dell'Episcopato Latinoamericano del (CELAM), svoltasi a Medellín.

Dopo il Congresso Eucaristico passò all'organizzazione del nuovo Dipartimento di Pastorale dell'arcidiocesi di Bogotá e dal 1970 al 1972 fu Vicario generale dell'arcidiocesi.

Il ministero episcopale

Il 25 febbraio 1971 fu eletto da Paolo VI vescovo titolare di Boseta ed Ausiliare di Bogotá. Ricevette l'ordinazione episcopale il 25 marzo successivo.

Lasciò poi l'ufficio di Ausiliare per dedicarsi al Segretariato generale del Consiglio episcopale latinoamericano (C.E.L.A.M.), del quale fu eletto Segretario generale il 22 novembre 1972 e poi riconfermato il 1° novembre 1974, rimanendo in carica fino al 1979.

Sempre da Paolo VI, il 22 maggio 1978 venne nominato coadiutore con diritto di successione dell'arcidiocesi di Medellín, divenendone arcivescovo residenziale il 2 giugno 1979.

In qualità di Segretario generale del Consiglio episcopale Latinoamericano aveva lavorato intensamente alla preparazione e allo svolgimento della III Conferenza Generale dell'Episcopato Latino-Americano, svoltasi a Puebla agli inizi del 1979 ed alla quale partecipò anche Giovanni Paolo II. Successivamente, dal 1979 al 1983, fu Presidente del Consiglio Episcopale Latinoamericano.

Il cardinalato

Da Giovanni Paolo II è stato creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 2 febbraio 1983, del Titolo di Santa Prisca. Dal 17 novembre 2001 ha ricevuto il Titolo della Chiesa Suburbicaria di Frascati.

Presidente della Conferenza Episcopale di Colombia dal 1987 al 1990, ha partecipato a numerose assemblee del Sinodo dei Vescovi.

L'8 novembre 1990 Papa Giovanni Paolo II lo ha nominato Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia. Ha rinunciato così alla guida pastorale dell'Arcidiocesi di Medellín, della quale è Arcivescovo emerito dal 9 gennaio 1991.

È deceduto a Roma il 19 aprile 2008.

Onorificenze

Balì Cavaliere di Gran Croce di Giustizia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (Casa di Borbone-Due Sicilie) - nastrino per uniforme ordinaria Balì Cavaliere di Gran Croce di Giustizia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (Casa di Borbone-Due Sicilie)
— [1]

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Boseta Successore: Stemma vescovo.png
Manuel Jerónimo Yerena y Camarena 25 febbraio 1971 - 2 giugno 1979 Antonio Magnoni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Manuel Jerónimo Yerena y Camarena {{{data}}} Antonio Magnoni
Predecessore: Segretario generale del Consiglio Episcopale Latinoamericano Successore: Mitra heráldica.svg
Eduardo Francisco Pironio 1972 - 1979 Antonio Quarracino I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Eduardo Francisco Pironio {{{data}}} Antonio Quarracino
Predecessore: Arcivescovo di Medellín Successore: Stemma arcivescovo.png
Tulio Botero Salazar 2 giugno 1979 - 9 gennaio 1991 Héctor Rueda Hernández I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Tulio Botero Salazar {{{data}}} Héctor Rueda Hernández
Predecessore: Presidente del Consiglio Episcopale Latinoamericano Successore: Mitra heráldica.svg
Aloísio Leo Arlindo Lorscheider, O.F.M. 1979 - 1983 Antonio Quarracino I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Aloísio Leo Arlindo Lorscheider, O.F.M. {{{data}}} Antonio Quarracino
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Prisca Successore: Stemma cardinale.png
Giovanni Benelli 2 febbraio 1983 - 17 novembre 2001 Justin Francis Rigali I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Benelli {{{data}}} Justin Francis Rigali
Predecessore: Presidente della Conferenza Episcopale della Colombia Successore: Escudo Episcopado de Colombia.svg
Héctor Rueda Hernández 1987 - 1990 Pedro Rubiano Sáenz I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Héctor Rueda Hernández {{{data}}} Pedro Rubiano Sáenz
Predecessore: Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Edouard Gagnon 8 novembre 1990 - 19 aprile 2008 Ennio Antonelli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Edouard Gagnon {{{data}}} Ennio Antonelli
Predecessore: Cardinale vescovo di Frascati Successore: Stemma cardinale.png
Paolo Bertoli 17 novembre 2001 - 19 aprile 2008 Tarcisio Bertone I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Paolo Bertoli {{{data}}} Tarcisio Bertone
Note
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.